“Le mie voglie arrapesse” (Bau, bau! Miao, miao!)

images (2)

Ed ecco a voi un altro bel troll di stirpe!

O magari no, potremmo tutti sbagliarci: è una storia romantica, ma in contesto sovrannaturale, no? E in effetti, il sovrannaturale abbonda, specialmente nell’uso della lingua italiana.

http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=2901643

Dunque, sono ventotto righe di sesso selvaggio. No, non ho sbagliato sezione per due ragioni: è tutto consenziente (qualunque cosa sia) ed è palesemente senza senso. Insomma, una trollata volgare e squallida, nient’altro.

Ma basta con queste ciance, leggiamo le prime righe.

“È sera, e una ragazza in pigiama seduta sul divano a giocare alla play, veniva infastidita da un ragazzo un po’ passionale completamente nudo con il cazzo lungo e grosso seduto vicino che cercava di corteggiarla. Lui si chiama Rob e lei Hope.
“Amore… dai su vieni a letto” disse Rob baciandole il collo.
“Ancora no… fammi finire questo livello… ti prego”
Rob: “ma ho voglia amore”
Hope:” e allora attaccati a sta minchia”
Rob: “allora abbassati i pantaloni””

Ok…

La scelta del nome della protagonista femminile urla troll a squarciagola, ma anche la simpatica e finissima descrizione delle prodigiose dimensioni del membro di Rob non scherza.

Inoltre, da quanto ho appreso dalla lettura e dalla visione delle indagini del Commissario Montalbano, ‘minchia’ significa ‘pene’ in dialetto siculo. Quindi il fatto che la nostra Hope dica, con una signorilità impressionante, al suo ragazzo di attaccarsi alla suddetta, e lui le risponda di abbassarsi i pantaloni mi fa dubitare leggermente della natura dei genitali della donzella.

Ovviamente è tutto regolare, anche se… avere per una volta una Hope transessuale, come Cinzia in Ratman, che voglia possedere violentemente Harry Styles o Bieber… quella sarebbe una storia da recensire!

Tornando alla realtà (per modo di dire, vista la storia), succede che iniziano ad amoreggiare.

“lui la bacia, lei si spoglia strappandosi i vestiti da dosso e sfoggiando un paio di tette al vento, lui la prende in braccio e la scaraventa sul letto.”

C’è vento? E chiudete la finestra, che vi prenderà freddo, nudi come siete!

Ma aspetta, la storia è iniziata al passato, perché ora è tutto al presente? Ahaha, che cretino che sono, mi preoccupo della grammatica!

Suvvia, non ha senso diluire il tutto: il momento clou va affrontato tutto d’un colpo. Pronti… via!

“Rob:” Si amore… amo quando fai la gatta selvaggia”

Hope:” Ohhh adoro il tuo essere così cagno randagio.”
Lui la mette a gambe aperte sul letto per penetrarle la vagina
Hope: “Siiiii! Vai così amore!! Siiiii continua daiiii ohhh siiii siiii siiiii nooooooooo ma siiiiiii forse”
Rob: “Si! Togliti il reggiseno, siiii siiii siiii ohhhh siiii voglio la tettona di sempre su di me  siiiiiiiiiiii”
Lei si toglie il reggiseno, si mette sopra di lui e inizia a saltare… lui intando con una mano le stringe il seno e con un altro la prende a sculacciate.
Rob:“Si! Vai così! Fammi vedere la gatta che c’è in te”
Hope: “Miaooo”

Rob: “Bauuuuu”

Il letto: “Oh Dei!”

Lei lo graffia
Hope: “Vai più forte amoreeee!!! Si!!! Accendi il NOS!”

Lui le da una botta e la mette incinta”

Fine.

Ho solo alcune osservazioni:

  • ‘cagno randagio’??? Ma che diavolo…? E poi miagolano e abbaiano pure!
  • “siiii siiii siiiii nooooooooo ma siiiiiii forse”… fantastico, qui sono morto dal ridere! Sul serio, secondo me dà un tocco di classe a tutta la scena. E toglie ogni dubbio residuo sulla natura di trollata della storia.
  • Tra l’altro, non si può neanche dire che la descrizione della scena dell’amplesso sia di facile interpretazione: ‘un altro’ cosa? Un’altra mano, spero. Per quanto…
  • Ma poi Hope non si era già tolta il reggiseno? Sì, appena sette righe sopra! O magari se l’è rimesso perché faceva freddo per via di tutto quel vento… no, è solo una porcheria scritta con l’organo di riproduzione maschile.
  • Persino il letto è esterrefatto e incredulo come noi lettori. Povero letto, sei tutti noi!
  • E poi cosa sarà mai il NOS? Vediamo un po’… http://it.wikipedia.org/wiki/NOS Oh, no, questa pagina non dà risposte!
  • “le da una botta e la mette incinta”: una conclusione perfetta!

(Pubblicità progresso: comprate i preservativi e usateli, non siate come questi due babbuini infoiati vomitati da un’autrice di trollate clamorose!)

Sapete, ho scoperto questa storia grazie alla pagina Facebook “Il peggio di EFP”, e non ci potevo credere. Mi pareva del tutto inconcepibile.

Invece esiste davvero! Fa vomitare, è talmente brutta che non sembra reale! È una vera perla del trash!

Deve essere tolta da EFP, ma intanto l’ho salvata praticamente tutta qui: quando la si trova nuovamente una roba del genere?

In conclusione, vi invito a segnalarla e farvi due risate. Nell’ordine che preferite.

Con allegria,

Evgenij

 

PS: (Aggiornamento del 08/11/2017) In seguito a una nostra segnalazione, suinogiallo ha rimosso questa trollata da EFP.

Tuttavia non è giusto che una simile perla del trash vada perduta per sempre, quindi…

Voglie_arrapesse_1

Voglie_arrapesse_2

5 pensieri su ““Le mie voglie arrapesse” (Bau, bau! Miao, miao!)

    1. Grazie per la spiegazione! Trovo comunque assai strano che sia stato fatto riferimento a un tale dispositivo di propulsione in una simile trollata, ma forse è perché compare in qualche videogioco, anime o film d’azione.

      "Mi piace"

      1. Basta aver giocato una volta a Need for Speed e il NOS è subito il tuo migliore amico. La serie di giochi andava fortissimo nei primi 2000.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...