“Schiavetto” (Il ritorno di Enrico Dimonio!)

Salve lettori, qui è il vostro mattheus93!

Oggi parliamo di un’opera scritta da KittaAngel, una grande autrice attiva su Wattpad, la quale verso la fine di luglio si è fatta notare per il modo assai signorile e adulto con il quale ha accolto le critiche rivolte alla sua fic “School of Slavery” da parte di Tetra_.
Per chi si fosse perso quella recensione, rimandiamo molto volentieri alla raccolta “Shit” della stessa Tetra_: nel capitolo successivo a “School of Slavery, cosa diamine sto leggendo (parte 1 di 2)” troverete il racconto di come la recensitrice sia stata minacciata di venir denunciata per aver scritto tale recensione. Vi consigliamo anche di leggere le testimonianze di GemmeDiTempesta e Alhena789 circa il comportamento molto maturo di KittaAngel.

https://www.wattpad.com/606618994-shit-school-of-slavery-cosa-diamine-sto-leggendo

https://www.wattpad.com/607116578-shit

https://www.wattpad.com/608426612-la-ragazza-che-combatteva-gli-orrori-kittaangel-e

https://www.wattpad.com/609699716-le-recensioni-di-una-tipa-che-poi-sarei-io-se-io

Evgenij:- Inoltre, KittaAngel ha scritto anche a me! Senza che io avessi nulla a che fare con la recensione di Tetra_! E leggete un po’ cosa mi scrive:

“[tu] vai a caccia di storie scritte male, oddio, allora è vero che siete una setta per distruggere metà Wattpad, anche conosciuto come “omicidio di massa”.”

Perché, ovviamente, fare recensioni critiche e sarcastiche di fyccine squallide che violano il regolamento o portano avanti messaggi deleteri è sullo stesso livello del commettere una strage.-

A parte tutta la faccenda del saper o meno accettare le critiche e rispettare il regolamento di Wattpad, questa autrice è senza dubbio una grandissima esperta nello scrivere Larry pessime: la fic che sto per recensire ne è la prova.

 

 

Quindi cominciamo con questa fantastica storia!

https://www.wattpad.com/story/56842661-schiavetto

Secondo l’anteprima, “Schiavetto” parla di…

“Harry Styles, uno dei demoni più potenti del mondo, rapisce Louis Tomlinson, un semplice umano.”

The Someone: – Hello, Darkness my old friend… –

Se vi sono venuti brutti ricordi, tranquilli: la storia ha sì un paio di rimandi a “Damned if I do”, ma per fortuna non raggiunge gli stessi livelli di schifo. Anzi, è lontana anni luce da simili obbrobri!

La memorabile fic comincia con un bambino di sei anni di nome Louis Tomlinson, che sta giocando a palla in un giardino con dei bambini suoi coetanei nonché vicini di casa, ovvero Jamie Peters, Austin, Rayes, Olivia e Patrick.

La storia è raccontata in prima persona da Louis stesso, come se stesse rivivendo eventi passati importanti della sua vita (e in un certo senso è così).

“Quella sì che era una bella vita. La mia vecchia vita. Avrei iniziato la scuola quell’anno… già, avrei dovuto. Se non fosse stato per quel giorno. Quello che vi stò facendo vedere in questo momento.”

“Vedere”? Raccontare semmai, stiamo leggendo una storia, mica guardando un film!

Allora, succede che mentre rincorrono la palla, questa oltrepassa un cancello e finisce nella finestra aperta di una particolare villa.

“Era la villa Styles.
Mi ricordo ancora tutte le volte che mia madre mi diceva di non avvicinarmi a quella casa o quando mio padre mio padre mi trascinava accanto a lui quando ci camminavamo vicino, come se qualcosa sarebbe spuntato fuori all’improvviso dalla villa o dal giardino per rapirmi.”

Tralasciando quel “se sarebbe” che fa star male, Louis viene obbligato dai compagni ad andare a recuperare la palla che ha perso, così scavalca il cancello, entra dalla finestra osservando la ricca mobilia della stanza che denota l’alto stile di vita di chi abita la villa. Da quanto ne sa, però, nessuno ha mai visto qualcuno entrare o uscire da Villa Styles.

“D’un tratto, sentì il rimbalzo familiare provenire dalla porta da una porta aperta e vidi l’ombra del pallone che faceva su e giù, ma non la stava facendo rimbalzare nessuno.
Ero troppo piccolo perché la cosa mi insospettisse, mi limitai a seguire quell’ombra e salendo scale, scale e scale.”

Giunto in soffitta, Louis recupera il pallone e lo lancia da una finestrella ai compagni, che scappano via non appena ottenutolo.

“La cosa mi rattristò molto, ma non m’ importo, perché sapevo che li avrei raggiunti… o almeno, così credevo.”

Qui si conclude il prologo, richiesta di commentare in tanti e via col seguito!

I capitoli seguenti sono un’alternanza di Pov (Point of View) dei vari personaggi, tutti narrati in prima persona.

Il bambino scende le scale e va al pianterreno cercando un modo di uscire, ma si accorge di essere in uno stretto corridoio e non nella sala di prima, eppure ha fatto le stesse scale!

“Alle scale piace cambiare come ad Hogwarts?”

Oh, ha citato Harry Potter, l’autrice! Harry Potter! Ma cosa vuoi di più dalla vita?

Louis poi si affaccia su una stanza dove un giovane cuoco biondo con la cresta sta preparando “una pizza per il boss”. Inoltre, sente l’invitante odore di una torta al cioccolato chiamata “Foresta Nera”. Trovata la torta, non resiste e comincia mangiarla.

Viene beccato dal cuoco, che è Niall Horan, e scappa via spaventato in cerca dell’uscita. Alla porta d’ingresso viene però intercettato da Zayn Malik, che lo abbranca e gli chiede cosa ci faccia in casa, accusandolo di essere un ladro e minacciandolo di chiamare la polizia, quando viene fermato da una voce.

“Stavo quasi per arrendermi, quando udimmo entrambi una voce: -Zayn.- alzammo il capo verso la cima delle scale, dalla quale stava scendendo un uomo con giacca e cravatta. Aveva i capelli ricci e due occhi verdi e profondi, a dir poco bellissimi -Chi è il bimbo che stai tenendo per il colletto?- chiese con voce dal tono calmo e fermo”

Ed ecco Harry Styles!

Zayn spiega di aver sorpreso il bambino in casa e di averlo creduto un ladro. Harry, dopo aver stranamente sottolineato il fatto che il bambino è “riuscito ad entrare”, chiede a Zayn di darlo a lui.
Questi ribatte che il bambino non è come loro, ma Harry lo rassicura e prende per mano Louis, portandolo nel suo ufficio e chiedendo a Niall di portare qualcosa da mangiare lì.

Qui c’è una cosa che per un adulto suonerebbe insolita, ma per un bambino no: Zayn chiama Harry “mio signore”.

Harry chiede a Louis come si chiami e, dopo la risposta del bambino, gli chiede:

“-Sei il figlio dei Tomlinson, giusto?-
-S-sì… quindi mi riporterai a casa?- lui sorrise e mi strinse maggiormente -Mh, non credo proprio.- mormorò, per poi soffiarmi sulla faccia. La cosa mi parve strana, poi sentii la testa girarmi e un bisogno necessario di dormire mi fece chiudere gli occhi. -Buonanotte, mio nuovo schiavetto.- mi sussurrò lui, per poi darmi un tenero bacio sulla fronte, mentre cadevo tra le braccia di Morfeo.”

Non ho grandi speranze per il futuro della storia…

Ah, Morfeo ci tiene a far sapere alle autrici e agli autori di fyccine che non ne può più di essere sempre chiamato in causa per abbracciare protagonisti tonti!

Louis si risveglia sdraiato su un letto, con a fianco Harry Styles dagli occhi verde-prato.

“-Buono piccolo- mi disse lui avvicinandosi lentamente e con eleganza. -Non aver paura. Non voglio farti del male. Qui sei perfettamente al sicuro.-“

Louis, con le lacrime agli occhi e conscio di essere stato rapito, chiede di poter tornare a casa, ma Harry, parlandogli dolcemente, risponde che non intende lasciarlo andare: il suo posto ora è lì. Louis vuole la mamma, ma Harry risponde che la sua mamma non si ricorda più di lui, poi offre la torta al cioccolato al bambino confuso da una simile risposta.

Quindi il marmocchio segue lo stomaco e comincia a mangiare la torta, ringraziando Harry su invito di quest’ultimo.

Harry si presenta a Louis e…

“-Styles, piccolo. Sono il signor Styles. Ma per te, io sono solo Harry.- si avvicinò a me lentamente e, prendendomi alla sprovvista, mi baciò piano sulle mie labbruccie a cuore. Dopo essersi staccato da me, mi sorrise di nuovo e uscì dalla stanza, lasciandomi da solo, ma contento, mentre mi riempivo la bocca con la torta.”

Ora, non oso pensare a cosa accadrebbe a Styles se facesse un simile gesto in pubblico e come reagirebbe la gente al vederlo. Sta di fatto che questo punto è tremendamente inquietante e parecchio pedofilo.

Segue una presentazione di Harry Styles:

“Ero uno dei demoni più potenti che esistevano sulla faccia della Terra. Chi veniva da me, voleva protezione e sicurezza. Robe che potevo dare senza il minimo sforzo… bastava che in cambio mi promettessero fedeltà ed obbedienza.”

Tutto molto normale, insomma. Da notare poi il ricercato lessico demoniaco: “robe”…

Harry Pedofilo Styles ricorda la prima volta in cui vide Louis dalla finestra, colpito dal lucente e profondo sguardo azzurro del piccolo.
Due anni prima il padre insieme a Louis aveva suonato il campanello di casa Styles per chiedere se avessero un po’ di zucchero in quanto volevano fare una torta di compleanno per il figlio.
Harry glielo consegnò senza problemi, ma guardò a lungo il piccolo dal “visetto d’angelo” in un modo che al padre di Louis non piacque. Forse è per questo i genitori hanno cercato di instillare a Louis una paura per Villa Styles? Perché il padre sospettò che Harry fosse pedofilo? Nel testo c’è scritto testualmente che il padre guardò Harry come se fosse un maniaco sessuale.

E aveva fatto bene!

“E adesso… lui [Louis] era lì, a è casa mia. Dove potevo tenerlo d’occhio e al sicuro. Nessuno lo avrebbe cercato, neanche la sua famiglia o i suoi amici. Avevo usato i miei poteri per cancellare la memoria a tutti quello che lo avevano conosciuto. In questo modo nessuno avrebbe sospettato che fosse sparito, visto che, secondo loro… non era mai esistito nessun Louis Tomlinson.
Giammai lo avrei mandato a scuola.
Giammai lo avrei fatto uscire da casa mia.
Giammai lo avrei perduto…
Lui era mio.”

Ma che amore questo Harry Styles, non trovate?

Ha appena rapito un minore per farne il suo schiavo, e, data l’attrazione che dimostra, possiamo immaginare che non si limiterà a fargli fare le pulizie!

Il giorno dopo, Louis, complice l’età di sei anni, esplora con curiosità la casa, i pensieri per la famiglia e gli amici totalmente messi da parte per ora, ignaro che il mondo non l’avrebbe più rivisto.
Harry lo chiama tranquillamente “schiavetto” e Louis, ancora a causa dell’età, accetta quello strano soprannome.

Harry esce “per degli impegni” e lo affida a Zayn. Louis non è contento di stare con quel “dark” e teme che gli faccia del male, ma Malik gli fa il solletico e diventano amici.

Harry cerca un babysitter che possa occuparsi del piccolo Louis quando lui è via, dopo aver lasciato perdere varie persone che si sono offerte (tra cui una donna con evidente seno rifatto – non sia mai che manchi questo cliché sessista!), accetta come babysitter un giovane di nome Liam Payne che ha un buon curriculum ed esperienza coi bambini piccoli, essendosi occupato di sette nipoti.
Harry è soddisfatto di aver trovato un buon babysitter, e ha solo una raccomandazione: Louis non deve mai uscire di casa. Liam è un po’ perplesso, ma alla fine non fa ulteriori domande: si vede che ha un disperato bisogno di soldi, perché la faccenda non sembra proprio pulita.

In seguito, Harry porta il suo “schiavetto” nella sua nuova stanza e gli presenta Liam, con cui il piccolo stringe un buon rapporto.

Passano due anni, Louis si trova bene, comincia a vedere Zayn come un fratello maggiore e conosce altre persone che vivono nella casa: Niall Horan, il cuoco; la mora Gabriella, detta Gabby, la giovane donna delle pulizie; e la bionda Chelsey, aiutante generale in casa.
Harry non lo vede molto, ma quando c’è dedica ogni attenzione a Louis: gli parla, lo accarezza e gli dà baci delicati sulle guance o sulla bocca.

“era fin troppo gentile. Ma io ero piccolo, non avevo ancora dei sospetti”.

Esatto. Sorvolando sul fatto che un bambino dovrebbe volere indietro i genitori, anche scoppiando in lacrime (non sono morti, è stato rapito!) è probabile che sia troppo ingenuo per capire certe cose. Dove il piccolo vede un gesto affettuoso da Harry, noi vediamo erotismo da parte di Harry nei confronti di un bambino dai sei agli otto anni!

Evgenij:- Ma io non credo sia il caso di sorvolare tanto facilmente su come il bambino se ne infischi altamente della sua famiglia! D’accordo, nessuno lo cerca perché Enrico Dimonio ha convenientemente cancellato il suo ricordo dalla mente di tutti: dev’essere proprio un demone molto potente, ma va bene. Tuttavia, perché il bambino non vuole tornare dai suoi genitori? Dalla sua mamma?! Io capisco che magari sul momento Louis non si renda conto della situazione, ma, dopo uno o due giorni che è stato segregato in quella casa, avrebbe dovuto cominciare a piangere, lamentarsi e implorare di poter tornare dai suoi genitori! Perché non c’è nulla di tutto questo?! Un bambino di sei anni che viene rapito subisce un trauma terribile, non è tutto contento e fa amicizia con i domestici del rapitore!-

Harry legge a Louis anche delle fiabe della buonanotte, gli rimbocca le coperte, gli fa il bagnetto e gli insegna a suonare il piano.

Tuttavia in questi due anni, nonostante la felicità, ogni tanto Louis pensa agli amici, tra cui Olivia, per cui aveva una cotta.

Harry, per non “perdere” Louis, non lo fa neanche uscire di casa, cosa che è a dir poco deleteria.

Evgenij:- Io non posso credere che questo bambino non pensi mai a sua madre e suo padre! L’amichetta sì, e i genitori no? Ma andiamo! E come fa a essere tanto felice, se viene tenuto chiuso in casa tutto il tempo?!-

Dopo una scena in cui Louis, ora di otto anni, si sveglia, ed Harry gioca un po’ con lui, passiamo ad una scena con Chelsey.

Chelsey sta facendo tranquillamente le pulizie, pensando a com’era triste e noioso nella casa prima che arrivasse Louis, ora sono veramente una famiglia, strana ma bella!

In quel momento Chelsey viene presa da dietro da una persona ignota, che comincia a toccacciarla e a mordicchiarle l’orecchio. Segue così una scena di sesso consenziente tra Chelsey e Ignoto, una scena molto dettagliata che dovrebbe eccitarci.

Chelsey pensa che ama davvero Ignoto e che lui la fa sentire speciale, ma c’è un piccolo problema.

“Ma sapevo perfettamente che non potevamo stare insieme. Un demone e un’umana. Non era possibile. Era contro natura.
Ma io ero veramente innamorata… anche se non sapevo se il mio amore veniva ricambiato.”

Chi sarà, secondo voi, Ignoto?

Dopo che i due hanno fatto snou-snou, c’è un momento di tenerezza, ma Ignoto domanda a Chelsey se si vede ancora con il suo ex, lei chiede se gli interessa così tanto e Ignoto risponde:

“-Ovvio che mi interessa… non voglio che mi infetti.-“

Non si capisce bene a cosa si riferisca, ma Chelsey si incazza.

Ignoto ribatte che non è geloso, loro due scopano e basta, non sono una coppia, vuole solo sapere perché Chelsey non glielo ha detto a quello.

“-Uno: è il mio ex. Due: potrebbe dire tutto a Harry. Ti basta come spiegazione? Sei un demone! Queste cose dovresti saperle meglio di me.-“

Chelsey si riveste ed esce incazzata nera dalla camera da letto, non prima di aver accusato Ignoto di non aver mai notato che lei innamorata persa di lui.

Louis, rimasto solo, guarda da una finestra della villa la sua vecchia casa e ripensa ai vecchi tempi, chiedendosi se i genitori lo stanno cercando.

Evgenij:- E neanche un pensiero di nostalgia per questi genitori?! Almeno loro non stanno soffrendo come il Robceiros Beer della recensione di “Bieber’s Bitch” di Lady R, e questo mi consola.-

Fuori dal cancello della villa Louis vede passare una donna che riconosce subito come sua madre: perciò si fionda a chiamarla, mostrando (finalmente!) di tenere a lei, ma questa, non ricordandosi di lui, si limita a fargli un sorriso freddo.
Il povero Louis non capisce e pensa che i suoi genitori non si ricordino più di lui e non gli vogliano più bene.

“Cosa c’è di peggio che perdere i genitori? Loro che si dimenticano di te. Credetemi, io lo so.”

Ricordiamoci che è stato Harry Styles la causa di tutto ciò solo perché voleva il suo piccolo schiavetto in casa.

Torniamo da Chelsey: il suo ex si rivela essere Niall, il quale non riesce a darsi pace. Nota un succhiotto sul collo di Chelsey e domanda (con una voce apparentemente calma) chi sia il suo nuovo compagno. Lei non gli risponde e scappa via.

Passano gli anni: Louis è ormai un dodicenne, è sempre apparentemente felice della sua vita, e si è messo a fare le pulizie domestiche, ma la sua priorità è servire Harry, per cui prova un forte legame.

Mh, avete presente Quasimodo e Frollo nel film Disney?
Frollo gli uccide la famiglia, lo salva perché costretto dalle circostanze, lo relega in un piccolo spazio dove lo istruisce ma pretende di essere chiamato padrone, e Quasimodo, sentendosi una nullità senza di lui, lo serve fedelmente.

Qui il tutto è un po’ più edulcorato, ma solo perché Harry prova attrazione per Louis, per cui lo tratta un pochino meglio: e ciò non pare proprio una cosa positiva.

Inoltre, Louis (dopo solo sei anni!) comincia a incuriosirsi dei compagni di casa: Niall gli spiega di essere un umano, mentre Zayn ed Harry sono dei demoni.

“-Allora… ti dico subito che Harry è uno dei demoni più e importante nei ranghi. È un concubino. E in quanto tale, può avere ciò che vuole grazie a i suoi poteri.-“

Louis domanda se Harry l’ha rapito perché ottiene ciò che vuole, e Niall, imbarazzato, ribatte che Harry non l’ha rapito ma l’ha strappato dalla sua famiglia.

Ehm, e cosa cambia, esattamente?

E soprattutto, Niall (ormai complice del rapimento e della segregazione) spiega a Louis che si trova in una casa con degli esseri sovrannaturali di natura demoniaca e il ragazzo non si scompone più di tanto: appare solo meravigliato!

Louis sente la rabbia nel sangue:

“-Non è giusto. Solo perché Harry ha dei poteri superiori ai tuoi o a quelli di Zayn, non vuol dire che può portarmi via la mia vita. Ho dodici anni, Niall, e non sono mai andato a scuola.-“

Finalmente una reazione sensata!
Anche se pare lo stesso che accetti con troppa facilità la componente soprannaturale della vicenda…

Niall ribatte che Liam e Chelsey gli hanno insegnato a leggere, scrivere e far di conto, ma Louis fa notare che non ha per amico un suo coetaneo, anche se si trova bene con loro. E perché Harry lo chiama “schiavetto”?
A questa domanda, Niall non sa cosa rispondere. Poi risponde solo con un “non sei ancora pronto.”
Louis non capisce, ma arriva Chelsey con un ordine: Harry vuole che lei e Louis passino del tempo assieme. Come se Harry inventasse una scusa per non far sapere la verità a Louis.

Louis e Chelsey giocano a dama e fanno disquisizioni sull’amore.

“-È tutto un “scappa e fuggi”?- lei mi guardò di nuovo, con gli occhi nocciola brillanti -A volte l’amore è un “cerca e trova”. Ma per me è un “scappa e nasconditi”. Per te, però, non sarà così, piccolo Louis. Ne sono certa.-“

Ci crediamo tutti!!

“Lo ammetto: avevo una vita felice, piena di persone che mi amavano, ma prima o poi, anche la felicità deve fare i conti con le tenebre. La vera storia inizia adesso. Tutto è iniziato quando avevo diciotto anni…”

Felice…
Questo povero bambino è stato letteralmente traumatizzato, anzi, indottrinato: Harry è la bocca della verità, non opporti al suo volere, lui è Dio, ti ha dato tante belle cose, e così via.
Tante belle cose che ti ha dato dopo averti portato via dalla famiglia che te le avrebbe date a propria volta, e senza certo pretendere nulla in cambio!

Questa relazione è malata a un livello sovrannaturale, in tutti i sensi!

Quindi, dopo un altro salto temporale, la storia riprende con un diciottenne Louis. Ma allora Harry è un gentleman! Aspetta che il suo schiavetto sia maggiorenne per scoparselo, non è adorabile?

Ma sì, il rapimento e la segregazione sono solo dettagli.

Louis mentre fa colazione con Harry e gli altri, mangiando i brownies preparati da Niall, ha però un diverbio riguardo Styles e le sue “regole”.

“-Sono rinchiuso qui dentro da ormai dodici anni! Ho bisogno di aria! Di vivere, di divertirmi, di conoscere i miei coetanei, e di andare a scuola proprio come fa un fottuto ragazzo normale!-“
-Louis!- mi rimproverò Liam a causa della parolaccia. Harry si alzò in piedi e mi guardo con rabbia. -Io sono il padrone di questa casa e uno dei demoni più potenti che esistano in cielo e in terra. Di certo, non mi lascio intimorire da… un umano come te. Fila subito in camera tua.-“

Harry sottolinea a Louis che uscirà solo quando lo deciderà lui e la prossima volta che chiede di uscire lo rinchiude in camera per il resto della vita. Louis, piangendo arrabbiato, va in camera sua, ma prima di lasciare gli altri afferma che non è lui quello che ha torto lì.

Da soli, Zayn afferma che Louis ha ragione: quella situazione non è giusta e Harry sta male nel vedere il suo schiavetto piangere. Chelsey propone a Harry di esaudire almeno un piccolo desiderio di Tomlinson. Styles alla fine acconsente.

“-E va bene. Ma andrete a portarlo e a riprenderlo uno alla volta. Faremo a turno, d’accordo?-“

Ah, a diciotto anni lo mandi a scuola?

Louis piange in camera, roso dal desiderio di libertà, chiedendosi se vada bene avere la vita condizionata da un demone. Ma certo, è la normalità!

Liam entra in camera e Louis gli confessa che, pur essendo felice con loro, ora gli sembra che questo non gli basti più: vuole solo essere un ragazzo normale. Chiede troppo?

Risposta di Liam: “-No, piccolo. Non chiedi troppo.-“

Piccolo.

PICCOLO!

Primo: Louis ha diciotto anni. Secondo: se lo chiami piccolo perché è basso e mingherlino rispetto ad Harry… beh, bello stereotipo!

Liam decide di spiegare perché Harry non accontenta il suo desiderio di libertà. In questa fic, Enrico Dimonio ha un ruolo molto importanti fra i ranghi demoniaci, essendo il “primo concubino”.
In quanto tale ha un grande potere che viene trasmesso tramite i legami di sangue.

“Hai presente “La divina commedia” e “L’Inferno di Dante”? Sono tutte storie vere.”

Ah sì? Vorrei far notare che parla della Commedia di Dante e della Cantica dell’Inferno come se fossero due opere distinte.

fanwriter91: – Mi sa che lo sono… Credo che con “L’Inferno di Dante” si riferisca a Dante’s Inferno, quel videogioco in stile God of War con un cazzuto Dante Alighieri sotto steroidi come protagonista… –

“Ripercorsi la storia di Dante e del fatto che i demoni hanno potere tramite i legami di sangue. Poi, spalancai gli occhi -No…- sussurrai, incredulo. Liam annuì -Sì, Harry è il primogenito di Lucifero.-“

Tan tan taaaaaaaaaan!

Uno dei commenti dei lettori/lettrici dalla rivelazione: “OMG LUCIFERO; CON CHI HAI TRADITO LILITH?”

Ora, io non so se il VERO Harry Styles è credente o meno, ma se leggesse una traduzione in inglese di simili storie, dove è rappresentato come il figlio di Lucifero, riderebbe oppure si indignerebbe?
Ma, a conti fatti, è molto peggio essere rappresentato come uno stupratore o come un rapitore di bambini.

Liam rivela che, secondo un profezia dei demoni, il primo concubino, in quanto primogenito, avrà un dono: un umano tutto suo destinato a servirlo fino alla fine dei tempi! Ecco perché Louis è chiamato “schiavetto” e, quando arriverà il fantomatico Giorno della Servitù, Harry gli donerà metà della sua immortalità per renderlo suo! E Harry ha capito tutto ciò il giorno che ha visto per la prima volta Louis!

E poi, che vuol dire metà dell’immortalità?
Evitando di scomodare la gerarchia degli infiniti (chiedete a Evgenij per maggiori dettagli), infinito diviso per due fa sempre infinito…

Louis è furioso a questa rivelazione, e rifiuta di essere l’eterno servitore di Enrico Dimonio.

Alla villa, l’atmosfera diventa tetra. Ecco i pensieri di Chelsey:

“Povero Louis. In fondo, lo capivo. Strappato dalla sua famiglia, dalla sua casa e da quella che doveva essere la sua vita. E tutto solo per delle stupide profezie. Mah! I demoni e le loro cose!”

“I demoni e le loro cose!” Ma dai, questa roba è pazzesca! C’è una componente che va OLTRE l’umana comprensione, che però viene minimizzata a livello colloquiale.

Chelsey viene intercettata da Ignoto che vuole discutere sul fatto che dieci anni fa lei ha confessato di amarlo, ma ha avuto bisogno di tempo per pensare. Chelsey commenta:“Hai avuto bisogno di dieci anni per pensare?”

Eh…

“-Per noi demoni dieci anni non sono molti.-“

Immagino sia corretto, o magari sono solo molto scemi.

Ignoto afferma che voleva stuzzicarla un po’, poi infine confessa di amarla e via col sesso!

Louis intanto è ancora furioso per l’idea di Styles, e che tipo di schiavo sarà? Servile? Sessuale? In ogni caso, Harry se lo può scordare. Non avrebbe mai servito il figlio di Lucifero, né in cielo né in terra!

Harry gli manda un messaggio sul telefono che usa per comunicare con gli abitanti della villa: vuole che venga nel suo ufficio per parlare.

Per nulla contento, Louis ci va e becca in un ripostiglio Chelsey e Gabby che stanno facendo le cosaccie!

Sì: Ignoto è Gabby!

The Someone: – Ci mancavano le lesbicone demoniache… –

Gabby spiega che lei e Chelsey si amano anche se per demoni e umani è proibito e contro natura stare insieme.

Lettrice: “Gabby e lei mi ricordano Paolo e Francesca.”

No. Assolutamente no.

“-E allora perché io sono lo schiavo di Harry?- le due ragazze mi guardarono sorprese -E tu come fai a sapere… Liam!- si rispose da sola Gabby con rabbia. -Quella bocca larga! Ti ha raccontato della Profezia dello Schiavetto, merda!-
-Perciò sai anche la Profezia dell’Angioletto, giusto?- guardai Chelsey confuso. -La Profezia di cosa?- subito Gabby le porto una mano alla bocca per zittirla prima che parlasse -Niente! Niente.. non preoccuparti. Te ne parlerà Harry a tempo debito.- mi sorrise falsamente Gabby.”

Ohibò, e adesso che cosa ci sarà in ballo?

Comunque, Gabby rivela il suo nome completo: è Gabriella Patricia Styles, la sorella minore di Harry!

Tan tan taaaaaaan!

Ma anche no!

Louis domanda come mai Harry voleva tenere nascosta a lui questa parentela, ma arriva Zayn che lo trascina nell’ufficio di Harry.

Rimaste sole, Gabby dice a Chelsey, che, sebbene le ha detto di amarla, non significa che debbano stare insieme, data la loro diversa natura, cosa che fa infuriare Chelsey.

Chelsey schiaffeggia Gabby e scappa via, convincendosi che la demone non l’abbia mai amata.

Quando Louis giunge nel suo ufficio, fa subito intendere a Harry che Liam gli ha svelato al verità. Harry è irritato in quanto avrebbe dovuto dirlo lui allo schiavetto.
In ogni caso comunica a Louis che da domani potrà andare a scuola.

“La felicità era così tanta che gli saltai addosso e lo strinsi. […] -È una cosa splendida! Ti ringrazio, Hazza.-
-Di niente, Loulou.”

The Someone: – Da quando i demoni accettano nomignoli stupidi? –

Evgenij:- Io vorrei ancora dire qualcosa su quanto questo rapporto sia malato, ma ci rinuncio.-

Harry poi spiega a Louis che il Giorno della Servitù verranno nella Villa molti demoni importanti ad assistere e Louis deve comportarsi bene e non fargli fare figuracce.
Louis è un po’ spaventato, dato che non conosce questi altri demoni, Harry lo assicura più volte che non gli faranno del male, nonostante non sembri tanto convinto. Tuttavia, il demone afferma che gli altri non oseranno sfidarlo.

Poi Harry risponde ad alcune domande di Louis: non gli ha rivelato che Gabby è sua sorella perché lei è la seconda concubina e non voleva si mettesse in mezzo tra loro due. Inoltre, i demoni provengono dai Mondi Antichi, sorta di dimensioni o mondi paralleli abitati da specifiche razze non umane, tipo demoni, sirene, lupi mannari, vampiri, ecc.

Tuttavia, Harry si rifiuta di spiegare cosa sia la Profezia dell’Angioletto e congeda un perplesso Louis.

“Non sapevo cosa fosse appena accaduto, ma avevo capito che la storia della Profezia dell’Angioletto lo turbava molto. Poi mi ricordai di una cosa che mi fece tornare il sorriso.
Domani andrò a scuola.”

Molti commenti sono ironici sul fatto che a differenza di Louis molta gente non è contenta di andare a scuola.

Poi… No, questo, è assurdo…

Louis fa un sogno in cui si trova tra case di legno in fiamme, e in sottofondo ci sono bombardamenti. Louis è ferito all’addome e ha un pigiama a righe. Harry è vicino a lui e indossa una divisa da soldato con uno strano simbolo, una specie di stella.

Evgenij: – Ach… –

“Chiude la porta e ritorna da me, passandomi una mano sulla fronte, mentre tiene premuto sulla mia ferita con l’altra mano. -Ich fand Sie, Slave.- [Ti ho trovato, Schiavetto.]”

Evgenij: – Nein, nein, nein, nein!! Sta sognando una sua vita passata nella quale era un ebreo durante la Shoah?! –

“-Nein, warte… klein!- [No, piccolo resisti.]”

Ma in una coppia gay, uno chiama il partner “piccolo”?

Evgenij:- Comunque, sempre bello il tedesco tradotto con Google Traduttore e molta ignoranza. Ah, in tedesco si dice “Sklave”, non “Slave”.-

Nel sogno, Harry cerca di curare e rassicurare Louis, mentre vicino a loro un soldato uccide a colpi di fucile una detenuta dopo averla trascinata per i capelli. Soldato che guarda Harry e Louis come se fossero qualcosa di innaturale.
Louis si sente mancare, vede nero e Harry supplica allo “Schiavetto” di resistere.

Lettrice: “Fa molto stile Fallen e adoro.”

Nota: Fallen è una saga simile a Twilight, ma con gli angeli al posto dei vampiri. Inoltre, gioca sul concetto di reincarnazione attraverso le epoche storiche.

Dopo questo splendido omaggio alle Larry ambientate durante la Shoah e la World War Two, Louis va a svegliare Harry dicendo di aver avuto un incubo e domanda se lui gli farebbe del male. Harry promette al suo schiavetto che non accadrà.

“-Io e te siamo una cosa sola, Louis. Io sono te. Tu sei me. Non importa cosa accadrà in futuro. Nessuno potrà cambiare tutto questo. Né tu né io.-“

Ma quanto sono pucci questi due!

E pazienza per il rapimento, presumo! Dopotutto si vogliono bene, è questo che conta, no?
No: il loro rapporto non ci viene presentato in modo negativo.

Il giorno dopo, Zayn porta la “piccola peste” a scuola con la limousine. Louis inoltre ha un fischietto d’argento a forma di testa di drago datogli da Harry: se Louis è nei guai o non si sente al sicuro gli basterà suonarlo perché Harry giunga lì in un battito d’ali.

Mi ricorda quella scena iniziale di Mr. Peabody & Sherman dove il cane Peabody, al primo giorno di scuola dava al figlio adottivo Sherman un fischietto per cani da usare in caso di bisogno…
Ma Harry è un dimonio o è un cane?

In classe, Louis riconosce, con un sussulto Rayes, suo vecchio amico d’infanzia. Rayes riconosce subito Louis… aspetta, ma Harry non aveva fatto in modo che TUTTI si dimenticassero di Louis?

“Mi alzai in piedi e lui mi si fiondò addosso, abbracciandomi. Era più alto di me e, ovviamente, questo mi ricordò della mia natura nana.”

Natura nana? Allora è per questo che lo chiamano “piccolo”? Ma Louis nella realtà è così basso?

Louis osserva come Rayes sia cresciuto e cambiato fisicamente, inoltre, ha un non so che di strano che attira una parte di lui.
Rayes chiede solo dove sia stato Louis tutti questi anni e lui risponde a Villa Styles.

Poi Harry manda un sms in cui comunica allo schiavetto che Zayn lo porterà a scegliere un vestito per il Giorno della Servitù e che gli manca (sentimento condiviso da Louis). Ma allora Enrico gli vuole davvero bene! Tanto da strapparlo dalla famiglia e da una vita normale! Tru lovvv!

Louis viene poi presentato dall’insegnante alla classe, è un po’ a disagio perché ormai è novembre, ma poi è sorpreso di ritrovare nella classe… Olivia, la sua cotta infantile, diventata una ragazza bellissima!

Beh, come si relazionerà Louis con i suoi coetanei? Sappiamo che è rimasto letteralmente barricato in casa durante l’età dello sviluppo, quella in cui s’impara a stare con gli altri. Quindi avrà problemi relazionali, giusto? Almeno un minimo, no?

Le ore scolastiche non sono molto descritte, ma intuiamo che non ci sono stati problemi.
Sì, niente. Nessun problema. Nessun attacco d’ansia, critiche, ostilità, domande scomode quali “non ti abbiamo mai visto da queste parti”.

E il suo amico Rayes non è sorpreso del fatto che Louis fosse tipo dietro l’angolo ma che non si siano mai incontrati in tutti quegli anni? Non ha chiesto nulla ai genitori?

All’intervallo, Louis prova a parlare ad Olivia, ma lei, a causa dell’incantesimo di Enrico Senza Stile, non si ricorda neanche lontanamente di lui. Il povero Louis ci rimane male: è davvero così facile dimenticarsi di lui? Davvero i suoi genitori ed Olivia non l’hanno mai voluto?

Possibile che adesso, a diciotto anni, essendo conscio del fatto di essere stato rapito da un demone, non si domandi se per caso Styles non abbia qualcosa a che fare con l’amnesia collettiva dei suoi cari?

Mh… e perché invece Rayes si ricorda di lui?

Più tardi, Zayn, Louis e Chelsey scelgono il completo per Louis, ma poi corrono alla villa perché sono in super-mega-ultra ritardo.
Zayn guida come un pazzo tanto da farsi fermare dalla polizia, ma sfoderando trucchetti mentali degni di un Jedi manda via il poliziotto.
Sapete, una cosa del tipo “questi non sono i droidi che state cercando”.

Tornati alla Reggia Styles, Louis domanda a Zayn come abbia fatto col poliziotto e Zayn spiega che i demoni hanno tutti un potere che gli permette di cancellare ricordi dalla mente degli umani.

Louis capisce subito perché i suoi genitori e Olivia non si ricordano di lui: colpa di Harry!

“Sono certo che l’urlo che feci dopo, lo sentirono fino in Brasile:
-Haryyyyyyyyyyy!-“

AhahaNO.

Louis si fionda nell’ufficio di Harry per urlargli contro tutta la rabbia che prova, ma rimane di sasso quando vede Harry con in mano un bicchiere pieno di uno strano liquido rosso.

“-Harry, quello è…- balbettai in un sussurro sperando di sbagliarmi -Sangue.- mi rispose lui, come se fosse la cosa più normale del mondo -C’è un motivo se i vampiri sono alleati con noi demoni. Proveniamo tutti dallo stesso albero genealogico. Come i lupi mannari sono alleati di alcuni nostri nemici giurati Allora, Schiavetto, di cosa volevi parlarmi?- tentai di riprendermi e scossi la testa, tornando me stesso”

Dunque, Louis rinfaccia Harry di aver cancellato i ricordi dalla sua famiglia, Harry lo ammette e non si mostra pentito e gli dice che può ancora fidarsi di lui.
Louis però gli urla contro affermando di non potersi fidare di lui ed Harry, arrabbiato, gli ordina di non parlare con questo tono al figlio di Lucifero!

“Sei il mio umano. Il mio Schiavetto. E non tollero da nessuno, soprattutto da te, un comportamento del genere.”

Louis quasi si mette piangere: quell’Harry gli fa paura, rivuole l’Harry che lo ha sempre trattato bene e con amore. Ma quando?! Era un comportamento manipolatorio e ipocrita!
Louis accusa Harry di avergli tolto tutto e gli dice in tondo e chiaro che lo odia. Poi si chiude in camera sua.

Per giorni Harry e Louis si evitavano. La sera della festa un mucchio di quelli che sembrano umani entrano nella villa, ma una volta dentro rivelano il loro aspetto. Louis rimane perplesso nel notare che molti sono metà uomini e metà animali.

Harry presenta a Louis due demoni, Jacques Coopon e sua moglie. Mr. Coopon è il primo ministro del Consiglio Demonico.

Segue una scena in cui Gabby colpisce un demone mezzo umano e mezzo leone che stava importunando Chelsey.

Mentre Louis segue Chelsey, viene abbrancato e portato dietro un angolo del corridoio da… (rullo di tamburi) Rayes!
Che si scopre essere A) il fratello maggiore di Chelsey e B) un lupo mannaro dal pelo dorato!

Rayes e Chelsey scappano, promettendo a Louis che sarebbero tornati a salvarlo.

E perché hanno aspettato dodici anni, allora?

Più tardi, mandati tutti a casa, Niall è scosso dal tradimento della sua ex ed Harry sa che torneranno per prendere il suo schiavetto. Louis pretende di sapere cosa succede, visto che è l’ultimo a sapere come vanno le cose.

Zayn spiega che i lupi mannari si sono alleati con gli angeli, i mortali nemici dei demoni. Gli angeli vogliono Louis per fargli del male, in quanto umano importante per Harry. Per questo l’hanno tenuto rinchiuso per anni.

Louis ha una domanda: a scuola gli hanno parlato della Seconda Guerra Mondiale. Perché loro, quando gli parlavano di Storia non gli hanno mai parlato della Seconda Guerra Mondiale?

“-Perché, in realtà, tu sei nato nel 1917.-“

Tan tan taaaaaaan!

Louis era un ebreo, mentre Harry stava dalla parte dei nazisti per ordine di suo padre. Louis era finito ad Auschwitz, ma Harry era andato in quel lager per cercarlo, avendo avvertito la sua presenza, ma quando lo trovò era sul punto di morire. Così ha usato i suoi poteri e quelli di altri demoni (tra cui Zayn) per farlo rinascere in una vita futura.

Quindi anche qui quella che è probabilmente la più grande tragedia della storia dell’umanità è usata come pretesto per fare love love?

Louis capisce che tutti sapevano di questa faccenda, e, arrabbiato perché non gliel’avevano detta prima, va in camera sua.

Rayes si intrufola nella stanza dalla finestra che Louis apre per prendere l’aria, contravvenendo gli ordini di Harry che le voleva sempre chiuse.
Louis non ha voglia di fuggire con Rayes, certo che gli angeli gli farebbero del male in quanto umano importante per Harry… ma come fa ancora a credere a Harry dopo tutte le bugie che gli ha rifilato?
Ma Rayes ribatte che quel che loro hanno raccontato sono balle: gli angeli non farebbero mai del male a uno di loro!

“i miei occhi si spalancarono e la mia bocca toccò quasi il pavimento -Cos’hai detto?-
-Hai capito bene. Sei un angelo Louis.-”

fanwriter91: – Oh no, come in “Damned if I do”? Louis è l’angelo più importante dell’Onnipotente, un angelo gay e per questo con la capacità di procreare? –

Evgenij: – Calma, amico. –

“Be’ non proprio. Sei metà angelo e metà umano.”

fanwriter91: – Q-quindi è un Nephil? –

Rayes non può spiegargli altro perché in stanza irrompe Harry, che ora è senza maglietta ed esibisce due ali nere piumate e occhi di un misto tra verde e rosso, cosa che dovrebbe renderlo inquietante, ma io me lo sto immaginando come un semaforo.

Evgenij:- O una bandiera italiana, se aggiungiamo anche del bianco.-

Harry e Rayes cominciano a lottare, Louis cerca di separarli, ma si becca un’artigliata di Rayes sull’avambraccio destro.

Subito cercano di medicarlo, ma Louis è ferito più nello spirito che nel corpo.

“Sempre più segreti… sempre più bugie.
Basta. Per favore, basta…”

Mentre si riprende, Louis sente un’accesa discussione tra i demoni e il licantropo, concernente il fatto che Rayes volesse portare via Louis.

“C’è una minaccia ben più grave di voi [demoni]. E tu, Harry, vedi di ridare Louis agli angeli. Il Consiglio Angelico è stanco di aspettare. Vogliono il loro re.-“

Re? Quindi Louis (un nephil a occhio) non è l’angelo più importante dell’Onnipotente, ma il re del mondo degli angeli?

E hanno aspettato dodici anni per farlo liberare perché…?

Louis si risveglia completamente e la prima cosa che vede sono gli occhi verdi come gemme di Harry.

Tomlinson a questo punto non ne può più di segreti e bugie e chiede che gli venga raccontata tutta la verità, solo la verità, nient’altro che la verità!

Ecco la storia: da millenni gli angeli e i demoni sono in guerra, ma qualcosa è cambiato quando i demoni hanno avuto la Profezia dello Schiavetto, che predice il rapporto tra Louis ed Harry, mentre gli angeli hanno avuto la Profezia dell’Angioletto.
La Profezia dello Schiavetto doveva avverarsi durante la Seconda Guerra Mondiale, ma la morte e la rinascita di Louis ha scombiccherato un po’ le cose. Louis è rinato nel periodo in cui deve avverarsi la Profezia dell’Angioletto.
Ma di che parla questa profezia? Di un angelo terrestre che nascerà sulla Terra e sconfiggerà le tenebre. O, in questo caso, Harry. Questo angelo predestinato sarebbe stato riconosciuto da una voglia a forma di colomba. E chi ce l’ha questa voglia? Ma Louis, ovviamente!

Louis è sia lo Schiavetto, alias il servo, che l’Angioletto, alias il salvatore!

The Someone: – Che risvolto narrativo del ca***… –

Pensieri di Louis: “E siamo a quattro: COSA!?”

The Someone: – La cacca rosa… –

Louis domanda ad Harry perché ha voluto tenerlo con lui, nonostante il suo destino fosse distruggerlo, sperando che non gli menta ancora.

Harry ribatte che voleva scongiurare la profezia, facendo sì che Louis si affezionasse ad una persona che lo amasse e crescesse per anni. Ma lo ha rapito e manipolato!!
Ma il peggio è altro: Darkos, fratello di Satana, e zio di Harry e Gabby sta cercando Louis per vendetta verso Harry, irritato dal non essere salito sul trono degli Inferi al posto di Lucifero.

“Prendendo te avrà in pugno sia gli angeli che l’erede al trono di Satana. Tu sei la chiave Louis. Sei l’unica cosa che ci unisce tutti.”

Ma ‘sto Darkos, anzi ‘sto Scar 2.0, perché non è stato ucciso in quanto ribelle all’autorità di Lucifero? Immagino che riesca a nascondersi bene, voglio sperare che la scusa non sia del tipo: “perché sennò la storia non va avanti”.

E rileggiamo quanto detto da Harry: voleva scongiurare la profezia!
Vuol dire che rapito un bimbetto, lo ha privato della famiglia, lo ha reso suo schiavo, lo ha tenuto segregato e nell’ignoranza, tutto per il proprio tornaconto personale!

Inoltre, la Profezia dell’Angioletto predice che l’angelo terreste (alias Louis) diventerà il nuovo re degli angeli all’età di venti anni!

Louis è comprensibilmente scosso da tutto questo, mentre gli altri decidono di parlare col Consiglio Angelico e col Consiglio Demonico per capire cosa fare, specie con Darkos.

Ma tanto per sapere, queste profezie quanto sono fattibili? Abbiamo visto che quella dello Schiavetto praticamente si autoavvera (Harry lo rapisce perché lo identifica come il prescelto), ma era flessibile con le tempistiche, qui sono esplicite: se Louis è protetto dal Fato, ergo da Dio in persona, che senso ha tutto questo?

Più tardi, Rayes va a trovarlo in stanza. Louis gli chiede come fa Chelsey a essere sua sorella e Rayes spiega che loro padre era un lupo mannaro mentre la madre era umana. E perché Louis si sente sicuro stando vicino a Rayes? Perché angeli e lupi mannari sono legati (da cosa non si sa).

The Someone: – Che idiozia! I licantropi sono collegati agli angeli solo in “Jupiter Ascending” delle Wachowski o in “Van Helsing”! –

E Rayes era stato incaricato di proteggere Louis.

fanwrter91: – Si vede come lo ha protetto… –

Evgenij:- Già! Ci ha messo solo dodici anni per tentare di salvarlo dalle grinfie del demone suo rapitore!-

Rayes e Louis cominciano a baciarsi, ma entra in stanza Harry che riprende Louis e manda via seccamente il licantropo gay.

Louis non sa cosa pensare di Harry: da un lato lo ama per averlo cresciuto, da un lato lo odia per avergli mentito.

Come Quasimodo con Frollo, che anche quando questi cerca di uccidere Esmeralda (o lui stesso) il gobbo cerca solo d’immobilizzarlo/disarmarlo, perché lo vede, anche a livello inconscio, come un genitore.
E quella era una storia di un abuso.

Harry gli fa notare che i loro cuori battono sempre allo stesso ritmo perché loro due sono uguali.
I due si coccolano un po’, si giurano di non uccidersi a vicenda e passano la notte a fare sesso! Una lunga e particolareggiata scena di sesso gay (in cui Harry tira fuori le ali) che corona il sogno delle fan della Larry Stilinson!

Poi l’autrice ci chiede se siamo Team Harry o Team Rayes. Ma Team Harry tutta la vita, rispondono le lettrici!

Poco tempo dopo, Harry e Louis sono felici e innamorati e Zayn comunica cos’hanno deciso i consigli degli angeli e dei demoni: le ostilità saranno sospese e tutti quanti (angeli, demoni, lupi mannari, vampiri e umani) collaboreranno per proteggere Louis e fermare Darkos.
Louis lega tutti e nessuno ha motivo di uccidere nessuno.

Oh… wow… i demoni mettono da parte una guerra millenaria per proteggere quello che sarà il re dei propri nemici giurati e che dovrà uccidere il loro principe, tutto perché questi possa avere un trastullo… a proposito, dato che le due profezie si contraddicono, come si fa?

Louis vorrebbe andare nei Mondi Antichi per evitare di attirare Darkos sulla Terra, ma dovrebbe aver le ali e trasformarsi in un angelo completo, prima.

Rayes suggerisce di contattare suo zio Ezequiel, che vive nel mondo Petrakon: è un esperto di creature antiche e trasformerà Louis in un angelo completo.
Per arrivare a Petrakon Harry ordina a Zayn di costruire le trasport-cross.

“Zayn lo guardò stupito -Oddio, mio signore, non lo faccio da anni!-“

The Someone: – Un demone che esclama “Oddio”… No, comment… –

Le trasport-cross sono moto che permettono di viaggiare attraverso lo spazio e il tempo.
Harry inoltre medita di chiamare come rinforzi Full-mine e Tempesh, i figli di Madre Natura e Padre Tempo.
Ma… essendo queste entità solitamente benigne non dovrebbero essere chiamate dagli angeli? E servono tutte queste forze per contrastare un solo demone? Forse ha senso perché il demone in questione è il fratello di Lucifero.

Mentre si preparano per la partenza, Louis ha un malore: sente un male all’addome che lo fa urlare di dolore e sviene.

Che cos’ha Louis secondo voi?

fanwriter91: – Non quello che penso, non quello che penso… –

Louis si risveglia su un letto accudito da Chelsey che gli dice che Harry è fuor di sé per le sue condizioni, ma gli altri lo stanno tranquillizzando.
Chelsey poi decide di fargli un controllo e gli preleva del sangue, sangue che è di colore viola!

Louis si chiede come faccia ad avere il sangue viola, sta diventando un folletto?

“-Quando una creatura dei Mondi Antichi ha il sangue viola significa che…- sussurrò, più a sé stessa che a me. Si girò a guardarmi. Lo stupore sul suo volto era visibile anche da lontano.
Louis, sei incinto.-“

Tan tan taaaaaaaan!

fanwriter91 e The Someone (abbracciandosi atterriti): – Come in “Damned if I do”! –

Evgenij (riempiendo due tazze di camomilla):- Su, su. Vedrete che ce la caveremo anche stavolta.-

 

Ed è così che questa fic si conclude!

Dopo ci sono un paio di avvisi che annunciano il seguito di questa storia, intitolato “Angioletto”!

Questo sequel parlerà di sicuro del figlio di Louis … Che verrà cresciuto nello stomaco, prima di essere partorito da… DA DOVE!?

E forse risolverà la love story tra Chelsey e Gabby rimasta in sospeso. Love story insipida, a mio modesto parere.

Io ho letto per curiosità l’incipit di “Angioletto”: Louis prende bene la notizia, la sorella di Harry non è contenta di questa complicazione, mentre Harry invece sì e dice a Louis che il frutto del loro amore non implica che uno ucciderà l’altro o qualcosa del genere.

Inoltre, c’è un’autrice di Wattpad che, su permesso di KittaAngel, ha pubblicato una riscrittura di “Schiavetto”, ma con Zayn Malik al posto di Harry e Liam Payne al posto di Louis! Per il resto la solfa è uguale, solo con la Ziam al posto della Larry!

https://www.wattpad.com/story/64224915-schiavetto-z-m

E una commentatrice a tale storia ha scritto “Oddio, è bellissima in versione Ziam! Ti prego continua presto!”

 

 

Allora… “Schiavetto” ha 115 mila visual e circa 10 mila like. Sono meritati?

fanwriter91 (cercando di impiccarsi con la cravatta): – Basta, non ha senso impegnarsi! La faccio finita! –
mattheus93 e Sailor Moon (buttandoglisi addosso): -NOOO! –

Allora, apparentemente questa storia sembra solo trash, se paragonata a “Damned if I do”, ma non cadete nell’equivoco come stavo per fare io: questa storia non è innocua.
Togliendo l’elemento soprannaturale, abbiamo: una celebrità reale nei panni di un individuo che rapisce un bambino dalla sua famiglia, mostra atteggiamenti di pedofilia, circuisce il minore che ha strappato alla sua famiglia, il tutto per i propri fini, ma aspetta che il sequestrato sia maggiorenne per scoparselo.

Evgenij:- Eh, che nobile gesto, guarda, cancella proprio tutti i soprusi precedenti! Il punto non è, ovviamente, che non si possa parlare di queste tematiche, anzi, ma che il personaggio di Harry dovrebbe essere positivo, alla fine! Stiamo scherzando? E sapete cosa? Tutto ciò credo proprio che violi il regolamento, come riportato sulla “Guida – Come funziona Wattpad” degli AmbassadorsITA. Eccovi il brano in questione:

“Per contenuti vietati si intendono tutti quei contenuti che non devono stare sulla piattaforma, né con né senza rating maturo. Contenuti di questo tipo vengono eliminati immediatamente dal team di Wattpad.
Sono assolutamente vietati su Wattpad tutti quei testi che incitano alla violenza fisica o psicologica e i porno. Wattpad vuole essere un ambiente positivo per tutti.
Vediamo nel dettaglio quali sono i contenuti vietati e quali sono le differenza fra i contenuti vietati e i contenuti maturi.
Testi violenti vietati
Su Wattpad non devono essere pubblicati testi pro-anoressia, pro-autolesionismo, pro-razzismo, pro-omofobia, pro-violenza su persone e animali, pro-atti illegali e così via.
I contenuti vietati sono, ad esempio, raccolte di consigli su come diventare anoressici, diete o diari alimentari che mettono in risalto la perdita di peso o, altro esempio, storie che mostrano un personaggio pedofilo in azione e fanno passare la sua storia come buona, giusta ed esemplare per tutti. Un altro esempio ancora potrebbero essere tutte quelle storie che, invece classico modello del principe azzurro, propongono il modello di un uomo che rapisce ed esercita violenza fisica e psicologia sulla vittima protagonista che intanto si innamora di lui (sindrome di Stoccolma) e sogna di coronare con lui tutti i suoi sogni.
Si possono scrivere storie con vittime innamorate dei loro carnefici? Sì. Si può fare passare il messaggio che una relazione di questo tipo sia il sogno delle nuove generazioni? No. C’è una linea sottile che separa ciò che è lecito scrivere da ciò che non è lecito scrivere. Dipende tutto dal messaggio. Se viene raccontata una storia amara, va bene, se viene proposto un modello nocivo, non va bene.
Un esempio per capire il concetto potrebbe essere Mille Splendidi Soli di Hosseini: in questo romanzo sono presenti scene di violenza fisica e psicologia. Una storia di questo tipo sarebbe vietata su Wattpad? Assolutamente no. Verrebbe semplicemente segnata con il rating maturo per i suoi contenuti forti, ma non verrebbe vietata in quanto non promuove positivamente i contenuti di cui parla, ma racconta semplicemente un certo tipo di realtà.
Ricordate: ci possono essere storie con personaggi ed eventi violenti, ma non deve passare il messaggio che questi eventi siano giusti ed esemplari.”

https://www.wattpad.com/340455036-guida-come-funziona-wattpad-contenuti-maturi-e

Più preciso di così si muore: poco importa che Harry non abbia mai abusato sessualmente di Louis bambino e se lo scopi una volta maggiorenne, la loro relazione è tossica poiché è basata sull’abuso psicologico (Harry lo chiama quasi sempre “schiavetto”, rendiamoci conto), sulla coercizione e sulla manipolazione; eppure il tutto è presentato come positivo!-

The Someone: – Inutile dire che l’elemento soprannaturale non è sfruttato per niente, ma solo per dare alla storia un tocco di… drammaticità? Peccaminosità? Stupidità? I demoni non sono solo umani con le ali da pipistrello! –

Con grande perplessità,

mattheus93

13 pensieri su ““Schiavetto” (Il ritorno di Enrico Dimonio!)

    1. Ok per “piccolo”. Anche se alcuni si sono stancati di trovare “piccola” o “piccolo” nelle fyccine.

      Sulla pedofilia… beh, alcuni possono sostenere che tecnicamente non è pedofilia al 100%, dato che Harry non stupra Louis e ci fa sesso consenziente quando Louis ha 18 anni… Ma ciò non toglie i grossissimi problemi della storia.

      Piace a 2 people

  1. Appena possibile lascerò un commento su questa recensione, ma ho pensato di connettermi un attimo perché sono rimasta scioccata da una scoperta e volevo comunicarla subito: su Wattpad esiste la versione slash di “Slave”! C’è sempre Harry Styles stupratore, ma al posto della protagonista femminile c’è un altro degli One Direction… Lo sapevate?

    Piace a 1 persona

      1. Sì e credo sia proprio un copia-incolla dell’originale… solo che sono state cambiate le frasi relative alla protagonista femminile. Non ne sono sicurissima, ma ho dato una scorsa al primo capitolo e, confrontando alcuni passaggi con quelli della versione originale (riportati su “L’Angolo del Recensore”), mi sono parsi più o meno quelli…

        Piace a 1 persona

  2. Va bene, finalmente ho un momento di tranquillità per commentare.
    Devo dire che, rispetto a “Damned if I do” (dovrò dire due paroline anche su quella), ho trovato questa fanfiction meno scioccante. L’atmosfera, almeno stando a quel che si evince dalla recensione, è più calma – e non ci sono stupri, grazie a Dio. Però, vi giuro, quando Harry coccolava Louis bambino e gli dava addirittura i baci sulle labbra sono rimasta disgustata. Quel porco (scusate, ma non ce la faccio… ovvio che sto parlando del personaggio di questa fanfiction, non del vero Harry Styles, di cui non so nulla e che, poveretto, viene continuamente “preso di mira” dalle sue fan) pensava già a portarsi Louis a letto! Ha aspettato che fosse maggiorenne per “lavorarselo” per bene in tutti quegli anni, conquistando la sua fiducia – e perché è probabile che preferisse fare sesso con un adolescente piuttosto che con un bambino; ma ciò non toglie che gli abbia messo gli occhi addosso sin dall’inizio.
    Per quanto riguarda la gravidanza, speravo che fosse un falso allarme… perché immaginavo che sarebbe diventata solo l’ennesimo pretesto per unire maggiormente Harry e Louis (e considerando le premesse di “Angioletto”, parrebbe proprio di sì). Non parliamo poi del dramma della Shoah tirato in mezzo… Non manca niente, eh?
    Che tristezza.

    Piace a 3 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...