“Memories” (Renegade plagia Naruto)

plagio_sospensione

fanwriter91 stava placidamente camminando per le vie della città, osservando le bancarelle che gli amichevoli abitanti avevano allestito.
I cittadini di Fanficcinopoli erano così cordiali che ogni volta che lo vedevano gli regalavano delle accette. Inizialmente il recensore si era sentito un po’ a disagio a causa della loro estroversione, ma col tempo aveva imparato ad apprezzarli.
Aveva notato anche che tendevano a salutarlo nella loro lingua natale, della quale lui non capiva un’acca muta.

– Màtalo! –
– Largate cabron! –
– Es el un forastelo! –
– I te voy hacer piccadillo! –
– No deje que se escape! –
Il recensore si abbassò di scatto per raccogliere una monetina, evitando così un’accetta che un paesano gli aveva gentilmente lanciato e che centrò dritto il Passante, poi rifletté sul fatto che forse avrebbe potuto vendere qualcosa.
Allontanatosi dalla folla che lo inseguiva coi forconi, incontrò un suo vecchio amico del passato, il Mercante, un tipo un po’ eccentrico che teneva il volto coperto da una sciarpa, probabilmente per non prendersi il raffreddore.
Non appena lo vide, il Mercante scoppiò a ridere e gli passò un sacco.
– La tua merce, straniero, ihihihhihi! –
– Oh, è arrivata subito, che bello! –
fanwriter91 sorrise soddisfatto: era meglio di eBay e Amazon. Il Mercante gli avrebbe pure inviato una statua d’oro della divinità che al momento venerava, forse avrebbe potuto fondare anche una nuova setta religiosa!
– Ho qualcosa che potrebbe interessarti, ihihihi! – disse l’amichevole figura incappucciata e dagli occhi folli mentre si apriva la giacca e mostrando fucili, coltelli, dinamite e antivirus.
– Mh, a dire il vero per ora vorrei più vendere che comprare. Ad esempio, ho questo. – spiegò fanwriter91 porgendogli una foto di Levi a torso nudo.
– Aaah, ti posso offrire un prezzo molto alto! –
Avvenuto lo scambio, il Mercante scoppiò a ridere.
– Ihihihih, thank you! –
Conclusa la contrattazione, il simpatico figuro si sedette al suo tavolo, tirò fuori una gemma violacea, da lui chiamata “spinello”, la frantumò a suon di martellate, l’arrotolò in una foglia e cominciò a fumarsela.
– Torna presto, straniero! Ihihihihi! – rise.

Dopo un’allegra passeggiata, in cui ebbe modo di salutare un paesano armato di motosega e incappucciato – probabilmente un taglialegna -, finalmente fanwriter91 tornò a casa.
– Eccomi qui! –
Arrivato, tirò fuori dalla sacca un bellissimo peluche a forma di Twilight Sparkle, che venne delicatamente adagiato su un altare in soggiorno.
– Oh, fanwriter91, l’ho sognato ancora! – esclamò mattehus93 arrivando in quel momento.
– Quel fantasma che sembra Obi-Wan Kenobi, ma che non è Obi-Wan Kenobi? – fu la risposta.
– Sì, non mi dice chi è, solo che lo conosco. –
– E che t’ha detto? –
– Beh, m’ha sempre spronato, dicendomi una cosa del tipo: “devi proteggere l’originalità degli autori onesti!”-
– Originalità degli autori?- fece fanwriter91 pensieroso. – Questo mi fa venire in mente che è tempo di tornare a colpire i plagi! –
Affidata la recensione all’amico, fanwriter91 si mise vicino alla porta mentre accarezzava il peluche di Twilight.

Salve lettori e lettrici, il vostro mattheus93 torna con un breve articolo per parlarvi di plagi, che stavolta avvengono nella forma più scorretta del copia-incollare scene di film o di romanzi: ovvero, trovi la fic di un altro e la copi cambiando nomi dei personaggi.

La fic in questione si trovava su EFP ed è stata di recente rimossa dall’amministrazione in seguito alle dovute segnalazioni.

Scritta da Shenke89 la storia si trovava nella sezione dedicata alla serie televisiva Renegade, di cui ho visto pochi episodi sparsi anni fa, in uno dei quali il protagonista si trovava brevemente in una realtà alternativa, ma non ricordo bene le dinamiche.

https://efpfanfic.net/viewstory.php?sid=2803773

Pubblicata il 2 settembre 2014, questa fic è il plagio “Aristotle and Averroes” di Oducchan, pubblicata il 6 marzo 2014 sempre su EFP ed appartenente al fandom di Naruto, ed è ispirata (per ammissione dell’autrice) alla canzone omonima di Kareem Salama.

https://efpfanfic.net/viewstory.php?sid=2493709&i=1

Di cosa parla la storia originale? Parla di Maito Gai (personaggio dell’opera) che, dopo la Quarta Guerra Ninja, è in guai seri: ha utilizzato l’apertura dell’Ottava Porta del Chakra, tecnica che ti rende fortissimo, ma è molto rischiosa da usare per gli effetti collaterali molto pesanti. E così è stato, dato che Gai è finito in coma ed è vegliato da un dispiaciuto Kakashi Hatake, suo amico/rivale.

Il povero Gai è messo talmente male che si opta addirittura per l’eutanasia!

Pur non bazzicando tra le fan fiction su Naruto, debbo ammettere che questa fic non è scritta male.

Nella fic su Renegade c’è la stessa situazione: il cacciatore di taglie Reno veglia un suo amico che è finito in coma a causa di un proiettile che l’ha colpito, e anche qui la cosa è così grave che si opta per l’eutanasia!

Allora, innanzitutto la storia di Shenke89 è più corta di quella di Oducchan, ma nella parte iniziale è pressoché identica:

“I deboli e continui segnali emessi dal poligrafo si fanno sconnessi minacciando di cessare del tutto.
Reno ha uno spasmo, stringendo con più disperazione quella mano escoriata e inerte che giace nella sua.”

“I deboli, continui segnali emessi dal poligrafo si fanno incespicanti, sconnessi, erratici, minacciando di cessare del tutto. Kakashi ha uno spasmo, stringendo con più disperazione quella mano escoriata e inerte che giace nella sua;”

Simili, davvero! Andiamo avanti…

“-Ci sono… novità?- riesce ad articolare alla fine l’uomo, gli occhi pieni di sofferenza.
-Ho parlato con il primario.
Non ci sono possibilità di recupero.
Deve ignorare il loro dolore e il proprio e fare ciò che è necessario, per Bobby, per onorarlo, per non inquinare la memoria di quell’uomo così glorioso.
-Perciò… per rispetto nei suoi confronti, credo che dovremmo… lasciarlo andare, finché è ancora qui-
-Soffrirà?-
-No- risponde –Ci vorrà qualche tempo, ma… no-
Stringe un’ultima volta la mano di Bobby nella sua, gli mormora uno “scusa” che non sentirà nessun altro, e poi si alza in piedi spegnendo le macchine che lo tengono ancora in vita.”

“-Ci sono… novità?- riesce ad articolare alla fine Lee, gli occhi pieni di sofferenza che vagano irrequieti sul viso esangue dell’unica persona che ha sempre, sempre creduto in lui.
-Ho parlato con Tsunade-sama. Non ci sono possibilità di recupero. Se anche recuperasse uno stato di coscienza, non…- incespica, deglutisce un’altra volta, e poi solleva lo sguardo per guardarli, tutti e due, perché hanno il diritto di sapere, sono la cosa più simile a una famiglia che Maito abbia mai avuto, i suoi alunni, i suoi pupilli –Il danno è stato troppo esteso. La sua parete cardiaca è troppo debole-
-Non potrà mai più essere un ninja- mormora, debole, debolissimo, Lee, gli occhi neri spalancati come fanali.
-Perciò… per rispetto nei suoi confronti, credo che dovremmo… lasciarlo andare, finché è ancora qui-
TenTen scoppia in lacrime, pigolando disperata.
[…]
-Soffrirà?-
Kakashi indugia, qualche secondo, incerto, perché il dubbio tarla anche la sua mente, ma alla fine non c’è bisogno di inventare altre scuse.
-No- risponde –Ci vorrà qualche tempo, ma… no-
[…]
Stringe ancora una volta, un’ultima volta la mano di Gai nella sua, gli mormora uno “scusa” che non sentirà nessun altro, e poi si alza in piedi spegnendo le macchine che lo tengono ancora in vita Maito Gai.”

Non vi basta?

“L’aprirsi e il richiudersi della porta della stanza dell’ospedale lo riscuote un momento. Alza lo sguardo dal corpo esamine per accogliere Sandy e Whayne entrambi a pezzi, entrambi distrutti.
Sandy comincia a piangere più forte, un lamento lungo e protratto, e ora anche Whayne ha gli occhi pieni di lacrime.
-Vi lascio soli- mormora e scappa, letteralmente, dalla stanza.”

“L’aprirsi e il richiudersi della porta della stanza dell’ospedale lo riscuote un momento. Alza lo sguardo dal corpo esamine per accogliere Rock Lee e TenTen, entrambi a pezzi, entrambi distrutti. Kakashi si agita, a disagio. Vorrebbe poter dire loro qualcosa, qualcosa che sia anche solo di vago e ineluttabile conforto,ma non riesce ad aprire la bocca. Lee lo saluta con un tenue e tremulo sorriso, prima di smuovere una sedia dall’altro capo del letto per far sedere la compagna di squadra, che subito cerca l’altra mano del maestro per stringerla tra le sue.”

Va detto che il plagio occupa solo la prima parte della fic, mentre il finale è diverso. Nell’originale, Kakashi piange sempre accanto al letto e viene raggiunto da Naruto e Sakura, in quella di Renegade, Sandy (o Reno, non ho capito bene) esce dall’ospedale, e va alla tomba di un certo Dixon.

L’unica recensione fatta alla storia è stata da parte di Oducchan il 6 febbraio 2017 (quindi più di un anno fa) ed è ovviamente negativa.

“Sono molto felice di sapere che tu abbia apprezzato così tanto la mia fic “Aristotle and Averroes” da copiaincollare metà delle sue frasi, senza nemmeno cambiare una parola, vuol dire che t’era proprio piaciuta. Spero però non ti dispiaccia se segnalo la tua fic in amministrazione, dal momento che quello che tu hai fatto si chiama plagio e non è ammesso dal regolamento. Proprio un peccato.”

Quattro giorni dopo Shenke89 ha risposto questo:

“Scs avrei voluto chiedertelo tranquilla no problem cmq si era bellissima quella fic sei brava :)”

Chissà perché me la sto immaginando detta con una faccia da culo quella scusante, non so voi…

Non c’è bisogno che vi spieghi perché e quanto questo comportamento sia scorretto e irrispettoso nei confronti degli utenti, nonché severamente vietato dal regolamento di EFP.

E infatti, in seguito alle segnalazioni, l’amministratore suinogiallo, oltre ad avere rimosso il plagio, ha sospeso per ben tre mesi l’account di Shenke89. Vittoria!

Alla prossima!

mattheus93

In quel momento il campanello squillò, facendo correre fanwriter91 ad aprire.
– Buongiorno! – salutò il Postino portando un pacco di dimensioni umane.
– Evviva! – esclamò il recensore firmando i documenti.
Posizionato il pacco, lo aprì, liberando una statua completamente d’oro di Sailor Galaxia, comprata usando l’assegno che aveva ricevuto Evgenij da Bongee.
– Caspita! – esclamò mattheus93.
– Oh, il meglio deve ancora venire! –
Mentre i suoi occhi cambiavano colore, fanwriter91 posizionò la statua dietro all’altare che aveva allestito, prese un coltello, sgozzò il peluche a forma di Twilight, lo cosparse di vodka e ci dette fuoco, recitando preghiere mentre s’inginocchiava davanti alla statua d’oro.
– Ehi ragazzi, sono tornat… –
Evgenij inchiodò, vedendo fanwriter91 compiere una sorta di rito satanico, mentre mattheus93 lo guardava un po’ perplesso.
Pensando che fosse un brutto momento, il riccio pensò bene di tagliare la corda.

Un pensiero su ““Memories” (Renegade plagia Naruto)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...