Remake della recensione di “Afraid of you” (fanwriter91 dice la sua!)

maxresdefault
Shining Armor stava passando in rassegna le reclute del mondo dei pony, facendo il classico discorso d’incoraggiamento.
– Non siete altro che uno scarto! Uno sputo! Siete soltanto una lurida massa di materia organica comunemente chiamata merda! –
Una sottile vocina si levò.
– Ma chi si crede di essere questo? Il sergente Hartman? –
Il capitano non ci mise più di un secondo a scoprire da dove provenisse.
– Ah, abbiamo un attore comico qui! Qual è il tuo nome, soldato? –
– Flash Sentry, signore! –
– Mi piaci, vieni a casa mia, che ti faccio scopare mia sorella! –
Un raggio di energia incenerì Flash Sentry e mancò Shining Armor di un micron.
– Modera i toni, fratellino! Il generale supremo Twilight Sparkle è arrivato! –
Con passo lento ma fiero, l’alicorno passò davanti ai soldati.
– Noi pony dobbiamo ottenere il dominio del mondo! Ora che le guerriere sailor si sono dichiarate neutrali, niente potrà fermarci! –
– Ehi, io posso! – protestò Goku, arrivando in quel momento trasformato in super saiyan blue.
Twilight gli sparò un raggio, mettendolo K.O. Anche se puoi distruggere l’universo, ma non sei proprio concentrato, perfino un proiettile può farti un male cane.
http://i0.kym-cdn.com/photos/images/original/001/013/110/75b.png
– Domande? – chiese l’alicorno con sguardo minaccioso.
Nessuno fiatò.
– Perfetto! Procediamo con l’addestramento dei soldati! –
– E… E la ricerca del tesoro, signora? – domandò l’intimorito fratello.
Twilight si fermò.
– Ingenuo fratellino, sappiamo l’ubicazione, questo è vero, e potremmo anche prendercelo uccidendo il guardiano, non ho dubbi, ma sarebbe uno spreco di risorse che ci lascerebbe il fianco scoperto! Non possiamo permettere a giganti e umani di prenderci alla sprovvista, per non parlare di Hope, che sta sfruttando i momenti di pausa per radunare nuovi alleati! Noi attenderemo, oh, sì che attenderemo, presto l’avidità umana spingerà quei poveri sciocchi a fare un passo falso, e allora… Allora noi schiacceremo quei pezzenti coi nostri zoccoli, e alla fine tutto il creato dovrà inchinarsi! –
Detto questo se ne andò emettendo una risata talmente folle che Light Yagami iniziò a prendere appunti.

Care lettrici e cari lettori, come avete capito, il vostro fanwriter91 ha deciso di fare un remake della recensione di “Afraid of you”, tante erano le cose da dire!

Tra l’altro, è passato esattamente un anno dalla recensione di Evgenij, ma la fic è ancora lì: bisogna celebrare la ricorrenza, ma anche tornare a segnalare la fanfiction.

Volendo potrei criticare ogni singola riga, dato che l’autrice fa continuamente errori e passa da un tempo verbale all’altro con la frequenza con la quale un bipolare delle fyccine squallide cambia personalità, ma mi voglio concentrare sul trash.

https://efpfanfic.net/viewstory.php?sid=1879415&i=1

Beh, cominciamo!

Evgenij (stringendo la bottiglia di vodka):- Diamo inizio alle danze!-

“Avete presente quelle feste tutto alcool e musica che si sente anche a un miglio di distanza?
Bene perchè io mi trovavo in una di quelle feste dove il tema era “bevi e divertiti”.
Non sono abituata a tutta questo perchè questa è la prima festa senza genitori, ma soltanto ragazzi e alcool.
Mi presento sono Jessie MCool ho 17 anni, vi starete chiedendo il come mai una ragazza delle mia età non è stata mai ad una vera e festa, semplice i miei genitori sono ossessionati dalle notizie dei telegiornali, quindi non mi hanno mai permesso di uscire per paura che qualcuno mi rapisse…Insomma ASSURDO!.”

Talmente assurdo che la rapiranno due righe dopo!

Parliamoci chiaro: anch’io non sono tanto un tipo da feste, dato che odio i luoghi rumorosi e affollati, ma di solito queste feste si fanno in discoteca, dove, in teoria, dovrebbe esserci qualche supervisore e qualcuno che possa placare le acque in caso di rissa. Sì, rissa, perché quando dei ragazzi arroganti si ubriacano, ci mettono un attimo a mettersi le mani addosso a vicenda. Al posto dei genitori avrei optato per qualche posto più tranquillo per cominciare. Ricordiamoci anche che in tali casi serve buon senso che spesso agli adolescenti manca, in certi casi è meglio tagliare la corda ed evitare casini.

mattheus93: – Vorrei far notare poi una scrittura che recita: “mi presento sono bla bla, ho bla bla…” sia un tipo di prosa in prima persona non brutta, ma elementare e goffa. Ho letto libri scritti in prima persona e, quando presentavano il protagonista, ovvero, la voce narrante, usavano la regola del “show, don’t tell” per descriverlo o introdurlo. Anche nel primo libro di After l’autrice la usa per presentare la protagonista. E tra parentesi, di After ho letto solo le anteprime per darmi un’idea della storia, per il resto mi bastano le recensioni su YouTube.-

Evgenij:- Tutto molto interessante, ma andiamo avanti che adesso arriva il bello!-

“Eravamo nelle pista con persone sbronze, che ballavano, si strusciavano l’uno con l’altro, bevevano, fumavano, insomma le solite cose che si fanno a una vera e propria festa.”

Insomma, la logica è: se sei sobrio non ti diverti. Neanche un goccetto solo per lasciarsi un po’ andare, se non sei bello sbronzo allora non puoi divertirti.

Evgenij:- Battute a tema alcoolico a parte, ovviamente trovo anch’io questa logica assurda. Poi, bere ogni tanto è piacevole, perché no, ma non deve diventare condizione necessaria per divertirsi.-

Jessie poi, dopo solo un quarto d’ora in pista, si sente soffocare, esce a fatica a causa del caos e si rende conto che è l’una di notte. I genitori l’avranno chiamata? Presumo di sì, ma delle persone iperprotettive avrebbero gradito degli occasionali messaggi per dire che tutto va bene, e sarebbero pure passati a cercarla se si attardava. Jessie decide quindi di botto di tornare a casa, nonostante prima fosse con la sua best friend forever. Si vede che è talmente sbronza da non ragionare… No, questo è il livello dei personaggi di tal storia, che sono tutti scemi.

“Mentre camminavo i miei pensieri furono interrotti da delle grida che provenivano da una stradina, anche essendo una ragazza piuttosto paurosa, la curiosità c’è sempre. Così decisi di andare a vedere cosa stava succedendo.”

CRETINA! Come ti viene in mente di fare una cosa del genere? Sei una ragazzina, all’una di notte, per delle strade buie! Fai un colpo di telefono ai tuoi prima, vieni a farti prendere, pensa ai loro continui avvertimenti!

No, è curiosa.

Sapete come sarebbe andata nella realtà?

“Jessie in quel momento udì delle urla da una stradina lontana e buia. Si chiese cosa stesse accadendo, in effetti era curiosa, lo era sempre stata, ma i genitori l’avevano sempre messa in guardia dai pericoli. Insomma, chi poteva mai essere a quell’ora che urlava così? Probabilmente qualche teppista, quindi Jessie pensò bene di tagliare la corda.”

Fine.
Ma non è andata così.

La narrazione ci presenta Fred, il personaggio migliore della storia, nonché il motore primo dell’azione, dal quale tutto è partito.

“Sentivo delle voci ma era troppo lontana per sentire quello che stavano dicendo, mi avvicinai un’altro pò.
-“Era la tua ultima occasione Fred è l’hai sprecata, il capo ha dato ordini e gli ordini vanno rispettati”.
-“Ma io come faccio sono troppi soldi vi prego datemi un’altra settimana” stava piangendo.”

Da qui capiamo veramente chi era Fred: un povero diavolo che, per qualche motivo, forse per pagarsi l’affitto, forse per sfamare i figli, è stato obbligato a chiedere il prestito a un usuraio. Queste cose non sono invenzioni romanzesche o da fiction: accadono veramente e spesso finiscono in modo tragico, come ci mostra la scena.

Comunque, quando si parla di Fred, io penso sempre a quello dei Flintstones!

Evgenij (stappando la bottiglia):- Sì, sì, sì! Evvai che si comincia!- (Beve un sorso.)

” questi sono i patti mi dispiace, LUI ha deciso ormai è giunta la tua fine”

LUI! Ve lo ricordate?
Il terribile LUI, freddo e spietato, così terribile che manco pronunciano il suo nome, roba che Voldemort gli fa solo le pulizie, LUI scritto in maiuscolo per enfatizzare!

“Non so il perchè ma quella frase mi fece venire i brividi cosa significava “è giunta la tua fine'”

Guarda, io dei sospetti li ho… Di solito, se vedo uno che punta una pistola dicendo “è giunta la tua fine” penso che voglia uccidere. Poi magari “fine” può anche essere una parola in codice, tipo Finestra Indistruttibile Non Economica, e la pistola serve a dimostrare che il vetro è antiproiettile, ma Fred non ha i soldi per pagarla.

“Silenzio,,,,,,,si sentiva solo l’uomo piangere a altri ragazzi ridere poi……BOOM uno sparo.”

Evgenij (beve un altro sorso e sorride felice):- Hic!-

Se non vi state sganasciando troppo per quel BOOM,

26943574_10213171944365053_892374539_n

vorrei farvi notare una cosa: gli altri ragazzi, ossia gli One Direction, stanno ridendo mentre sparano a qualcuno!

“La paura era troppa ma la curiosità di più, girai l’angolo e quello che vidi davanti i miei occhi non era non poteva essere vero, l’uomo credo fosse Fred a terra su una pozza di sangue e un buco nella testa.”

PLOT TWIST!

Ok, ora Jessie è testimone di un omicidio, come andrebbe nella realtà se avesse un po’ di cervello?

“Visti i criminali, la sconvolta Jessie memorizzò i loro volti, poi fuggì.”

E invece no, manco questo.

“Ero spaventata ma che dico traumatizzata, con tutta la fora che avevo cerco di scappare non cercando di farmi scoprire ma non non c’è la faccio sono immobile davanti a quella spaventosa scena.”

“Cerco di scappare non cercando di farmi scoprire”, c’è scritto così! L’autrice manco ha riletto una sola volta, avete contato tutti quei non?
Ora, è possibile che una persona in preda al terrore possa restare paralizzata?
Sì, ma costei è riuscita ad arrivare fin lì, e questo implica un grande controllo della paura.
No, dai, che sto dicendo, i motivi di queste capacità intermittenti sono ovvie: piegare la logica per far andare avanti la storia.
Ciò è in parte confermato dal fatto che, in un’altra fanfic che una volta ho visto di sfuggita, un’autrice ha ammesso che i personaggi si comportavano in un certo modo per far andare avanti la trama.

“Oggi la fortuna non è proprio dalla mia parte.”

Una delle tante cose che m’insegnò l’Albero Azzurro (Dodò! Mi machi! T_T) è che molti incidenti non accadono per sfortuna, ma per distrazione.

E questa non è distrazione, è coglionaggine.
Ma oh-oh, ecco che Harry Styles si accorge di lei!

“Merda!” disse.
-“Ehi bro che succede?” disse un ragazzo biondo dagli occhi azzurri.
-“Emm abbiamo un piccolo problema!”disse indicando la mia direzione.
I quattro ragazzi si girarono e appena mi hanno si icamminarano nella mia direzione, nel frattempo parlavano ma non capivo bene cosa dicevano tranne alcune frasi tipo:”LUI si incazzerà a morte” o “dovevamo stare più attenti”
I quattro ragazzi arrivarono da me, io ero rimasta li come una scema, forse la troppa paura.
Il ricciolino disse:-” mi dispiace baby”
-“c-cosa?”……Poi il buoi totale.”

Qui c’è qualcosa di vero: più gente uccidi, più casini sollevi, ma anche qui si risolverebbe il tutto semplicemente sparando a Jessie e fine, per poi far sparire il corpo.
Ci sono molti modi che la storia ci ha insegnato: per citarne uno, la potrebbero gettare nell’acido e il corpo dopo non lo ritrova più nessuno. Oppure potrebbero semplicemente seppellirla da qualche parte. O, per restare in temi recenti, farla a pezzi e darla in pasto ai cinghiali. È macabro, lo so, ma questa è mafia, che ci aspettiamo?

Ma no, preferiscono rapirla.

Una volta svegliata, Hope/Jessie ha modo di riflettere su quanto accaduto.

“Forse i miei avevano ragione non dovevo uscire, insomma mia madre ha sempre detto che Londra è una città grande e nessuno conosce nessuno.”

Povera madre, costretta a crescere una figlia così scema… Ma la mia coscienza mi tuona contro, ricordandomi che il mio falso amico mi poteva comandare a bacchetta e appena lui diceva di fare una cosa, anche stupida, io eseguivo (tranne gettare petardi o suonare il campanello di notte), anche se si trattava di tornare a casa sotto un acquazzone quando potevamo benissimo usare i telefoni del cinema, cosa a cui non abbiamo pensato. Detto chiaramente, io mi ammalai, lui no. Ho sbagliato, sono stato idiota e ho pagato, e spero di aver imparato qualcosa da tali lezioni.

Intanto nella stanza sono entrati Luke (ve lo ricordate?), Niall e Harry, che, ridendo e scherzando, vogliono estorcere a Jessie il suo nome. Il compito è affidato a Luke, pronto a usare la Forza per farla parlare (non l’ipnosi Jedi, semplici cazzotti), mentre gli altri guardano. Tenete presente che dallo sguardo di Harry traspare solo odio, secondo quanto scritto.

“-“Bene non me lo vuoi dire con le buone, significa che te lo farò dire con le cattive”

Neanche il tempo di rispondere che mi diede uno schiaffo talmente forte da farmi girare la testa a sinistra.

-“Allora te lo dico per l’ultima volta qui funziona così, io domando tu rispondi hai capito?”

Mi diede un pugno nello stomaco, che mi fece piegare in due.
Mi mancava il fiato le lacrime minacciavano di salire, avevo paura, di lui, di ciò che avevo avevo paura di TUTTO!

-“Allora te lo dico di nuovo come ti chiami bambolina?” il suo tono era dura senza nessuna emozione di pietà,
ma solo si rabbia e odio.
-“J-jessie” risposi balbettando.
-“Bene Jessie vedo che adesso hai capito come funzionano qui le cose” disse Luke.
Io annui e scoppiai in lacrime, fu più forte di me, mi volevo trattenere, ma la paura non me lo permise.
-“Basta Luke lasciala stare, credo sia abbastanza” disse il biondino, avevo uno sguardo di compassione verso me
-“Oh andiamo Niall, la ragazza non conosce le regole e giusto che le sappia”disse con un sorriso strafottente.
-“Hai ragione ma per oggi credo sia abbastanza”disse Niall.”

Intanto, una ragazzina che viene menata da un tipo “molto muscoloso” come minimo subisce danni gravissimi. Sapete, vorrei precisare una cosa: un pugno può essere dannatamente forte. Il pugno più forte mai registrato è quello di Frank Bruno. Costui è stato campione mondiale di pesi massimi, ma ha perso contro il noto Mike Tyson (che al momento dello scontro aveva trent’anni contro i trentacinque di Frank) e il suo pugno equivaleva a 645 chili, per convertirli in newton moltiplicate per dieci. E’ il doppio di un grizzly maschio e adulto!
Ok che è un pugno devastante, ma questi dati servono a farvi capire quanti danni possano fare dei cazzotti! Immaginatevi quanto potrebbe farvi male tutto il vostro peso corporeo concentrato nell’area di un pugno!

Dopo le percosse, Niall si scusa con lei:

-“Mi dispiace, per quello che ti ha fatto Luke, solo che lui si arrabbia quando qualcuno non ubbidisce a ciò che lui impone”disse il biondino per spazzare il silenzio che si era creato.
-“S-starò qui ancora tanto?” dissi in lacrime
-“Mi dispiace!”disse il biondino abbassando lo sguardo, fu l’unica cosa che riusci a dire poi lui come gli altri se ne andò lasciandomi li, in quella stanza, legata a quella sedia.”

Ma certo, è così che si comporta un criminale che ha appena compiuto un omicidio! Sono tutti dei romantici cavalieri!

Infatti solo Luke è cattivo cattivo, anche se pure gli altri ridevano davanti a un uomo implorante che supplicava pietà. A proposito di Luke, il giorno dopo lui torna a trovarla.

“-“Sai che se non rispondi, ti punisco vero?”disse, si stava arrabbiando.
-“s-si lo so”dissi io, la verità mi cagavo sotto(?)”
Il punto interrogativo indica che è una gag?
“Estrasse dalla tasca un piccolo oggetto di metallo, che subito dopo mi resi conto che era un cortelino.
Avevo prima paura? Bene adesso ne ho ancora di più.
Puntò il cortelino sul mio braccio e subito dopo andò giù con la lama.”

È proprio convinta che si scriva “cortelino”!

“Sentivo il mio braccio bagnato, cosi mi girai e avevo un taglio, bruciava tanto.
Scoppiai in lacrime
-“T-ti prego b-basta”dissi in lacrime
-“come hai detto continua” rispose lui con uno sguardo malefico.
Continuò lasciando vari tagli su tutto il corpo, piangievo, perché mi faceva tutto questo?
Ma ad ogni domanda nessuna risposta, solo dubbi.
Dopo che fini di torturami, se ne andò lasciandomi di nuovo sola, li a piangere, ma soprattutto con quei tagli che facevano
un male da morire.”

Evgenij:- Insomma, questo Luke è un Ramsay Bolton dei poveri.-

Indubbiamente è una tortura che apparirebbe decisamente pesante agli occhi di una ragazzina, ma secondo i criteri mafiosi è una ragazzata.
Nella realtà ci sarebbero concrete possibilità che i criminali la venderebbero come prostituta e verrebbe stuprata, umiliata, picchiata e uccisa. No, qui Luke si è limitato a farle dei taglietti, che, grazie alle capacità rigenerative delle Hope, spariranno in fretta.

“Era pomeriggio erano passate ormai ore dalla “visita” di Luke, le ferite si erano chiuse, ma il dolore rimaneva sempre non solo fisicamente ma anche mentalmente.”

Appunto, visto? Poche ore, neanche una decina, e già si sono richiuse! L’unica spiegazione è che fossero sottilissime, roba che con un’unghia fai di peggio.
Poi arriva Niall, caro cucciolo, lui è tanto dolce con Jessie, è dispiaciuto, addirittura cerca di abbracciarla, ma si scandalizza quando scopre che Luke le ha fatto dei taglietti.
Ciccio! Sei un assassino, sei un sadico criminale che ha ucciso Fred ridendo!
Guardate, mi verrebbe da pensare che qui ci sia la classica logica “se picchi un maschio sei un duro, se picchi una donna fai schifo”.

Signor Spock, qual è il suo parere?
http://www.chillpill.io/wp-content/uploads/2016/04/spock-illogical.jpg

Il terzo capitolo vuole essere d’impatto, dato che il titolo è “PAURA DI LUI”. Tutto in maiuscolo.
Because he is eeeevil!

Nella discussione su LUI, Niall chiede anche un parere a Jessie.

“-”allora cosa siamo noi?”disse con un sorriso strafottente.
-”degli a-assassini, ecco cosa siete!”dissi, forse me ne sarei pentita di averlo detto, ma la verità era solo questa, erano una banda di ASSASSINI.
Niall alla parola assassini sembrò irrigidirsi.
Non disse nulla, mi condusse solamente fuori da quella stanza dove avevo passato i due giorni più brutti della mia vita.”
Aaaaw, ma non è adorabile questo serial killer?
“Niall dopo la mia frase non disse nulla, forse faceva male sentirsi dire quelle parole, ma era la vertità.”

Nonostante sia offeso, il baldo giovane conduce, pure con un tragitto in macchina, la Hope di turno al rifugio di LUI, e questo dimostra quanto sia stupido. Coprile gli occhi, almeno!

“Entrati, rimasi veramente sbalordita dalla vista che avevo davanti, una mega villa con piscina e tutte quelle cose che solo i ricconi possono permettersi, ovviamente io non ne facevo parte.”

Oh, ma guarda, tanto per cambiare il bad boy è ricco sfondato!

Non è tanto assurdo, i mafiosi, i boss, i veri boss, nuotano nell’oro, non è che quelli di cui si parla in questi giorni, quei “super criminali” che stanno nascosti in una specie di sgabuzzino per non farsi beccare sono davvero al vertice, quelli al massimo saranno dei caporioni. Ne consegue che LUI è un vero padrino, probabilmente talmente ricco che nemmeno la polizia osa sfidarlo.
Beh, in verità no, lui agisce per conto proprio e ha una banda di neanche dieci persone, compreso Luke. Deve anche agire per non avere la polizia alle calcagna, quindi come avrà giustificato la sua assoluta ricchezza?

Boh, l’autrice non ci ha pensato e il ragazzo ricchissimo è meglio di quello del ceto medio.

In parole povere, questo padrino nella realtà sarebbe solo un teppistello di strada. Nella vita vera costui verrebbe subito ammazzato da qualche scagnozzo di qualche vero boss che non vuole casini, o al massimo sarebbe un picciotto da due soldi.
Questa è la tipica struttura mafiosa, e tal banda non ha nemmeno i numeri per riempire tutti i ruoli.

mn

“Percorremmo metà di quella gigantesca casa, quando ci fermammo in un corridoio dove in fondo ad esso vi era solo una porta grande in ferro. Arrivati davanti a quella porta Niall mise un codice, infine essa si apri mostrando un altro corridoio e infine un’altra porta più piccola. Arrivati li Niall si fermò e disse

-” Buona fortuna Jessie” detto ciò se ne andò via lasciandomi sola davanti a quella porta.”

Sinceramente mi viene da pensare che l’autrice, per questa scena, si sia ispirata al Laboratorio di Dexter, e temo che non sia andata oltre. Comunque, Jessie arriva davanti a LUI!

”Sai che ora ti dovrei uccidere vero?” boom a quella frase rimasi pietrificata, non sapevo dire niente il cuore si fermò di battere, il respiro si fece irregolare a tal punto che mi mancava l’aria.”

BOOM, sentite la tensione?

Evgenij:- Eccome!- (E beve un altro sorso, sotto lo sguardo preoccupato dei due compari.)

LUI tira fuori un coltello, ma scopre che lei ha già subito dei tagli, e la prende anche a schiaffi per farla parlare!

-”Dimmelo!”disse alzando la voce di alcuni ottavi.”

Notizia dell’ultim’ora: stando alle mie fonti, intanto si dice ottave, e l’effetto non è una voce feroce, ma stridula.

Giudici, qual è il vostro voto?
https://derpicdn.net/img/2015/4/18/876949/full.png

Scoperto l’arcano mistero, LUI telefona ed ordina di mandargli Luke, poi si rivolge alla prigioniera.

-”tutto ok?” ma che cazzo? Un attimo prima mi schiaffeggia e poi mi dice se va ok? Ma è bipolare?
-”si tutto ok” dissi.
-”MI UCCIDERAI”continuai dopo.
Lui rise e disse:
“Dipende da te!”
Stavo per rispondere quando la porta si apri e entrò Luke.”

In una sola sequenza abbiamo un mucchio di boiate:
1) LUI (Zayn) prima la minaccia di morte, poi fa il dolce quando scopre che è stata ferita da un suo scagnozzo: cielo, che scandalo!
2) Il bipolarismo è un’altra cosa, porco Hades!
3) Luke ha fatto in cinque secondi un tragitto che, secondo la narrazione, ha richiesto diversi minuti, metà dei quali in macchina. Si vede che era già davanti alla porta.

Una volta che Luke è entrato viene menato a dovere da LUI, questo perché…

“-“Avevo dato ordini di non toccare la ragazza a parte me e tu che hai fatto? L’hai picchiata, non che a me importi è solo una stupida ragazza che non si fa i cazzi suoi, ma mi fa incazzare il fatto che non hai rispettato le mie fottute regole del cazzo!”Disse arrabbiato.”
Se ci pensiamo, ha senso: una trasgressione, anche minima, è pur sempre una sfida all’autorità del boss, solo che, in teoria, costui dovrebbe far menare Luke dagli scagnozzi che agiscono in base al suo schiocco delle dita, non picchiarlo di persona. Facciamo quindi finta che volesse vendicarsi di persona perché si è profondamente offeso.
“-“Che mi ha fatto? Mi ha picchiata solamente perchè non gli ho detto il mio nome, mi ha causato queste ferite solamente perchè non l’ho baciato, ecco cosa mi ha fatto!” e le lacrime dopo quella frase si fecero vive a causa dei brutti ricordi di quella notte causati dal Coglione qui presente.
Il viso di Zayn che prima era divertito alle mie parole diventò arrabbiato, la mascella si contrattò; e diventò rosso dalla rabbia.
-“Tu che cazzo hai fatto?”Urlò contro Luke.”

Questi mafiosi hanno un senso della misura davvero intermittente, e Zayn si dimostra veramente folle, al punto da riempire Luke di botte.
Ma ancora una volta ci sono delle boiate: un boss che vuole sottolineare la sua autorità lo dovrebbe menare davanti a tutti, non in privato.

“Zayn si avvicinò e si mise dietro di me cingendomi i fianchi e disse:
-“mi dispiace”Detto ciò; mi puntò la pistola sopra la spalle, chiusi gli occhi non avevo il coraggio di affrontare ciò che fra un po sarebbe diventata la mia morte.
Bomm uno sparo.
Silenzio solo silenzio, strano non ho sentito nessun dolore, meglio almeno sono morta senza aver provato dolore pensai
Sentii dei passi e subito dopo una mano afferrare la mia. “

Evgenij:- E con questo “Bomm” il nostro Luke ci ha lasciato: bevo alla sua dipartita!-

Riposa in pace Luke: eri l’unico personaggio della storia che cercava di fare il suo lavoro e che si fosse calato un minimo nel suo ruolo.
Ancora una volta il boss mafioso, crudele e spietato, si comporta come un cavaliere, anzi, come un borderline affetto da personalità multipla. Non ha alcun senso che sia così cortese e protettivo nei confronti di una sconosciuta!
Zayn subito dopo la guida nella sua stanza privata, dove sarà confinata.

“-“Adesso questa è la tua nuova casa”
-“V-vuoi dire che non me ne andrò mai più di qui?
“Non poteva essere, perchè solo il perchè voglio sapere.
Lui rise e poi disse: -“ormai ci sei, non te ne andrai mai più”detto ciò usci dalla stanza.”

Ok… Perché?
Come mai la tengono in ostaggio?
Vogliono chiedere un riscatto alla famiglia?
Venderla come prostituta?
No, assolutamente: completamente a caso accoglieranno una ragazzetta idiota per farla entrare nella più potente gang della città, ma che dico, questa è un’organizzazione a delinquere che potrebbe mettere in scacco l’intera Inghilterra.

Non è ridicolo, è oltre!

“Piangere era l’unico sfogo che avevo l’unica cosa che forse mi faceva sentire meglio, piangere mi aiutava può sembrare strano, bizzarro ma si mi aiutava e tanto anche.”

DLIN DLON, è ora di “Demoni di EFP: divulgazione scientifica”!
Il pianto, oltre a regolarizzare la pressione, contribuisce all’eliminazione di diverse tossine, oltre al manganese e al potassio, il cui eccesso può essere un rischio per la salute, quindi non è assurdo che abbia un effetto benefico, non per niente si parla di pianto liberatorio.

Alla fine Hope si tira su (dopo quarantacinque minuti), passa un’altra mezz’ora a sistemarsi e si mette gli abiti, intimo compresi, della sua misura che casualmente erano lì da tempo.
Il mattino dopo, Jessie ci parla un po’ di sé:

“Nessun libro, ebbene si amo leggere, come immagginerete a scuola si sono una secchiona, questo non è perché mi piace studiare, ma non avendo niente da fareil pomeriggio, mi metteve nei libri e studiavo.”

E questa, cari miei, è una boiata.

Una cosa ovvia, da parte di una persona che legge tanto, è che sa parlare, sa esprimersi, ha un lessico almeno moderatamente forbito, questo personaggio invece al massimo sa mettere due parole in croce.
Facciamo un paragone: Twilight Sparkle di My Little Pony è una che legge tantissimo, e si vede, infatti è vista leggere di continuo, è molto intelligente e lo mostra, e ha un manuale per qualsiasi cosa, probabilmente ne ha perfino uno su come scrivere una storia decente, ma in tal contesto si limiterebbe a sbatterlo in testa all’autrice.

Hope si fa la doccia, ma Niall entra in stanza, ritrovandosi imbarazzato, si parlano, lui la conforta, l’abbraccia, insomma, sembra un dolce innamorato o un amorevole fratellone.
Per l’ennesima volta, no! E’ un assassino, cazzo!

Ci dicono anche che Jessie non mangia da tre giorni…
Un attimo… è stata rapita verso le 1:00 P.M., ha passato la notte nel rifugio, si è svegliata, Luke l’ha torturata e poi è stata portata dal capo, ha dormito… No, non sono passati tre giorni!

Ho capito: questa è tipo la stanza dello Spirito e del Tempo di Dragon Ball, oppure è un varco che collega a una dimensione dove spazio e tempo sono distorti. Sarebbe la cosa più logica, in tal contesto.

“Perché fai tutto questo? Insomma tu non sei come LUI, tu sei diverso, sei dolce.”
-“Non lo so qui non siamo abituati ad avere molte ragazze in casa la maggior parte siamo tutti maschi.
-“Capito,mi dispiace”
-“tranquilla, comunque prometti che mangi?”
Sorrisi, quel ragazzo lo conoscevo da tre giorni, ma qualcosa mi diceva che di lui mi potevo fidare.”

Ok, ora è chiaro: fa così perché è una ragazza, se fosse stata un maschio gli avrebbe sputato in faccia e lo avrebbe ammazzato di botte ridendo.
E invece anche qui l’autrice canna, perché si contraddirà a breve!

LUI la fa venire nella sua stanza, vuole sapere qualcosa di lei, ma litigano e LUI le tira uno schiaffo, facendola piangere e correre via.

“Passarono due giorni, ancora rinchiusa in quella stanza, la miei giornate le passavo cosi, ad annoiarmi, ogni tanto Niall mi veniva a trovarmi, anche Louis con lui anche se ero stato scortese, evevo stretto un buon rapporto.”

Tenete presente che lei non ha mai pensato di telefonare ai genitori, probabilmente una persona che ha letto molto saprebbe che si può localizzare una super mega villona grazie a dei punti di riferimento, oppure perfino dal nome della via.
No, nulla.

Ma anche Zayn torna a trovarla (questa storia sta diventando un po’ ripetitiva) e…

“Non mi diede neanche il tempo di rispondere che accese la tv mettendo il notiziario.
Gionalista:Dopo tre giorni dalla scomparsa della ragazza diciasettenne Jessie MCool, il suo cadavere è stato trovato alla riva del fiume, il quale si trovava vicino al locale dove la festa è stato svolta e si pensa che la ragazza stava scappando da un presunto aggressore e per sfuggiare è caduta nel fiume.Detto ciò la linea a te Parkes”

CAPOLAVORO DEL TRASH.

Evgenij:- Bevo alla dipartita della povera sosia di questa cretina!- (Beve un altro sorso, ma comincia a dare segni di perdita di lucidità.)

Ne ha già parlato Evgenij, ma ripeto: questo super criminale in pochi giorni ha localizzato una sosia perfetta di Jessie, tra l’altro senza famiglia e della sua stessa età, l’ha fatta uccidere e ha ordinato che ne gettassero il cadavere in acqua. Tra l’altro, quale fiume? Non è che ci sia solo il Tamigi, eh!
E tutto questo è stato fatto per permettere a Jessie di stare con loro!

Questo gesto distrugge ogni traccia di logica:
-si poteva pensare che non volessero far del male a una donna, ma ne hanno uccisa una;
-poteva essere che Jessie fosse di una bellezza senza pari, ma hanno ucciso la sosia;
-poteva essere che volessero un riscatto, ma niente.

Tutti questi sono dei pretesti idioti per piegare la logica, che si è da tempo suicidata buttandosi in quello stesso fiume.

Dimenticavo: la scientifica, spero, saprà stabilire il momento del decesso, magari non spaccando il minuto, ma le ore sì! Sapranno distinguere il cadavere di una persona morta da poche ore da una morta da tre giorni! La velocità di decomposizione varia a seconda dell’ambiente, e l’acqua influisce parecchio! E il rigor mortis, la rigidità cadaverica? Poi se l’hanno fatta annegare le avranno lasciato dei segni, magari sul collo? No, il telegiornale ha detto che doveva essere caduta, quindi l’avranno gettata, ma che certezza avevano che sarebbe morta? Come mai la polizia ha ritrovato il cadavere immediatamente?

Oppure appena è arrivata Jessie hanno subito cercato una sosia e l’hanno ammazzata, per far quadrare i tempi?

Io sto provando, ma per fortuna non riesco, ad immaginarmi il terrore di questa povera ragazza che d’improvviso viene rapita e brutalmente uccisa da una banda d’imbecilli che stanno dando anima e corpo per permettere a una rincoglionita di vivere con loro!

Che poi, tal ragazza deve essere per forza coetanea di Jessie, che ha diciassette anni! Hanno ucciso quella che è poco più che una bambina senza un vero motivo, mentre con Jessie sono gentilissimi! E’ ridicolo, offensivo e disgustoso, dai!

Vabbè, dipende tutto da chi muore…
https://img.memecdn.com/scumbag-vegeta_o_1073263.jpg

“Jessie,era l’unico modo la polizia ci sta dietro da troppo, tu non capisci”

Evgenij (ormai ubriaco):- Bubbole! –

La polizia non ha mai notato la super mega villa?!
Cavolo, non è che si trovi in un posto isolato, lontano dal mondo, con una casa solo grandina! Ci manca solo l’insegna luminosa!
Beh, in tal contesto gli uomini della polizia non sono delle cime, quindi ci sta.
Jessie a quel punto è sconvolta e decide di fare l’unica cosa “che possa farla stare meglio”: tagliarsi.

Evgenij:- Hich… Ma che mi tocca scentire…-

“-“Jeesie si qui dentro ho dimenticato il cel-Che cazzo stai facendo!” Urlò Zayn
-“Vattene via Zayn vattene!”urlai.
Lui non mi ascoltò, prese la lametta dalle mie mani e la buttò in un posto dentro quelo bagno.
-“Perché ti fai questo Jessie?”disse con un tono calmo era, la prima volta che lo sentivo.
-“Non voglio vivere lo capisci Zayn?”
Mi abbracciò, il suo profumo mi invase le narici, Dio non poteva essere LUI.
-“Shh va tutto bene adesso ci sarò io con te”Il suo tono era calmo dolce.
Alzai lo sguardo e li mi incantai, i suoi occhi non erano neri erano bellissimi,
emanavano sicurezza.Quel ragazzo non poteva essere il ragazzo che ho conosciuto, 3 giorni fa.
Mi prese in braccio e mi portò nel letto della mia stanza.
Andò in bagno e subito dopo ritornò con fasce e bende.
Mi disinfetto i tagli e poili fasciò
-“Perchè fai tutto questo?”
-“Non lo so, ma sento che devo proteggerti”
-“Sono una stupida”
Lui rise -“si lo sei, adesso dormi” mi diede un bacio sulla fronte.
-“Zayn!”
-“si dimmi”
-“grazie”
http://weknowmemes.com/generator/uploads/generated/g1386584373982524686.jpg

Ciccina cara, ti ha appena detto che ha compiuto un omicidio volontario aggravato da futili motivi!
E mi buttate alla cavolo l’autolesionismo… Prima era idiota e offensiva, ora è diventata peggiore!

L’autolesionismo non è uno sfogo buttato lì, chi compie simili atti non si riprende certo per due parole in croce! Avrebbe avuto senso se fosse stato un tentativo di suicidio!
Che l’autrice si aspetti una bella segnalazione, questo è proprio il gesto che ci voleva perché il regolamento condannasse la storia senza se e senza ma.

Verrebbe anche da chiedersi: cosa se ne fanno di questa rimbambita?
Non è forte, non è veloce, non è agile, non è intelligente, non è astuta, non è ricca, non ha alcuna capacità utile, in tal contesto.

Al risveglio di Jessie, Harry va a trovarla, lei lo definisce uno stronzo (peccato che entro un paio di capitoli saranno best friends until the day of time) e lui la invita a pranzo col gruppo.
Questi super gangster continuano a sembrare un gruppo di ragazzetti, nient’altro.

“Parlavamo del più e del meno, avevo anche fatto amicizia con un ragazzo mai visto prima, si chiama Liam, ho gli occhi colo nocciola e i capelli castani.”

Appunto! Sono certo che il tempo e le future elezioni siano i loro argomenti preferiti!

Poi magari andranno al cinema, dato che fanno la Battaglia delle Cinque Arm…

(Un braccio si avvolge attorno alla gola di fanwriter91 mentre Evgenij, improvvisamente sobrio, gli punta contro una pistola.)

Evgenij:- RIpeti con me: i film de Lo Hobbit non esistono! –

fanwriter91 (mezzo strangolato):- Bleargh! –

Evgenij:- Molto bene. –

-“Jessie sei ufficialmente entrata nel nostro gruppo”disse Zayn.

Ma serio?
http://m.memegen.com/soa3d7.jpg

Questa qui è così inetta che non sa nemmeno scappare e si fa beccare come una scema, con lei al seguito la banda andrebbe in rovina!
Hanno la polizia alle calcagna, no? E allora cosa prendono a fare una tipa del genere?

Andiamo avanti…
Hope scappa in terrazzo, ma Zayn l’abbraccia da dietro, affermando che ci sono passati tutti per questo momento, ma quando lei rifiuta di essere paragonata a uno come LUI le tira una sberla.
Che cavaliere…

Ormai è chiaro: ancora una volta, l’autrice di storie del genere ha mescolato elementi dolci e da delinquenti, facendo solo un pastrocchio.

-“Ho deciso cosa fare, e si entrerò nel vostro gruppo”
Tutti si alzarono e vennero ad abbracciarmi dicendomi “benvenuta”

Evviva, guardate bambini, abbiamo una nuova arrivata nella nostra squadra! Datele un abbraccio affettuoso!

E si mettono pure ad insegnarle le arti marziali.

Come ho detto altre volte, conosco qualcosina a livello teorico, e quello che farà sarà solo un breve corso di autodifesa. Questo al massimo ti aiuta a darle a qualcuno della tua taglia che non sa combattere. Se hai a che fare con un picchiatore di strada, cioè gente che puoi rompergli una bottiglia di vetro in testa e non gli fai niente, ti massacra come ridere. Il massimo che Jessie potrebbe ottenere è un po’ di scioltezza in più.

Durante gli allenamenti Zayn le fa perfino il solletico, ridono e scherzano assieme, ho visto maggior serietà in parodie, ma quelle facevano ridere.
Jessie si allena per un’ora prendendo a pugni un sacco (dubito che abbia tanta stamina) e poi litiga con Harry, e lo stende con un pugno nello stomaco.

No, cari miei, non funziona così. Una ragazzina di 167 cm (dichiarati) che si è allenata per un’ora, e che in teoria è stanca, in tal modo non stenderebbe neanche me. Una volta ho preso un pugno sullo stomaco da una ragazzina, e non mi ha fatto praticamente niente, benché avessi già i miei problemi di salute. Nelle fic, Harry Styles è un armadio, quindi, a rigor di logica, Jessie potrebbe prenderlo a pugni per ore, al posto del sacco da boxe, senza fargli niente.
Con questo non voglio dire che una ragazza non possa menare un ragazzo, ci mancherebbe. Ma ci servono forza, agilità, tecnica e quant’altro. Inoltre, parola di mio fratello, “Un pugno nello stomaco fa solo uscire aria” quindi serve solo a rallentare l’avversario, spesso facendolo piegare in avanti.
Ok, può essere che lo stendi? Sì, se colpisci con tantissima forza sì!

Ah no, aspettate, si vede che Harry stava fingendo, perché la trascina negli spogliatoi e per vendetta le spruzza in faccia dell’acqua gelida.
Ooooh, ma che paura!

Nelle note, l’autrice ci invita a recensire, perché la nostra opinione è importante…

… Ok, andiamo avanti!

Jessie c’informa che oltre a lei ci sono altri tre componenti, quindi in totale sono… 5+3+1=9.

Nove membri per dominare una città.

Un anello per trovarli,
Un anello per ghermirli,
E nel buio incatenarli…

No, scusate, sbagliato libro, dicevo… Jessie ha fatto amicizia con tutti, non sentite anche voi il clima ricolmo di violenza e morte?
Direi di no, perché Harry e Jessie sono amicissimi e lui la chiama affettuosamente bimba (tante di quelle volte che ho perso il conto), e si abbracciano pure!

Aaaaw, ditemi che non sono l’unico che ha voglia di spargere benzina su questa bella casuccia mentre tutti loro sono dentro!

Ma ecco che arriva Zayn, che sembra geloso del rapporto tra i due, e dice a Jessie che oggi dovrà affrontarlo, perché si allena da una settimana.
Per esperienza, tal arco di tempo ti stimola, ma di certo non sai combattere, al massimo sai usare qualche basilare mossa schematica. Mi domando anche quante ore si alleni al giorno: l’autrice sa che se fai troppi sforzi dopo sei tutto indolenzito?
Dopo qualche fallimento Jessie atterra LUI con un pugno al viso (sbilanciandolo è fattibile) e si allenano coi calci.

“-“Bene comincia”
Sferrai il primo calcio ma persi l’equilibrio e caddi sopra Zayn.
IL suo viso era vicino il mio tanto che i nostri nasi si toccavano.
Il suo profumo di tabacco e mente si mescolò con il mio alla fragola.
Il miei occhi ghiaccio furono fissi su i suoi color miele.
I nostri respiri erano irregolari.
-“Scusa, ma preferisco averle sotto le ragazze”disse e capovolse la situazione.”

A questo punto abbiamo il tanto temuto PoV di Zayn:

“Di solito non provo niente quando sto con una ragazza, insomma tutte le volte la solita storia, le faccio mie e poi addio, ma con lei è diverso.
Poco fa perchè quando era con Harry mi ha dato tanto fastidio? ma cosa mi succede, non mi sto per caso innamorando?
Ma andiamo Zayn cha cazzo dici, non vuoi innamorarti non devi?.
Tu devi solo fare il capo devi essere duro e spietato non devi pensare a tutte quelle smancerie che fanno le coppiette.”

Ma che colpo di scenona! Zayn era un puttaniere stronzo e violento, ma quando ha conosciuto lei è cambiato!

Come e perché?

Dico davvero, durante il loro primo incontro l’ha solo presa a sberle e le ha urlato dietro, cosa lo ha fatto cambiare?
Aspettate, lo so: il potere della Mary Sue, capace di uccidere la logica.
A tal proposito, Harry le comunica che andranno in discoteca.
Ma certo, come no! Tanto per essere certi che qualcuno la becchi, è scomparsa da dieci giorni o giù di lì!

“Entrammo nella discoteca senza dare troppo nell’occhio, infondo erano sempre degli assassini.”

Unica frase mezza sensata. A tal proposito, quanto sono noti questi criminali in città? E le altre bande dove sono? Avete idea dei sistemi di sicurezza che servirebbero?
L’autrice non ne ha, proseguiamo, tanto sappiamo bene che tra poco ci sarà la scena del tentato stupro, che nel 96,34% dei casi avviene in discoteca.

-“Ragazzi”dissi ma appena mi girai tutti erano scomparsi.
“bene”pensai.”

Ok, questo sarebbe il momento ideale per lei per fuggire, cercare aiuto, un telefono, fare qualcosa, insomma, ma ovviamente non lo farà, anche perché questi criminali sono così dolci e simpatici!
Ma solo se sei una Hope, in caso contrario ti uccidono.

Piango ancora per quella povera ragazza che le somigliava… E per Fred. Mi manchi, Fred!
Io m’immagino quel povero uomo che doveva lavorare duramente, che si spezzava la schiena dalla mattina alla sera, sommerso dai debiti perché il sistema lo aveva abbandonato, talmente disperato che nemmeno rivolgersi alla polizia lo poteva aiutare in qualche modo, ma oh, la sua morte è servita a far incontrare Jessie e James, volevo dire, Jessie e Zayn!
Insomma, praticamente stanno ballando sulla sua tomba.

Evgenij:- Beviamo ancora alla memoria di Fred! Hic!- (Gli altri due lo guardano con ancor maggiore preoccupazione.)

“Mi recai al banco degli alcolici e presi una vodka alla fragola.
La buttai giù tutto ad un sorso e subito il liquido mi provocò un bruciore alla gola.
Decisi di bere solo un bicchiere, pure perchè non amavo bere tanto solo un bicchiere massimo due.”

Sebbene non abbia la stessa gradazione della vodka pura (40%), quella alla fragola ne ha comunque il 20%, quindi è oggettivamente una buona idea non berne troppa, specie se non si è molto resistenti all’alcool.

Evgenij:- E poi il sapore di fragola è troppo dolce, rovina tutto…-

Ed ecco che arriva lo stupratore, che a caso trascina via Jessie (i buttafuori erano tutti in pausa, a quanto pare, oppure questo stupratore è così terribile che pure loro ne hanno paura).

“Ebbene si sono vergine e non me ne vergogno.”

Ma di cosa vuoi vergognarti? Hai diciassette anni! Non sei nemmeno maggiorenne! Ma ci stanno presentando la cosa come se fosse anormale?

Zayn, che con gli altri aveva piantato Jessie, si accorge che non è in pista, quindi va a cercarla e passa proprio vicino al bagno dei maschi (e io che l’avrei cercata in quello delle ragazze).

-“Nessuno un pugno la deve un’altro pugno toccare un’altro pugno”
Lei è MIA capito stronzo solo MIA.”

Per prima cosa, complimenti per il testo, dico davvero, mancano solo “Ouch, pum, patapunfete!” e siamo al top.
E ancora una volta c’è quel possessivo, “mia”.
E ora che ci penso, questi super criminali vanno in giro senza scorta?
Una banda avversaria potrebbe benissimo coglierli di sorpresa e ammazzarli, tanto un proiettile è sempre un proiettile.

“-“Zayn sii il mio angelo custode”
Risi “si piccola lo sarò”
Dopo di chè gli baciai la guancia e tornammo a casa.
La proteggerò a costo della vita, solo adesso mi rendo conto di cosa provo per lei, non so ancora cosa sia, ma di sicura è qualcosa di forte.”

Ma rileggi quello che pensi, caro Zayn?
Poi i due vanno a casa insieme, segue una romantica fuffa e finalmente si baciano.

“Il bacio più bello in assoluto qualcosa di meraviglioso, la farfalle iniziorano la solita monotona danza.
Un bacio casto e puro, senza malizia,un bacio dolce, sensibile, la sua lingia picchiettò le mie labbra chiedendo libero accesso alla mia bocca e cosi fu.
Le nostre lingue iniziarono le loro battaglia, le nostre salive furono un tutt’uno ora avevavo lo stesso gusto.”
https://img00.deviantart.net/de56/i/2014/201/f/e/tongue_fight_by_lyonchello-d7rkcfu.jpg

Il giorno dopo i due ripensano al loro love love.

“Un bacio che ha scatenato uno zoo all’interno del mio stomaco.”

Uno zoo, eh!
Una persona normale ha le farfalle, lei ha le farfalle, gli struzzi, le scimmie urlatrici, i pavoni, i fringuelli e spero anche uno xenomorfo.
https://vignette.wikia.nocookie.net/aliens/images/1/1e/Alien_chestburster.jpg/revision/latest?cb=20080210191818

Segue fuffa inutile, con tanto love love e uscita di coppia insieme, con tanto di muffin al cioccolato, il tutto culminato con una scena di sesso che mi rifiuto di citare.
Kratos sia lodato, il prossimo capitolo ci annuncia l’arrivo di James, pronto a vendicare suo fratello!

“I ragazzi erano usciti avevano delle “commissioni” da sbrigare.
Con commissioni intendo i lavori della banda, non so ancora in cosa coinsiste, perchè i ragazzi mi hanno detto che ancora non potevo andare con loro, dato che ero poco pratica nel lavoro.”

Cara Jessie, probabilmente stanno parlando di estorsioni e omicidi. Come diavolo fai ad essere così tranquilla sapendo che delle persone con cui ridi e scherzi stanno andando a uccidere o a massacrare di botte qualche povero diavolo?
Perché sei scema, fine.

Sorvoliamo sulla fuffa e andiamo da James, un altro malavitoso, che minaccia Zayn con la propria banda. Infatti ha capito che LUI ama Jessie alla follia, ed è pronto a rapirla e formare con lei il Team Rocket, volevo dire, a catturare Pikachu, oh, insomma, a ucciderla!
La cosa è spiegata attraverso il FLASH-BACK, che mai una volta che venga usato con serietà.

A quel punto, i power rangers tarocchi preparano il loro piano di difesa.

-“La controlleremo mattina e sera, non rimarrà mai sola assicuratevi che sia sempre in compagnia e se vedete che qualcuno che non siamo noi,le si avvicina non esitate a sparare, ci siamo intesi?”

Quindi è questo il piano? Farla andare fuori e sparare a chiunque si avvicini? Ma se sono così ricchi non possono pagare un sicario? Non hanno guardie?
E io non la smetterò mai di fare domande che non avranno risposta…?

Oh, giusto: lui non le dirà niente, nemmeno “James ti ha minacciata” per far sì che lei capisca i motivi di tante precauzioni.
Che super criminale con una super mente, eh?

A conferma di ciò, Jessie soffre e si sente ingannata perché non si fidano di lei.

Basta, mi rifiuto di ripetere “SONO DEI CAZZO DI CRIMINALI ASSASSINI!” perché ormai è tutto troppo monotono.
Dico solo che questa banda è composta da gente così inetta che Matsuda bendato li becca e li ammazza tutti quanti, perché pure da ubriaco è più intelligente di tutti questi imbecilli assieme.

Addirittura James telefona a Jessie, affermando che conquisteranno il mondo, volevo dire che le farà gridare il suo nome, mh, in effetti molti erano sostenitori della Jessie x James dei Pokémon, manca solo Meow e siamo a posto… Spero solo che facciano tutti un bel botto, e pure il motto!
https://www.youtube.com/watch?v=pBGYuIf7ieM

Ahò, tutti i grandi iniziano da qualcosa!

Ho perso il filo, dov’ero rimasto? Ah, sì: Zayn non dice niente a Jessie nemmeno stavolta, è vago, e…
E Jessie ha sempre avuto con sé il cellulare.
O almeno lo ha da tempo.


Evgenij: – Oh cavolo… –

mattheus93: – Lo fa! –

fanwriter91 (gettando il PC dalla finestra): – Ma porco Archimonde! – (Il computer vola verso il Passante, senza però fargli alcun danno, dato che, seppur a costo d’immensi sacrifici, questi è riuscito a comprarsi un elmetto da militare della Prima Guerra Mondiale.)

Passante:- Ahah, come la mettiamo ora, eh? – (fanwriter91 esita per qualche istante, poi va a prendere il vecchio Nokia di suo padre e lo lancia, spaccando l’elmetto del Passante e mettendolo K.O. Il Nokia, ancora intero, descrive una parabola ed infine colpisce in testa un bambino di quinta elementare uccidendolo sul colpo e lasciando allibiti i suoi due compagni.)

Bambino 1:- Oh mio Dio, hanno ammazzato Kenny! –

Bambino 2:- Brutti bastardi! –

Passiamo alle note dell’autrice…

“LEGGIMI OPPURE SPACO BOTILIA AMAZO FAMILIA”

Sarei tentato di rispondere, ma voglio dimostrarmi più educato.

James intanto va avanti con le minacce, e sembra che spii pure Jessie… Come? Sono in una casa blindata, come fa?
Ovviamente nessuno ci dirà niente, fa solo figo. Ah, e lei si guarderà bene dall’avvisare Zayn.

In compenso Hope, non avendo il coraggio di dichiararsi a LUI, fa la prova con Harry, Zayn sente tutto, fraintende, non accetta spiegazioni e la tratta male, facendola scappare via piangendo.

Fermatela, imbecilli! Quella potrebbe dire tutto alla polizia e…

E invoco James che le spari!

No, la rapisce e basta… EVVIVA!
Vai James, vendica tuo fratello, nessuno tocca la famigghia!

Oh, giusto, James deve essere pure parente di Luke, perché la scena con Jessie prigioniera è identica, è sempre legata, le corde sono strette, viene ferita da un coltello, ma un po’ di varietà no?

Ah, qui c’è pure una sorta di stupro, non so se classificarlo come tale perché James si tiene le mutande, ma si va ben oltre le semplici molestie!
Ok, James, hai perso la mia stima!

“So quanto ci tieni a lei,so cosa significa tenere ad una persona e tu quella persona l’hai uccisa e uccidendo lui e come se avessi ucciso me, quindi se ucciso lei ucciderò una parte di te”.disse ridendo amaramente.”

Cavolo, James amava davvero suo fratello! Purtroppo però…

“-“Ehy James, hai dimenticato una cosa, tu sei solo io no”
-“Mi sembra di non vedere nessuno apparte noi”
-“Ti sbagli”
Proprio in quel momento mi vibrò il telefono, segno che i ragazzi erano dietro la porta.
-“Io ho loro”Gridai
La piccola porta si apri facendo entrare tutti i ragazzi che gli puntarono subito la pistola.”

“A quel punto, James scoppiò a ridere e disse:
“Pirla, io ho la banda, i miei scagnozzi sono apparsi pochi capitoli fa!”
A quel punto dall’armadio uscirono dieci uomini, che spararono a raffica e ammazzarono tutti gli One Direction.
Fine.”

E no, anche stavolta devono cavarsela, perché James si mette in modo ridicolo, in modo tale che il suo inguine sia proprio sopra alle ginocchia, non legate, di Jessie. Perché sapete, lui non aveva nemmeno una pistola!
Ma non era il capo della seconda più terribile banda di tutta Londra?

“-“Pensi che tutto questo sia divertenta stonzetta”.
-“No , ma questo si” dissi prima di sferrare un calcio nelle sue parti basse.”
Oh, mamma, sarebbe una citazione (a 1:45) del calcio di Eddie Valiant nelle palle di una faina nel film Chi ha incastrato Roger Rabbit?
https://www.youtube.com/watch?v=aYJzsunO9yY

Comunque, il povero James crolla a terra mezzo morto, due degli OD lo menano a sangue, fino a farlo giacere in una pozza dello stesso sangue (dalla narrazione intendono pure dagli il colpo di grazia) e salvano la dame in distress.

Dopo altra fuffa, Zayn ci narra il suo passato con un testo evidenziato e sottolineato. Dato che mi fa male agli occhi, mi tocca copia incollarlo.

“-“Tre anni fa sono entarto a far parte di tutto questo, sai cosa intendo, sono diventato un’assassino.”

E qui partiamo con le cavolate.
Quanti avrà? La fic è del 2013, lui è del 1993, quindi il personaggio avrà sui vent’anni, tanto i personaggi non vengono ringiovaniti o invecchiati e le autrici preferiscono mettere dei ventenni che vanno in terza superiore. Quindi ha cominciato verso i diciassette.
E in tre anni, partendo dal nulla, ha costruito un impero del crimine, ha formato una banda di neanche dieci membri che ha sempre fregato la polizia e messo in scacco dei padrini, ha accumulato abbastanza soldi da comprarsi una mega villa che ha dentro pure una palestra, quindi è tipo la reggia di Versailles…
https://www.youtube.com/watch?v=KqD8FH8zP6A

“Sono stato sempre scontroso e violento con tutti, odiavo tutto odiavo me stesso, odiavo la mia famiglia, odiavo i miei amici, odiavo il mondo.
La mia famiglia non mi ha mai amato, mio padre diceva che ero il disonore della famiglia, che non valevo niente, mia madre disse che io ero nato per sbaglio.
Sin da quando sono piccolo,i miei genitori, non mi hanno mai dato ciò che un genitore deve dare a un figlio, ovvero l’amore.”

Oh, quindi è diventato così perché i genitori lo trattavano male?
Ovvio, succede sempre così, no?

“Dalla volta in cui ti ho visto e terra mentre ti tagliavi, mi sono realmente reso conto di cosa significhi provare dolore.”

Ma vallo a dire alla poveretta che hai ucciso, stronzo ipocrita!

Ed ecco che si apre il capitolo Caraibi.

“-“La polizia ci sta dando la caccia, da molti mesi, e questo la sai meglio di noi Zayn”disse Liam
-“Si lo so ma arriva al dunque”
-“Noi, avevamo pensato che se per un paio di giorni, andassimo fuori città, forse l’acque si calmerebbero un po che dici?”
-“Non lo so, ci devo pensare”
-“Andiamo bro, considerala un piccola vacanza, staremo via massimo quattro giorni”disse Niall.”

Ma non mi dire!
No, un attimo, davvero?
La polizia gli sta dando la caccia, la sta dando proprio a loro, e ancora non ha notato il super mega villone dove vivono?!

Basta, ci rinuncio…

Ma poi, quattro giorni? Credete che basti così poco, quando si solleva un polverone?
Ma l’autrice almeno il TG lo guardava?

Ovviamente no, da quando bisogna documentarsi un minimo per scrivere una storia su un determinato argomento?

La replica tipica è appunto “è una storia”, ma questo non giustifica un cavolo. La sospensione dell’incredulità non implica che io devo accettare tutte le cazzate che vengono dette.

“Il rapimento, Zayn, Harry, i ragazzi, la mia nuova vita era bella, ma non vuolevo essere un’assassina.”


Basta, basta, andiamo avanti.

-“Piccola ascolta, una la polizia cerca noi e non te, quindi non ti devi preuccuapre, due se ti manca tanto la tua famiglia, appane torniamo dalla vacanza se vuoi ti porto a trovarla.”

Aiuto, questo non riesco a commentarlo, fatelo voi, cari lettori!

Comunque, gli idioti partono per i Caraibi, senza che nessuno li riconosca nonostante siano ricercati in tutta la città, segue fuffa e altro love love talmente stucchevole da far venir male a Princess Cadence.
E ancora fuffa, in cui Hope ride e scherza con questi criminali come se fossero degli amichetti.

James, dove sei?!

Non c’è, purtroppo. Una volta tornati, vanno solo a una contrattazione con un certo Smith, ma Zayn capisce subito che i soldi sono falsi (da cosa? Boh) e tutti tirano fuori le pistole.

“-“Che ridi? Smith non è la prima volta che mi prendi per il culo, ti avevo avvertito ora paghi”
Disse e tirò fuori una pistola.
-“Non ne sarei cosi sicuro Malik”disse e prese anche lui la pistola.
-“Sono più forte di te Smith, non dire cazzate”Urlò.”

Ma la volete smettere di parlare della forza? Sono pistole queste, maledizione! Una donna di cinquanta chili con una pistola, a meno che non sia uno di quei pistoloni con un rinculo fortissimo, può ammazzare un pugile, per il semplice fatto che il proiettile ti ammazza! Qui vince il più veloce! E soprattutto perché si minacciano anziché sparare?
Ma mentre Jessie indietreggia arriva James, che le punta la pistola alla tempia!

“-“Che cazzo ci fa lui qui?”Urlai a Smith.
-“Sai Malik abbiamo fatto un’accordo lui uccide te e noi prendiamo il tuo potere”
Quando un immortale taglia la testa a un altro immortale, ne conquista il potere…
https://am22.akamaized.net/tms/cnt/uploads/2013/06/HighlanderQuickening.jpg
“Tutti i ragazzi si avventarono su uno dei componenti della banda, ero sicura che non sarebbe servito il mio aiuto eravamo troppo forti.”

Cosa direbbe Yotobi?

-Ti ricordo, che quello che hai in mano, NON è un panino con la mortadella. SPARA!-

No, sti scemi fanno tutti un corpo a corpo, e ovviamente dei super gangster vanno lì in cinque e le prendono da dei ventenni. Massì, dai.
Abbiamo capito che in TUTTE queste storie, ‘sti ragazzini stenderebbero Muhammad Alì.
Ciccini cari, notizia dell’ultim’ora, ricavata da gente che pratica arti marziali e da un tizio che è a un livello tale che le cinture nere terzo dan lo chiamano “sensei”, ossia maestro: devi conoscere bene le arti marziali per fare a botte con qualcuno! E che è, in tre anni Zayn è diventato un maestro di almeno una decina di stili differenti?

Infatti l’unico a capirlo è Zayn, che fa fuori Smith. E vediamo che James è oltre la demenza: lui punta la pistola contro Jessie, ma mi sono sbagliato, non l’ha immobilizzata! E lei lo sorprende dandogli un calcio nello stomaco!
Sei un gangster, James, non conosci le regole basilari dell’autodifesa che insegnano al primo giorno del corso di Karate per bambini delle elementari?
O almeno non sai che un ostaggio è più gestibile se lo tieni fermo? Cavolo, bloccala, fa’ qualcosa!

Insomma, James è tipo una Hope maschio, ma non ha il mondo ai suoi piedi. Cavolo, ha pure le capacità rigenerative!

“Cominciammo a darci pugni, calci di tutto insomma.”

Che pathos, accidenti! Le parole non possono descriverlo!

Per fortuna, grazie alle mie fonti, sono riuscito a recuperare un video dello scontro:
https://www.youtube.com/watch?v=VVppuV2DJJA

Dopo essersi portato in vantaggio, James capisce che è ora di usare la pistola, ma si limita a sparare a una gamba di Zayn, mentre Jessie raccoglie una pistola caduta e gliela punta contro.
Come andrebbe, in teoria?
James è più veloce, le spara e fine.
Ma no, parla e punta l’arma contro Zayn.

E da qui…

“Le mie mani tremavano, non sapevo che fare, pensa a Zayn Jes pensa a Zayn.
Spinsi il grilletto e sparai.
Lo colpi al braccio lui si accasciò a terra, vidi Zayn perdere i sensi il che mi face ribollire il sangue nelle vene.
Mi avvicinai a lui.
-“Stronzo non dovevi toccarlo”
Sparai un colpo all’altro braccio.
Lui urlò dal dolore e cercò di respirare il più possibile.
-“Questo è per avermi picchiata” sparai alla spalla.
Un urlo.
-“Questo e per ver sparato a Zayn”gli sparai in una gamba.
Un’altro urlo.
-“Questo è perchè tu brutto stronzo non meriti di vivire, addio”
Sparai alla testa.
Vidi la sua vita spegnersi lentamente.
Si avevo ucciso una persone, l’avevo fatto.”

Allora, io non approvo, ma non me la sento di condannare il sadismo, perché sì, c’è sadismo, ma è una reazione umana comprensibile.
Il problema è che non ci sarà alcun tormento o altro, Jessie ora ha compiuto un omicidio, ma frega niente.

Ah, giusto, della banda di James non si sa ancora nulla. Saranno partiti tutti per diventare allenatori di Pokémon.

Comunque, Jessie sviene per le lacrime e il dolore di vedere Zayn ferito e morente, e si risveglia in ospedale, dove si stacca la flebo senza neanche perdere una goccia di sangue (altra cazzata) e ci fanno sapere che ha dormito quasi ininterrottamente per una settimana.
E qui sorgono tante domande: ha il catetere, quel tubicino che ti mettono dentro per raccogliere le urine e farti svuotare? E soprattutto… Dopo che sei rimasta K.O. per tutto quel tempo (per quale motivo poi? Non ha subito lesioni, ha solo preso uno spavento!) dopo non scatti giù così. I muscoli sono almeno intorpiditi!

E in ospedale… Hanno dato i veri nomi.

“-“Si il Signor Malik, è in coma, forse non c’è la farà, me le assicuriamo che feramo del nostro meglio”

Mi sto spaccando la testa a suon di sbattermela sulla tastiera!
Sono dei super ricercati, porche Mura! Come avranno giustificato il tutto? Si sono disfatti delle pistole?
Spiegazione?

Io… Non so più che dire, è troppo idiota!

Fortunatamente è finita… No, mi sono solo dimenticato di scorrere l’elenco dei capitoli!

Va avanti ancora, con questa ragazza curiosa e impacciata che può entrare nelle camere coi pazienti in coma senza alcuna sorveglianza!
E Harry si sente una merda. Sapete perché? Perché ha illuso Jessie che Zayn stesse discretamente, non per gli omicidi, ma certo che no!
Poco dopo Zayn, grazie alle suppliche di Jessie, si risveglia, col dottore che classifica il tutto come un miracolo, ma io lo chiamo “condanna”.
A tal proposito, qualcuno identificherà il criminale ricercato in tutta la città?
No, eh?
Jessie poi vuole fare la furbetta e telefona a Harry, dicendogli che Zayn è morto, giusto per fargli prendere uno spavento.

“Scoppiai a ridere e Zayn come.” (sarebbe con me)

Jessie… Ma vattene a fanculo, cazzo! Che bisogno c’è di far prendere a un tuo caro un simile spavento?!

Chiunque abbia un po’ di buon senso capirebbe che è una stronzata!
In primo luogo, Harry e gli altri si stanno precipitando lì in macchina, il rischio incidenti è alto!
Ohoh, che ridere, credevano che un loro amico fosse morto e per questo non si sono fermati al semaforo e sono morti, ohoh!
Sono anche tipi dal grilletto facile! Sarebbero capaci di entrare dentro sparando a raffica e ammazzando tutti!
Ahah, che divertente! E magari già che ci sono spareranno a qualche bombola di ossigeno, tutto per fare un finale col botto!

Jessie cara… Tu non sei idiota. Sei cogliona.

Quando arrivano gli altri i due imbecilli addirittura fingono.
Sarò sincero, al posto di Harry e degli altri forse un pugno lo avrei tirato perfino io.
La boiata prosegue, coi piccioncini che mangiano ancora muffin…
https://img00.deviantart.net/eebd/i/2012/351/0/3/angry_derpy_hooves_by_red4028-d57yyyn.png
Magari Derpy, magari!

“Guardavo i bambini, mi sarebbe piaciuto averne un giono, magari con Zayn chi lo sa?”

NO, no, vi prego, non altri imbecilli del genere!

Poi lei incontra un vecchio random, che due anni fa ha perso la moglie…

-“Sa anche io molti anni fa ho perso mia nonna, io e lei avevamo un rapporto bellissimo, era una seconda madre, poi se ne andò, ma ancora oggi penso che lei
mi guardi da lassù ed è sempre qui affianco a me, dandomi il supporto si cui ho biscogno, e penso che anche sua moglie non l’ha mai lasciata, penso
che lei la stia guardando per ora, ee sono sicura che è molto fiera di lei, anche se non la conosco, credo che sia una persona fantastica davvero,sua moglie
era fortunata davvero, e lei l’avrà sempre qui, nel cuore”dissi infine.
Il signore mi guardò con gli occhi lucidi, per poi lasciare cadere una dolce lacrime dal suo viso orami pieno di rughe date l’età.
-“Sai nessuno mi aveva mai detto queste bellissime parole,penso che il tuo ragazzo sia davvero fortunato perchè ha trovato una bellissima persone al suo fianco”disse.”

Nessuno gli aveva mai detto nulla del genere? Io ho lavorato negli ospedali, e anche se c’erano tantissimi stronzi, qualcuno pronto ad aiutare c’era sempre.
Ma vabbé, è solo una comparsa random che domani muore, poveraccio, starà cercando un minimo di supporto in una vita piena di dolore.

“-“Già, la sa una cosa prometto che la verrò a trovare spesso”

Ok, ve lo dico subito: non apparirà mai più.
Ma questo non è il momento più stupido!

Ladies and gentlemen, ecco a voi i genitori di Jessie! Costoro erano qui perché una zia di Hope doveva partorire, e, magia delle magie, dopo aver abbracciato la figlia, quando Harry arriva, la lasciano andare.

“-“Jes, Zayn ti sta spettando andiamo”
Mi staccai da mio padre e andai al fianco di Harry.
La loro espressione era un misto di delusione sopresa.
-“Devo andare, ma vi prometto che tornerò, giuro fosse l’Ultima cosa che faccio.”dissi e li abbracciai”
-“Ma ma tu sei qui e perchè?”chiese mia madre.
-“Tranquilla tornerò presto, sono stata in questi tre mesi qui in ospadale, perchè un mio caro amico ha un cancro e ho sentito il dovero di stargli vicino e continuerò a farlo, vi prego capitemi, tornerò presto”dissi sorridendogli falsamente, dato che gli avevo detto una bugia.
-“Ci contiamo piccola, va adesso e torna quando il tuo amico starà meglio”Disse mamma.
-“Ma Clara”disse mio padre.
-“Niente ma, ricordi ci siamo passati anche noi”disse”

Ok, questo spiega tutto: Jessie è figlia di due emeriti ritardati mentali.
TRE MESI IN OSPEDALE SENZA DIRE NULLA! Così, a caso!

Un amico sconosciuto di botto ha avuto il cancro e di botto lei è andata a trovarlo senza fare manco una telefonata! E’ stata data per morta, avevano chiamato la polizia, hanno ritrovato il suo cadavere, ma ha idea del dolore, del terrore che avranno provato questi due anziani?! Si può perfino morire!
(Scientificamente parlando il dolore può devastare le difese immunitarie, rendendoti molto vulnerabile.)

Jessie… Tu meriti di morire.

Tu sei:
-cogliona: perché solo una cogliona poteva seguire le urla e gli spari (oppure una detective, ma non è il tuo caso);
-ipocrita: tanti bei discorsi sull’essere una brava ragazza, poi vai a braccetto con degli assassini;
-egoista: hai sempre pensato a te stessa e mai alla tua famiglia;
-complice: perché per colpa tua quella povera ragazza senza nome è morta, tu sei complice di quello e di tanti altri omicidi!

Tu meriti di essere presa a botte, tu meriti di essere sbattuta in una gabbia e starci dentro per minimo vent’anni!

“Insomma ora anche io ero un’assassina!”



Qualcuno la uccida. Vi prego, uccidetela.

Harry però riesce a darmi speranza, con l’unica frase intelligente di tutta la storia.

-“Jes sei stupida o cosa? Cazzo quelli erano i tuoi genitori, non sanno che sei morta e se lo diranno alla polizia? Sai indagheranno allora su chi fosse l’altra ragazza, e potrebbero scoprirci, come ti è venuto in mente stupida”urlò l’ultima parola.”

Sono commosso, davvero!

“-“Scusami tanto se ho visto le persone a cui tango di più in tutta la mia vita ed per di più dopo tanti mesi e cosa pretendi ora? che non li calcoli, e mio caro lo stupido sei tu”Dissi.
Nessuna mi capiva e che cazzo!!
-“Scusa non ci avevo pensato”disse.
-“Bene la prossima volta pensa con la testa e non con il culo”dissi prima di entrare in stanza sbattendo la porta.”

Io non… Non lo so, davvero. Il cervello rischia di colarmi dalle orecchie, ma quanto sono stupidi? Jessie cara, stai mandando in malora l’intera attività della banda! E Harry si scusa! Ma dille le cose come stanno, dannazione!

E Jessie ovviamente non dice nulla a LUI.
Perché è scema, ovvio.

Anzi, se i genitori avessero un po’ di cervello, avrebbero già allertato la sicurezza!

Ed ecco a voi il nuovo servizio di Studio Aperto.

“GIONALISTA:Si dice che la ragazza sia stata vista in ospadale, a darci queste fonti sono stati i genitori,che dicono che era li e l’hanno abbracciata
La ragazza afferma di stare bene, e che non è morta.
Ma allora che ne è stato della ragazza trovavto morta nel fiume?
La polizia sta indagando, vi daremo più chiarimenti al più presto possibile, ed ora la linea a te Giorgia”.

world-of-warcraft-facepalm

Ovvio che non è morta, cavolo, che è? Un lich?

Zayn a quel punto la raggiunge, le tira una sberla e le dà della troia.
Oooh, che amore, non trovate?

Ma tanto hanno fatto di tutto per farsi beccare, quindi…
Dopo venti righe che si riassumono in “non andare, no devo, no non puoi, no devo” Jessie finalmente torna a casa dai suoi.

-“Jes che ci fai qui?”domandò mia madre scioccata.”

Io mi domando come si possano concepire simili dialoghi!

Evgenij:- Forse l’autrice è la figlia perduta di Tommy Wiseau. A proposito, guardate The Disaster Artist: è mitico!-

Ok, è chiaro: anche questa donna (perché non è l’unica madre rimbecillita, una molto simile arriverà in un’altra recensione!) è stata una Hope. Spiegherebbe il “ci siamo passati anche noi” detto al marito.
Segue ancora fuffa, dove Jessie e Zayn soffrono per la lontananza l’uno dell’altra.
Harry, però, da bravo amicone, dopo aver ammesso che Zayn è stato stupido (certo, solo lui!), va di notte a casa di Jessie (un semiboss che va in giro di notte da solo, eh), entra in camera sua passando dalla finestra grazie al classico albero posto proprio davanti (si sa che la gente non mette mai le zanzariere) e attende che lei si risvegli.

Il prossimo capitolo si apre con un altro degli OD che va a trovare Hope e un titolo d’impatto: “Cos’è l’amore?”.

“-“L-louis che ci fai qui?”chiesi scioccata.
-“Prima che mi prendi a calci in culo, devo dirti una paio di cose”.
-“Spara”

BANG BANG BANG!

E no, nemmeno questo è accaduto!

“Erano le tre di notte e i sensi di colpa mi stavano divorando lo stomaco, insomma so che Zayn ha sbagliato, ma non posso farlo soffrire lo amo troppo.”

NO, razza di rincoglionita! Tu stai per mandare in malora la sua attività!
Lei comunque decide di andare a trovarlo alle 3:00… E’ notte fonda, eh!

“Usci dal retro, mi assicurai di avere la pistola, sai qui i maniaci sono anche dentro i cassonetti della spazzatura(?)”

Ma la pistola dov’è stata per tutto questo tempo? L’ha sempre avuta con sé? Sono entrati e usciti dall’ospedale con delle armi? E quel punto di domanda tra parentesi cosa indica? Un’altra gag? Ahah, criminali dietro i cassonetti della spazzatura a fare l’agguato per gridare “o la borsa o la vita!”.

Ovviamente s’imbatte in due teppisti sbronzi, e uno viene steso da un calcio nelle palle e da un pugno nello stomaco, mentre l’altro è proprio terrorizzato, ma così tanto che scappa.
Ok, l’autrice non sa nulla neanche dei teppisti che spesso girano a notte fonda, tipi che ti accoltellano ridendo e che sono abituati a uccidere col sorriso.
Poi Jessie ha modo di parlare via cellulare con Zayn, che decide di cambiare vita e lasciarsi alle spalle l’impero criminale per via dell’indistruttibile amore nato con la bimbetta conosciuta tre mesi prima.

“Insomma sono un assassino, ma credi che io voglia questa vita? No non lo voglio , non l’ho mai voluto, ma sono stato costretto.
Mi sentivo solo abbandonato, ma con te mi sento bene, mi sento amato,quindi Jes abbandoniamo tutto, abbondoniamo la nostra vita e ricominciamone un’altra più bella, partiamo a lasciamo tutto, ovviamente con i ragazzi” fini.”

Il mattino dopo, Zayn riceve una telefonata di sua madre, che evidentemente ha sempre avuto il suo numero.
Ovvio, no? Tutti quelli che vogliono cambiare vita tengono sempre lo stesso numero. Poi lei lo chiama “Piccolo mio”, alla faccia della madre che a detta sua lo odiava, e…

“-“Zayn, piccolo mio, tuo padre è morto”.
BOOM, il mondo mi crollò adosso, mio padre è morto.”

Ancora il BOOM, è chiaro che l’autrice pensa che faccia figo.
No, fa ridere.

Evgenij (soffocandosi dalle risate):- Un sacco ridere!!- (Ride, ride, ride istericamente, facendo delle pause solo per finire il liquido rimasto nella bottiglia. Infine, la appoggia sul tavolo e crolla sul pavimento.)

“Mio padre se ne era andato, è pensare che dove ero ora era solo colpa su, colpa sua per avermi dato una vita di merda, ma non era cosi mio padre,mio padre era un’uomo fantastico è pensare che me ne sono andato da casa solo per una fottuta litigata, mi fracassa l’ anima, non l’ho potuto salutare per come si deve.”

Cosa ho letto?
No, davvero, che cavolo ho letto?
Non era davvero cattivo?
Allora Zayn si è inventato tutto?
Non si capisce nulla, ci sono troppi errori, la storia non si riesce a seguire!

“Tre fottuti anni che non vedo più quel volto che mi faceva sorridere ogni volta che lo vedevo dormire nel divano.”

Ma se per tutto il tempo ha detto che non lo aveva mai amato, che lo hanno sempre trattato come un rifiuto!
Se una persona ti tratta male, o anche solo in modo sgarbato, quando la vedi dormire placidamente non sorridi!
Ok, adesso pretendo una spiegazione!

Ti… Odio… Hope!

I due vanno quindi a trovare la madre di LUI, che commenta:

-“Sono sicura, che per ora ti starà guardando da lassù e sarebbe fiero del ragazzo che sei diventato, dico davvero ZAYN, sei cambiato cosi tanto, in positivo ovvio”.

Aaaaw, anche lui fa il tenero cucciolo, adorabile!
Si accenna anche una sorella di Zayn, tale Safaa, che soffre moltissimo per la perdita del pa…
No, un attimo, Zayn ha piantato pure la povera sorellina?
Ma questo è un coglione! Perché non l’ha protetta? Perché l’ha abbandonata? Si volevano bene, perché si è comportato così?

Ancora una volta immagino la risposta: l’autrice è andata a braccio.

“Forse un giono, quando leggerai questa io non ci sarò più, non potrò darti un’ultimo abbraccio, figlio mio, ma sappi solo che mi dispiece tanto, mi dispiace di non essere stato un buon padre, ma sappi che faccio del mio meglio, per non farvi macare mai niente. Darei la mia vita, pur di rendere la vostra felicce.
Spero solo che tu mi perdoni, figlio mio, ti terrò d’occhio dall’alto.
Ti voglio bene.
Addio mio piccolo campione
Papà.”

MA VAFFANCULO, PORCA PUTTANA!
Ma come si permette l’autrice di trattare un tema del genere con questa leggerezza?!
Io voglio un bene dell’anima a mio padre, lui è il mio migliore amico, la persona che mi ha sempre incoraggiato e sostenuto su tutto, ogni volta che serviva (e anche quando non serviva) lui c’era, lui è quello che dall’asilo alle superiori mi svegliava alla mattina per andare, mi dava sempre uno strappo, quasi sempre veniva a prendermi, abbiamo tantissimi tratti in comune; se poteva, mi difendeva dai bulli, mi ricordo come urlò dietro ad alcuni di loro nonostante sia un tappo, ma mise in riga stronzetti e perfino genitori, ha sempre dato anima e corpo per la sua famiglia!
E mi ritrovo questo?!

Cara autrice, ora sei entrata nell’offensivo, sappilo!
Segue ancora la nota dell’autrice:

“LEGGIMI OPPURE SPACO BOTILIA AMAZO FAMILIA U.U”

Non rispondo.
Non voglio rispondere.

Andiamo avanti…

No, prima sottolineiamo una cosa.
Zayn è uno schifoso ipocrita frignone.
La sua famiglia mostra solo affetto nei suoi confronti, aveva una sorellina amorevole, magari c’era qualche conflitto, ma tutte le famiglie ne hanno! E per qualche stupida litigata è diventato un gangster?
Nella vita vera, sarebbe stato ammazzato al primo scontro.
Finiamola con queste cazzate!

Colpo finale: i due colombi si sono sposati e hanno figliato, e dopo tre mesi e due settimane sanno già che è un maschio.
Ho fatto delle ricerche ed è possibile, seppur in casi rarissimi.

E gli danno pure il seguente nome…

“-“Yaser, Yaser Malik”dissimo insieme.”

E il figlio sarà protagonista di un’altra storia…

Ma quella fic, “Forbidden Love“, non è minimamente agli stessi livelli di trash di questa prima fic, e non merita neppure di essere segnalata, per quanto oggettivamente scritta male.

Questa fic invece va segnalata, e credetemi, a breve lo faremo di nuovo: è piena di errori, sia logici che di scrittura, tratta in modo ridicolo serie tematiche, ed è offensiva da tantissimi punti di vista!

Con gioia (perché tra poco faremo cancellare questa fic),
fanwriter91

Nel frattempo, in un posto oscuro e lontano, Hope, signora di ogni male, lanciò una trionfale risata.
La sua armata della morte era pronta!

Hitler, costruttore del Muro di Berlino e leader dei nazisti, affiancato da Zack Norris, suo supremo campione.

Bertino, il re dei troll, fedele servitore.

Harry Cattivo, comandante in capo dell’armata dei cantanti cattivi, composta dalle millemila varianti degli One Direction e di Justino el Biebero, tutti in versione evil!

Ora non restava che una cosa da fare: suscitare il grande male che custodiva il tesoro, un male perfino più antico di Hope, un male che aveva flagellato i mondi della scrittura perfino da prima dell’esistenza di Internet!
Aperte le braccia, il male assoluto annunciò:- è bunta loro di xder un hfdsdfghjhgfdfgh! – (trad: È giunta l’ora di fare una strage, o qualcosa del genere, l’ultima parola non ha una traduzione fissa.)

PS: (Aggiornamento del 28/02/2018) Dopo più di un anno da questa recensione, “Afraid of you” è stata rimossa da EFP!

Festeggiamo con un ultimo BOOM!!

Afraid_of_you_2

PPS: (Aggiornamento del 24/05/2019) Evgenij ha iniziato a realizzare delle audioletture parodistiche degli screen di questa fic su YouTube: magari dateci un’occhiata, sono piene di BOOOM!!!

5 pensieri su “Remake della recensione di “Afraid of you” (fanwriter91 dice la sua!)

  1. tutta questa fantapolitica tra My Little Pony, umani, giganti, Sailor Moon, stereotipi delle fanfiction e il Passante fa sembrare l’ultimo arco narrativo di Attack on Titan uno screzio tra condomi

    Continuate così!

    Piace a 2 people

  2. Questa fic è IL DELIRIO.
    Che poi mi chiedo, possibile che l’autrice non abbia mai visto un servizio del TG sulla criminalità organizzata, o anche solo un qualsiasi film sulla mafia? Non ha mai sentito parlare delle baby gang, noti esempi di umanità, dolcezza e cavalleria? All’epoca in qui questa fic è stata scritta (ma anche prima), si sentiva ogni giorno una storia nuova al TG di qualche baby gang che aveva accoltellato qualcuno per motivi ridicoli, rapine finite male o cose anche più sceme!
    Lo dico da un punto di vista “scientifico”: io vorrei tanto sapere cosa scatta nella mente di queste ragazzine quando prendono una figura negativa come quella dell’assassino/picchiatore/mafioso e la trasformano in qualcosa di romantico. Non si tratta di “aver creato un personaggio profondo e multisfaccettato”, perché passare da un estremo all’altro senza preavviso non aggiunge profondità al personaggio, semmai gli toglie credibilità, e il disturbo bipolare che tante autrici usano come giustificazione è una cosa completamente diversa.
    Non si tratta nemmeno di “voler mostrare il lato umano di un criminale”, perché LUI e la sua allegra gang mostrano questo sedicente lato umano solo con la protagonista, e senza nessun motivo: lei non fa letteralmente nulla per accattivarsi le loro simpatie. Che poi, perché con lei si mostrano tanto gentili e cavallereschi mentre con la povera sosia no? In pratica hanno ucciso una sconosciuta per non essere costretti a uccidere un’altra sconosciuta, dov’è la coerenza in tutto ciò?
    E sta povera ragazza finita in mezzo, possibile che nessuno abbia denunciato la sua scomparsa?

    Ultimo dettaglio brutto: un cadavere rimasto in acqua per tre giorni si gonfia e viene sfigurato dai pesci. In queste condizioni credo sia più che normale eseguire un test del DNA per confermarne l’identità…

    Vabbé, DELIRIO :3

    Piace a 2 people

    1. Hai sollevato dei quesiti di cui parleremo.
      Una mia amica di penna ha affrontato con me la questione, spiegando l’argomento e dando delle spiegazioni scientifiche.
      Ne parleremo più avanti!

      Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...