“Quale luce detterà il futuro?” (No more fascists!)

Salve followers, qui è mattheus93; oggi mi cimenterò nella recensione molto critica di una storia molto stupida. Talmente stupida e pregna di ignoranza politica e sociale che mi ha fatto salire il Sergente Hartman.

All’inizio l’avevo pubblicata nella mia raccolta personale su Wattpad, “Riflessioni di un nerd”, e la condivido qui con qualche aggiunta.

Se vogliamo, può essere utile per spunti e riflessioni di carattere socio-politico.

Di roba brutta ne ho letta ma mai, MAI, avevo letto una storia che fosse solo una scusa per glorificare il fascismo, il razzismo, l’odio per la Sinistra, la guerra di rapina e l’integralismo religioso.

Meglio però se la prendo alla larga; dovete sapere che io sono iscritto a un forum chiamato The XIII Order Forum, che è dedicato agli appassionati di Kingdom Hearts e in cui si è liberi di aprire discussioni che discutono di attualità, di musica ed altre opere ma anche di condividere i propri video di YouTube e le proprie fanfiction.

Lo scorso ottobre è partita una gara amichevole di scrittura per festeggiare l’undicesimo anniversario del forum, gara alla quale io non ho partecipato per motivi vari. Vi ha però partecipato un utente iscrittosi di recente al forum, un ragazzo che come nickname usa Predator Fenice.

Ah, sapete perché il pischello ha scelto tale nickname? Oltre come mezzo omaggio all’anime Monster Racher, ha selezionato come simbolo la fenice perché esso è un animale che simboleggia la bontà e la purezza.

Souther, Ikki di Phoenix, Fenice Nera: – Am i joke for you? –

Tenete bene a mente questa cosa della purezza della fenice…

Ora, Predator sembrava un ragazzo tranquillo, sebbene dal piglio un po’ ostinato, finché alcuni mesi fa non mi ha comunicato in privato le sue idee politiche (parecchio radicali, per usare un eufemismo) e non si sia poi messo a cianciare sulla sicura attendibilità di teorie complottiste riguardanti il coronavirus o i presunti brogli elettorali nelle elezioni di Biden.

È però nella fase finale del contest di scrittura per l’11° anniversario del forum che ha dato veramente il peggio di sé, usando la fanfiction scritta come suo manifesto politico, in cui LUI IN PERSONA salva il mondo, fonda il suo partito ideale che risolve tutti i problemi dell’Italia per magia, e gli utenti del forum sono usati come uomini di paglia per dimostrare che ha ragione.

Una precisazione importante: prima di pubblicare la fic lui ha proposto:

Miei cari amici del forum, c’è una storia che io volevo tenere per la fine, ma su consiglio di uno di voi la scriverò adesso che mi è capitata una parola conveniente, quindi metterò nella prossima storia l’ultimo fandom che riuscirete a scoprire: VOI. Esatto voi, membri del forum, sarete il mio fandom.

Vi chiedo, visto che è solo una storia, di non prendervela per quello che scriverò visto che di voi so poco-niente. Vi chiedo di non giudicarmi per come vi farò, vi chiedo di giudicare la mia storia senza farvi condizionare da come vi ho fatti, ok?

Bugie: ciò che lui chiama “tributo agli utenti del forum”, di fatto significa: “vi userò come voglio, anche in maniera irrispettosa, e se non vi sta bene siete brutti e cattivi”.

Va detto però che le due admin della pagina avevano già chiesto a Predator di far leggere loro la storia in anteprima, e visto che c’erano i nickname di tutti gli utenti, hanno chiesto che il ragazzo li modificasse.

Predator ha acconsentito ed effettivamente nei nomi dei personaggi non compaiono riferimenti espliciti a nessuno degli utenti, perciò non c’è nulla che gli si possa dire in tal senso anche se la sua “storia” non è affatto buona.

Ovviamente ora vi parlerò un po’ di questa fanfiction di Predator Fenice, “Quale luce detterà il futuro?”, in particolare della prima parte, per capire come e perché quanto ha scritto è sbagliato.

Cominciamo! Vi avverto che sarà una cosa lunga perché ci saranno molte cose da dire.

Predator Fenice ha lasciato questo mondo. Per amici, parenti e colleghi era un’umana dotata di poteri straordinari, per il resto del mondo una creatura molto potente da temere e rispettare.

“Umana”? Ah, quindi nei giochi di ruolo non si fa problemi ad impersonare personaggi femminili.

Scherzi a parte, il self-insert viene dipinto come un individuo di sesso femminile perché comunemente, si pensa alla Fenice come a un essere di sesso femminile (“la Fenice”, l’araba Fenice”, ecc.)

Una pioggia di meteore ha minacciato di far saltare in aria il mondo e Fenice ha fatto da scudo per salvare tutti: sì, anche quelli che, tecnicamente, non avrebbero meritato la sua protezione.

Ed è questo che fa un eroe.

Anche se, come vedremo, l’idea di Predator Fenice di chi “non merita la sua protezione”, è abbastanza disturbante e inquietante, e una volta raggiunta quella parte, questa introduzione sembrerà dire, in maniera assai raccapricciante, che Predator Fenice consideri l’aver salvato anche tali persone come un male necessario per il bene dei meritevoli.

Inoltre, in nessuna parte della fic ci verrà spiegata l’origine dei superpoteri del self-insert dell’autore, ma questo è il male minore.

Ma cosa ha fatto per l’Italia? Ha fondato il partito politico NEO DC, Nuova Democrazia Cristiana, i suoi membri sono stati scelti con la stessa cura dei discepoli del Figlio del Creatore. Fenice era la leader ombra, poiché il potere non si mostra mai apertamente, mentre la leader sulla carta che prendeva tutte le decisioni era Silvia B.

Sì, Predator, in privato, mi aveva scritto che avrebbe fondato un partito denominato Nuova Democrazia Cristiana per cambiare le cose nel Bel Paese.

Un attimo, ha scelto i suoi seguaci come Gesù scelse i suoi discepoli? Allora uno dei suoi seguaci era predestinato a tradirlo?

Battute a parte, questa è una frase di Cortez dal film La Strada per El Dorado; e Cortez sarebbe anche un villain, sia nel film che storicamente, ma dopotutto Predator Fenice, una volta, ha liquidato le guerre di sterminio dei Conquistadores con il classico “erano altri tempi”.

Viene poi spiegato cosa Predator Fenice ha fatto per migliorare l’Italia.

Ora, questa è la parte più controversa, perché quanto segue è, effettivamente, una trasposizione delle sue idee ed opinioni politiche.

Ci tengo a precisare che lui non cambia le cose a scopi drammaturgici e il testo non è una parodia.

Ha effettuato un rimpatrio di massa degli immigrati clandestini, il suo partito ne ha precisato tre motivi: primo, c’è una crisi demografica immensa, già gli italiani non riescono a trovare lavoro e mettere su famiglia, e l’Italia dovrebbe accogliere della gente del terzo mondo per aumentare i nostri problemi? Secondo, il terrorista islamico non si dichiara apertamente, può venire qui fingendo le più nobili intenzioni e delinquere quando meno la gente se l’aspetta, è un trucco vecchio come il cavallo di Troia e certa gente dopo duemila anni di storia non ha ancora capito un cavolo. Terzo, una caccia alle streghe per scoprire chi è il colpevole e chi meno è inutile, richiederebbe troppo tempo e denaro, in Italia le cose hanno sempre funzionato con questo principio: “se uno sbaglia e non si trova il colpevole, pagano tutti!”

Primo: la denatalità in Italia è dovuta a vari fattori come la crisi economica o il benessere che installano nelle coppie il desiderio di non avere tanti figli a carico o di averne al massimo uno, e non c’entrano nulla con la legalizzazione dell’aborto, il femminismo o l’omosessualità. Il fatto che i migranti aiutino a combattere la denatalità è un dato di fatto.

Secondo: la cosa del Cavallo di Troia, non so dire quanto sia verosimile ma i nostri servizi di sicurezza non dormono.
In Italia ci sono stati esattamente ZERO attentati di matrice islamica, e l’unico attentato terroristico dal 2000 in avanti l’ha fatto un leghista di nome Luca Traini che ha sparato su una folla e su edifici pubblici facendo il saluto fascista.
O siccome l’attentato l’ha fatto un fascio, allora in realtà era un “legittimo gesto di protesta”, e/o all’improvviso “non bisogna giudicare un’intera categoria per le colpe del singolo”?

Terzo: no, in Italia non si è mai ragionato con la massima del “se uno sbaglia e non si trova il colpevole, pagano tutti!”; altrimenti avremmo già condannato tutti i siciliani per la mafia o tutti i napoletani per la camorra.
O, applicando la logica di Predator Fenice, dovremmo privare dei diritti umani TUTTI I TIZI DI DESTRA perché uno di loro ha sparato su dei nigeriani?

Eppure per Predator i colpevoli saranno sempre gli immigrati clandestini. Una volta mi ha scritto in privato proprio una cosa del tipo: “se l’immigrazione clandestina fosse stata più controllata, non avremo spacciatori africani per strada, carceri sovraffollate ed episodi di eccessivo patriottismo”.

Ebbene sì: secondo lui, uno sporco razzista che spara su dei civili disarmati e innocenti che non gli hanno fatto niente, ma hanno la pelle scura, non solo ha ragione, ma è addirittura la VITTIMA della situazione, perché la presenza di gente di colore in patria l’ha in qualche modo fatto svalvolare e “costretto” ad ammazzare civili a sangue freddo.

Veramente vomitevole.

Ora in Italia di stranieri ci sono solo albanesi, cinesi e giapponesi ma meno di prima, e bambini africani adottati fin dalla nascita, o comunque nati e cresciuti in Italia, come le gemelle A. L’aspetto fisico non contava se non erano troppi e se erano mentalmente più italiani che stranieri.

In sintesi, gli immigrati sono i benvenuti in Italia, purché siano pochi, siano cristiani e culturalmente identici agli italiani.

Voglio inoltre precisare che Predator Fenice ha scritto, nel suo altro manifesto politico, che dovrebbe essere obbligatorio per legge costringere chiunque non sia bianco e cristiano a cedere i propri figli a degli Italiani, in modo che possano battezzarli ed educarli a diventare veri italiani, ovvero essere il modello di cittadino italiano ideale secondo Predator Fenice.

Peccato che questo rientra nella definizione di “crimine contro l’umanità”, ed è esattamente quello che i coloni Inglesi hanno fatto agli aborigeni australiani fino agli anni ’70 (periodo in cui la cosa venne ufficialmente abolita, anche se continuò ad essere praticata per molto altro tempo) e che gli statunitensi hanno fatto ai nativi americani e agli schiavi importati dall’Africa: portarli via alle loro famiglie, proibire loro di parlare la loro lingua o di esprimere la loro cultura, ed educarli ad adorare i Bianchi che stavano facendo questo, tutto per il “privilegio” di essere comunque cittadini di seconda classe per via dei loro natali, privi del diritto di voto, di proprietà o anche solo di riprodursi.

Ha “persuaso” con i suoi “metodi” il presidente della repubblica a sciogliere le camere e Conte a dimettersi entro il maggio 2020, ma invece di proporre Draghi si sono rifatte le elezioni, dopo i disastri accaduti col governo Conte II, erano solo i “cani” o gli stupidi a votare ancora partiti come 5 stelle, PD, Italia-Viva, Liberi e uguali o Potere al popolo; quelli intelligenti si sono pentiti di aver seguito gli idoli sbagliati e hanno votato Salvini, Meloni, Berlusconi, Noi con l’Italia, Il popolo della famiglia, e la neonata NEO DC, tutti uniti da una stretta alleanza hanno ottenuto per la prima volta in Italia la maggioranza: hanno superato il 50% +1. Nel 2022 il nuovo presidente della repubblica diventa Antonio Socci.

Tutti questi virgolettati sanno tanto di eufemismi per “ho minacciato di morte con metodi tipici delle squadracce fasciste su cui faccio sogni umidi”, ma continuiamo.

Il disprezzo di Predator per i partiti della Sinistra italiana è vecchio come il mondo, non starò a commentare visto che tanto è inutile ragionarci. Però vi faccio notare che lui, per il 2022 vorrebbe come Presidente della Repubblica Antonio Socci.

Chi è costui?

È un giornalista e saggista italiano, celebre per essere sia un devoto cattolico che per i suoi saggi pregni di argomentazioni bigotte e grottesche in materia di fede.

Il mandato presidenziale di Mattarella scade proprio l’anno prossimo e Socci può candidarsi? Teoricamente sì, dopotutto rispecchia tutti i requisiti richiesti nell’articolo 84 della nostra Costituzione per essere Presidente della Repubblica: cittadinanza italiana, avere più di cinquant’anni e godere di tutti i diritti civili e politici.

Ma come sarebbe l’Italia con Socci presidente? In fin dei conti la nostra è una repubblica parlamentare, non presidenziale, non è che il Presidente abbia grandi poteri amministrativi a differenza del Parlamento.

Inoltre, Predator Fenice si vanta di aver compiuto un de-facto Colpo di Stato, avendo lui costretto il Presidente della Repubblica a sciogliere le camere senza alcun motivo che non fosse il fatto che Predator Fenice stesso lo volesse.

Vediamo chiaramente che Predator Fenice ODIA la democrazia, perché dice chiaro e tondo che TUTTI quelli che non votano per lui sono dei cani e degli stupidi, e il loro voto non conta.

Ha fatto una riforma in cui la percentuale minima di un partito non contava in caso di alleanze, in questo modo ha molti partiti si sono alleati tra loro rendendo più facile scegliere chi votare.

E come ha fatto questa riforma sorvolando sul fatto che non ha alcun senso, perché spaccherebbe la politica, creando rappresentanza per decine di micro-partiti che sarebbero in grado di fermare ogni proposta di legge controllando le percentuali irrisorie che spostano l’ago della bilancia?

Probabilmente l’ha fatta perché uno dei suoi partiti preferiti, il Popolo della Famiglia (quello secondo cui solo i maschi bianchi etero dovrebbero avere diritti, comandato da uno che ha letteralmente festeggiato la morte del fautore della legge sul divorzio, nonostante ne abbia usufruito lui stesso), ha sempre avuto percentuali ridicole, ma con questa nuova legge acquista un peso politico anche lui?

Una riforma elettorale di questa portata, comunque, si può fare solo via Referendum, e se non si raggiunge il quorum, ovvero non votano abbastanza persone, il Referendum non è valido.

Due possibilità: o Predator Fenice ha ignorato la Costituzione (non sarebbe la prima volta, visto che ha dimostrato di odiare i principi di uguaglianza e libertà religiosa, e che non crede nella separazione dei poteri, oltre ad avere l’impressione che la legge si applica solo a quelli che a lui non piacciono, visto che ha più volte ripetuto che una cosa illegale diventa buona se fatta da uno di Destra) e ha semplicemente detto che la riforma è fatta, oppure ha truccato il Referendum.

Ad ogni modo, è l’ennesima dimostrazione che, per lui, lo Stato di Diritto è valido solo quando permette a LUI di opprimere TUTTI GLI ALTRI, altrimenti è ingiusto.

Va anche detto che non esiste che il suo partito si sia anche solo potuto candidare, perché questa NEO DC è chiaramente di matrice fascista, e quindi per legge costituzionale non può candidarsi; ergo, qualunque atto del suo Governo è, detta semplicemente, illegittimo.

Predator, inoltre, ha “programmato” la messa fuori gioco di un certo Papa “islamico” indegno di ricoprire l’incarico e sostituirlo con Viganò prima che questo compisse gli ottant’anni, ribattezzato come Papa Giovanni Paolo III,

“Islamico”? Perché Papa Francesco lo sarebbe? Che ha fatto di male? Oh, ma giusto, ora ricordo: Francesco ha parlato ha favore degli immigrati, ha tentato un dialogo con altre fedi incompatibili con il Cristianesimo (Islam in primis) e ha fatto i complimenti a quell’apostata di Silvia Romano anziché scomunicarla come un vero papa farebbe.

Il fatto che il Papa sia andato personalmente in Iraq, rischiando la vita e consegnandosi all’ISIS su un vassoio d’argento, per parlare in favore dei Cristiani perseguitati dall’integralismo e per condannare il terrorismo, immagino sia irrilevante, perché impedisce a Predator Fenice di parlare male di qualcuno che commette il peccato capitale di non essere estremista quanto lui.

Il problema logico è che questo è un atto di guerra verso uno Stato Sovrano, puro e semplice: il Vaticano NON è l’Italia, e quindi NESSUN ITALIANO ha l’autorità per deporne il Capo di Stato e nominarne un altro.

Inoltre, uno dei letterali dogmi del Cattolicesimo è che, in materia di fede, il Papa ha SEMPRE ragione, qualunque cosa dica; non si può contraddire il Papa in materia di fede e definirsi cattolici, è letteralmente nel regolamento.

Poi, perché l’arcivescovo Carlo Maria Viganò sarebbe un Papa migliore?

Ma che domande! Perché è pro-Trump e diffonde le teorie del complotto in suo favore!

creando una nuova e segreta alleanza tra stato e chiesa, ristabilendo il cristianesimo come religione di stato, messa in latino, suore in ospedali ad aiutare e in asilo ad insegnare e dichiarare sacrilegio toccare l’eucarestia con le mani.

Una volta ho chiesto a Predator perché mai dovremmo tornare alla messa in latino (che era un tratto distintivo dei cattolici in contrapposizione ai protestanti). Non mi ha mai dato una risposta chiara ed esaustiva.

Ovviamente, Predator Fenice ignora di proposito che avere la maggioranza al Governo NON ti autorizza ad ignorare la Costituzione, secondo cui esiste la libertà di culto.

Poi, perché una “nuova e segreta alleanza”?

I Patti Lateranensi, non sono mai stati annullati nemmeno con la caduta del Fascismo, il che significa che la Chiesa di Roma ha ancora, de facto, il potere di dire e fare tutto quello che vuole in Italia, nei limiti imposti dalla legge.

Inoltre ha programmato il “pensionamento” anche di Merkel, Macron, Soros, Gates, i capi del PCC e molti altri piani alti o persone influenti che nascondevano un progetto segreto per controllarci tutti.

NUOVO ORDINE MONDIALE!

Ora, sorvolando sul fatto che questo “progetto segreto” è, nel mondo reale, una completa stronzata (perché la base narrativa è che TUTTI quelli che non sono di Estrema Destra abbiano ordito un complotto super-segretissimo con i mezzi, il denaro, e l’organizzazione per controllare il mondo da dietro le quinte, ma in qualche modo TUTTI QUANTI SANNO che il “complotto super-segretissimo” esiste, e sanno anche esattamente ogni dettaglio)… narrativamente parlando, nell’economia interna di questa storia, si potrebbe sapere, esattamente, come funziona tale piano, come mai tutti questi gruppi diversi tra loro collaborano (Soros, il volto della riforma contro il capitalismo sfrenato, collabora con Bill Gates, che è il poster-boy del Capitalismo, solo perché ENTRAMBI hanno fatto qualcosa che a Predator Fenice non piace, rispettivamente l’essere contro i Repubblicani e l’aver parlato bene del vaccino?), e come si è riusciti a fermarli?

Ovviamente no, l’autore è troppo pigro per scrivere qualcosa di effettivamente interessante che potrebbe togliere spazio al suo ripetere, come se fosse il mantra di un evaso da un manicomio degno di un racconto Lovecraftiano, che il suo self-insert vince senza fatica e che ha sempre ragione a fare tutto questo, perché tutti quelli che NON SONO LUI sono un Generico Fronte Unito della Cattiveria Fine a Se Stessa(TM)(C)(R).

Citazioni e dietrologia a parte… con che DIRITTO lo fa?

Se anche Predator Fenice si fosse impadronito dell’Italia, con che DIRITTO potrebbe andare in Paesi Stranieri o da compagnie private, a ordinare loro che Capo di Stato o CEO avere?

Ne ha il diritto perché se LO FA LUI, non è un reato ma un atto giustificato, visto che serve alla creazione del suo Regime?

Non è un’iperbole: a un mio amico esterno al forum ha detto più volte che Salvini aveva il diritto di mentire e diffamare i suoi avversari politici per rovinare loro la carriera con accuse false, perché ciò avrebbe permesso a Capitan Padania di prendere il potere, e quindi era la legge ad avere torto perché l’avrebbe ostacolato.

Ma poi l’Italia è, militarmente ed economicamente, con le pezze al culo, come possiamo fare la voce grossa contro il resto del mondo?

Predator Fenice lo sa che non abbiamo armi degne di questo nome, non quando paragonate al resto del mondo?

Cos’è, ha abbastanza super-poteri da poter dichiarare TUTTO IL PIANETA una colonia dell’Italia? No, perché a quanto sembra dai suoi discorsi successivi, pare che sia proprio questo il suo piano.

Ha ristabilito l’articolo 18, impedendo di licenziare qualcuno senza un valido motivo, ovviamente dopo il rimpatrio, perché sennò sarebbe stato controproducente.

Vero: l’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori (che non parla delle stesse cose dell’omonimo articolo della nostra Costituzione) tutela i lavoratori indipendenti in caso di licenziamento ritenuto ingiusto o discriminatorio. Più che abolito, è stata abolita la sua versione iniziale con lo Jobs Act del 2015, che disciplinava il reintegro del lavoratore licenziato.

Immagino che il fatto che la sospensione di tale articolo sia sempre stato un cavallo di battaglia della Destra (Berlusconi in primis) per tenersi buoni i grandi capitani d’industria, vada ignorato perché significherebbe ammettere che una cosa che Predator Fenice definisce negativa sia stata effettivamente fatta dalla Destra.

Però, oggettivamente, il Jobs Act è un’idea di Renzi e non è per niente una contraddizione: Renzi è sempre stato un liberista in maniera economica, molto vicino alle posizioni del centrodestra.

Il modo in cui questo cialtrone di Predator Fenice ignora la realtà, senza accorgersene e credendo al contempo di essere l’unico ad aver capito come va il mondo, è quasi ipnotico.

Inutile dire quanto sia razzista ristabilire la versione originale dell’articolo dopo aver licenziato e rimpatriato tutti i lavoratori non-italiani in modo che loro non possano godere di quello che Predator Fenice ha appena dichiarato essere un diritto fondamentale.

Dopotutto, hanno la pelle scura o sono comunque diversi da Predator Fenice stesso, quindi per definizione non hanno nessun diritto, nemmeno quello alla vita.

Ha inserito nel programma di studio scolastico elementare il libro “la rabbia e l’orgoglio” di Oriana Fallaci, in modo che le nuove generazioni sappiano riconoscere chi è il cattivo in questo mondo. E per l’ora di religione ha cambiato il programma facendo studiare i libri di Antonio Socci, soprattutto “Caterina, diario di un padre nella tempesta”, in modo da dare ai giovani fin dalla più tenera età una fede cristiana forte e salda.

Andiamoci piano: il libro della Fallaci, scritto sull’onda dello shock causato dall’attentato alle Torri Gemelle, non è un testo di Storia, ma una lunga tirata avente lo scopo dichiarato di dipingere i mussulmani come la minaccia suprema all’Occidente.

E il fatto che in questo nuovo mondo venga usato nelle scuole elementari per “capire chi sono i veri cattivi” e per COSTRINGERE i bambini a venire su credendo acriticamente a tale libro… nah, sono sicuro che sia una coincidenza che sia ESATTAMENTE QUANTO FATTO NELLA GERMANIA NAZISTA PER SPINGERE LE NUOVE GENERAZIONI AD ODIARE GLI EBREI.

Quanto al libro di Socci, esso è l’autobiografia di un evento particolare dell’autore. Sua figlia Caterina, nel 2009, era finita in coma per arresto cardiaco. Il cuore della ragazza smise di battere per alcuni minuti, risultando clinicamente morta. Eppure l’organo si rimise di colpo a battere e Caterina si risvegliò pochi mesi dopo. Questo perché il padre, la madre e gli amici si erano affidati alla preghiera e a Gesù.

E poi la gente non crede nei miracoli del Signore!

Chi è che non crede ai miracoli? Ma è chiaro: i brutti atei comunisti ignoranti e senza Dio!

Ora, non si sa quanto c’è di vero in questa faccenda del miracolo e quanto è stato montato, ma Predator Fenice ha deciso che è vero solo perché lo ha scritto da uno di destra.

Non è comunque nell’elenco di miracoli riconosciuti dalla Santa Sede ma abbiamo già visto che, per Predator, la Chiesa ha ragione solo quando lui può usarla per giustificare le sue idee reazionarie e troglodite.

Ha fatto la riforma del quoziente familiare e altre riforme che stimolassero la procreazione umana, in modo da impedire ai discendenti degli antichi romani di estinguersi. Ha progettato anche riforme pro-life e anti-aborto, rendendo l’Italia simile alla Polonia o all’Ungheria.

Cioè ha reso l’Italia un paese poco tollerante, specialmente verso la comunità LGBT.

Che poi, Predator Fenice ha proprio una faccia di bronzo: prima dice di non essere razzista… e poi dice che questo obbligo alla procreazione è giusto per permettere ad un preciso ceppo etnico di continuare ad esistere a scapito degli altri.

Ah, piccolo excursus: volete sapere cosa ne pensa Predator Fenice degli omosessuali?

In privato mi ha scritto di non essere omofobo ma che non può ignorare il passo del Levitico che condanna l’unione carnale tra due uomini. Quindi ha trovato un compromesso intelligentissimo: gli omosessuali sono liberi di amarsi, basta solo che non facciano sesso, così tutti sono contenti.

Seriamente, la sua idea di “tolleranza” è becera, ipocrita e demente QUASI quanto la sua idea di “legalità”. Gli omosessuali dovrebbero essere grati perché possono amarsi ma non possono fare sesso come gli etero?

Dato che Predator Fenice supporta vocalmente l’uso dei crimini d’odio come strumento per costruire consenso tra i prepotenti, si può anche immaginare che gli omosessuali non sarebbero tutelati da pestaggi, omicidi, e i cosiddetti “stupri terapeutici”, visto anche che Predator (in una occasione) ha detto chiaramente che non è necessaria una legge specifica contro il femminicidio, perché, e le seguenti sono parole sue, “ci sono stati SOLO 100 femminicidi nel 2020 in Italia”, e quindi sono, secondo lui, TROPPO POCHI per meritare una legge apposita.

Inoltre, considerando che ha creato una legge a favore della procreazione, ha di fatto trasformato tutti coloro che non possono avere figli con metodi tradizionali (omosessuali, aromantici, asessuali, sterili, persone povere che non possono permettersi figli o gente che semplicemente non si sente pronta) in cittadini di seconda classe, con tutti gli svantaggi socio-economici che ne derivano.

Ma immagino che sia colpa loro essere semplicemente diversi da Predator Fenice.

Ha rimesso la leva militare obbligatoria, per evitare che le nuove generazioni (i discendenti del sessantotto) crescessero sempre più deboli e viziate, e allo stesso tempo arroganti,.

Ma la vogliamo smettere con questa storia di mandare gli ex liceali od ex-universitari a fare il servizio militare per rimetterli in riga? Io ho fatto il servizio civile finita l’università (sapete no, il servizio civile visto come sprezzante alternativa a quello militare) e mi sono trovato bene, con un reddito di 400 euro al mese accettabile.

Vorrei precisare che neanche l’idolo di Predator Fenice, Salvini, ha mai fatto il servizio militare, esigendo al contempo che venisse reso obbligatorio una volta che LUI aveva superato l’età massima, idem per Trump e Berlusconi, ma immagino che in questo caso vada bene, no?

Insomma, Salvini è di destra, quindi non deve attenersi ad uno standard morale che però vorrebbe imporre a tutti gli altri!

Inoltre, “debole, viziato e arrogante”? Predator Fenice qui sta descrivendo se stesso; perché, vedete, lui letteralmente ritiene che rifiutare il dialogo e il confronto, per il dichiarato motivo che NON HA VOGLIA DI ESSERE CONTRADDETTO… sia un gesto CORAGGIOSO.

Ovviamente, solo fino a quando a farlo è qualcuno di Destra, sia mai che la legge o i principi morali siano uguali per tutti, no?

Ha fatto una riforma per far fare ai prigionieri quei lavori che la maggior parte degli italiani evitano. Senza immigrati da sfruttare qualcuno doveva ben farli, ma almeno adesso non è lavoro in nero.

Bene, ha aumentato le ore d’aria nelle carceri sovraffollate sorvolando sul fatto che letteralmente dice che l’unica cosa negativa del rimpatrio forzato è che non ci sono più schiavi a cui far fare i lavori brutti, faticosi, umilianti e mal-pagati che gli Italiani non hanno voglia di fare.

Questa soluzione però genera due dilemmi morali non indifferenti: è meglio pagare i carcerati in modo dignitoso, gravando di più sulle casse dello Stato, oppure è meglio pagarli pochissimo come i braccianti soggetti al caporalato, violando quindi dei diritti umani?

Senza contare che, se una tale manodopera a basso costo diventasse l’unica disponibile per tenere a galla l’economia, inevitabilmente sarebbero necessari sempre più arresti e pene sempre più severe, perché ogni individuo che NON finisce in carcere, o che termina la sua sentenza, per definizione non è più parte della manodopera a costo 0 sui cui Predator Fenice vuole fondare l’intera economia.

Quando la crescita economica diventa troppo alta per poter essere sostenuta con la sola popolazione carceraria, che si fa?

L’unica soluzione è trovare un modo per costringere anche i non-carcerati a fare gli stessi lavori lassativi, venendo pagati altrettanto poco, per tenere l’economia a galla.

Ma poi, altro problema: tra i lavori svolti quasi esclusivamente dai migranti, c’è quello di badante. Davvero Predator Fenice è talmente impegnato a godere come un riccio al pensiero della sua dittatura, che non si ferma a pensare che forse, e dico forse, mettere un ergastolano pluri-omicida a badare DA SOLO ad una povera vecchietta indifesa potrebbe, e dico POTREBBE, risultare in un finale “diversamente ottimale”?

Ecco il problema principale: Predator Fenice non elabora mai COME pensa di ottenere effettivamente questi risultati.

Evidentemente, ha deciso che basta che al governo ci sia la Destra più becera e reazionaria possibile, perché il denaro, i mezzi e il know-how per risolvere in quattro e quattr’otto problemi che hanno piagato l’Italia da prima che fosse unificata, scompaiano per magia.

Ha posto fine alla mafia e ai terroristi islamici, ha restituito alla Libia un presidente e ha sostituito la mezzaluna con la croce in Africa e Asia, anche se molti ancora rifiutano questo cambiamento.

Ha tolto il limite del pagamento in contanti; in seguito ha promosso altre riforme che hanno concesso maggiori libertà agli italiani; con i suoi poteri se gli italiani avessero trasgredito avrebbero pagato. Il problema dell’evasione fiscale è stato risolto.

Minchia, ma è Superman!

Il Superman di Injustice, eh…

Inoltre, sta di nuovo interferendo con Stati Sovrani: il suo intero motivo per far apparire gli Italiani come delle vittime che si stanno prendendo la giusta rivincita è che la presenza di stranieri ha “costretto” gli Italiani a tollerarli… e poi lui crede che sia una cosa buona fare LETTERALMENTE DI PEGGIO in tutto il resto del mondo, sopprimendo ogni cultura e religione che non sia la sua personale e deviata versione del Cattolicesimo?

Ancora una volta, non spiega COME risolve questi problemi: come risolve il problema della mafia, che ha una presa praticamente assoluta sul territorio, al punto che nessuno viene eletto senza il permesso dei capintesta, e che nessuno ha abbastanza potere per dirsi al sicuro se pesta loro i piedi?

Come risolve il problema dell’evasione fiscale, in un Paese dove la maggior parte della gente lo considera un DIRITTO, e se provi a fermarlo nessuno ti vota più?

Manterrà il potere comunque semplicemente rifiutandosi di indire altre elezioni e abolendo la democrazia?

No, perché conoscendolo, mi sembra abbastanza certa, come cosa.

Nella nuova Italia nessuno osa ormai insultare la NEO DC, o l’alleanza: il popolo la ama a tal punto che se i rosiconi dovessero scrivere qualcosa contro di essa riceveranno una valanga di commenti negativi e insulti, o una valanga di legnate dai sostenitori dei partiti, senza che i piani alti muovano un dito e senza dare ordini. Dopotutto ci sono più modi per dominare le masse: le lusinghe, il denaro, la paura, e l’amore. Finché il popolo amerà la Destra nessuna critica potrà toccarli o essere degna di attenzione. Ormai Crozza è in pensione perché se prende in giro il modus operandi dell’attuale governo rischia che il pubblico fischi.

Lo sai, carissimo Predator, chi prendeva a legnate chi contestava le sue idee politiche? Le squadracce fasciste!

Questo aspirante dittatorucolo da due soldi falsi e bucati ha letteralmente detto che lui è il BUONO della situazione perché CHIUNQUE OSI DIRE IL CONTRARIO VIENE PICCHIATO COL SUO BENESTARE.

Ormai non merita più il beneficio del dubbio, non si può dire che “eh, magari è solo incompreso, magari è solo una vittima della propaganda magari sta esagerando per sentire una catarsi”, NO!

Lui è, chiaramente, o talmente invasato della sua stessa ideologia malata da non riuscire a comprendere che una cosa è malvagia anche se gli torna comoda, oppure è semplicemente malvagio e non gliene frega niente, perché sogna un mondo in cui farglielo notare sia punibile con la morte.

Inoltre, e qui voglio fare le pulci, anche se è la cosa meno importante… Crozza non è un comico politicamente schierato; se volete un elenco abbastanza esaustivo delle celebrità della politica italiana che ha preso per il culo con eguale fervore, vi basta cercare la lista di ogni politico in attività da quando ha iniziato la sua carriera.

Questa è letteralmente l’essenza della satira, come definita da Terry Pratchett: usare l’umorismo per prendere in giro chi è al potere, in caso contrario è bullismo.

Ma immagino che l’aver osato parlare male ANCHE della Destra significhi che sia un terrorista, o che so io.

Infine ha legalizzato nuovamente il saluto romano per due motivi: primo, è solo un gesto e non si diventa cattivi eseguendolo; secondo, non è giusto che tutta la storia dell’impero romano, i loro gesti e i loro simboli, vengano rovinati per colpa di un brutto incidente che è durato vent’anni, dicendo che la NEO DC avrebbe “riscattato l’onore” di questi gesti e simboli iconici e millenari.

No! Il Fascismo non era un “brutto incidente durato vent’anni”, era una dittatura liberticida che ha ispirato nientemeno che il Nazismo!

E’ vero che alzare il braccio destro di novanta gradi verso l’alto per salutare un amico dall’altra parte della strada non ti rende automaticamente un nazifascista; il problema è quando il saluto fascista (ispirato a quello degli antichi romani, come il fascio) è usato volutamente per ricordare il governo del Duce!

L’impero romano aveva molti difetti, è vero, ma promuoveva lo sviluppo delle colonie, non il loro asservimento e sfruttamento e non era razzista, omofobo o intollerante. Le persecuzioni cristiane derivavano dal fatto che persone proclamatesi e riconosciute come tali rifiutava di fare sacrifici al “genio” dell’imperatore, gesto visto come atto di ribellione all’autorità imperiale.

Inoltre, gli antichi Romani, NON SALUTAVANO DAVVERO in questo modo: l’unica traccia di questo gesto deriva dal Giuramento degli Orazi, del pittore francese Jacques Louis David (giacobino e quindi “di Sinistra”), ma non aveva nessuna base storica.

Mussolini si è inventato di sana pianta che tale base storica esistesse per poter proclamare che qualcosa che gli piaceva fosse storicamente importante per l’Italia.

Un po’ come quando si è inventato che Achille, durante la Guerra di Troia, avesse urlato la frase senza senso “Eia-Eia-Alalà”, per popolarizzarla come canto fascista.

Qualcuno potrebbe dire: “eh, ma in Italia si stampa ancora il Mein Kampf di Hitler, non è peggio questo che il saluto fascista?”. No, il libro di Hitler viene stampato in coppie limitate e con commenti interni di esperti proprio per criticare la folle ideologia nazista.

Solo di recente anche in Germania si è ripreso a stamparlo seguendo criteri ancora più stringenti, visto che il governo tedesco ha una politica di Tolleranza 0 verso i nostalgici del Terzo Reich.

Ha tolto i vitalizi per gli ex senatori a vita e le pensioni d’oro, in questo modo ha convinto la popolazione a votare NO al taglio dei parlamentari, voto rimandato a causa delle ri-elezioni e vinto su richiesta dell’alleanza di Destra e dei comunisti di votare NO.

E dalle!

Come ha effettuato il taglio dei vitalizi?

Non si è MAI riusciti a farlo perché il Parlamento votava sempre CONTRO, e per ovvi motivi: chi voterebbe a favore di privarsi di quantità elevate di denaro? Storicamente hanno votato contro parlamentari di TUTTI gli schieramenti politici: destra, sinistra, centro eccetera.

Cos’è, adesso che la Destra ha tutto il potere, all’improvviso gli viene voglia di auto-decurtarsi lo stipendio? Verrebbe da chiedersi come mai Berlusconi non l’abbia fatto quando era al potere, per dire…

Oppure la decurtazione c’è stata semplicemente perché Predator Fenice l’ha ordinato, di fatto esautorando il Parlamento e trasformando l’intero Paese in una PredatorFenice-crazia, in cui il suo esclusivo volere è l’unica cosa che conta?

Tuttavia, conoscendo Predator Fenice, i parlamentari a LUI fedeli il vitalizio possono tenerselo.

E da dove viene la “Sinistra che ha votato NO”? L’intera narrazione ci ha detto che NON ESISTE opposizione perché è stata zittita in ogni modo possibile e immaginabile… ma adesso riappare per magia in modo che possa fare qualcosa di definito negativo, in modo da far fare di nuovo ai fascisti bella figura per confronto?

Quest’uomo usa una tale differenza di due pesi e due misure, che riesco fisicamente a percepire il continuum spazio-temporale fendersi in due come le acque del Mar Rosso a causa della contraddizione intrinseca della sua becera ipocrisia.

Qui devo prendermi una pausa per spiegare una cosa, che va chiarita al di là di ogni ragionevole dubbio: Predator Fenice è nemico della logica, la odia e la disprezza, in una frase prima enuncia un principio e poi, nella stessa frase, ne enuncia l’esatto contrario.

Ad esempio, adopera il vecchio principio del fatto che, siccome il Fascismo ha fatto anche cose buone (cosa non vera), le cose negative del Fascismo e di TUTTE LE DITTATURE DI DESTRA andrebbero ignorate; viceversa, siccome esistono dittature di estrema sinistra che hanno fatto cose cattive, le cose buone di CHIUNQUE NON SIA DI DESTRA andrebbero ignorate.

In un altro caso ha decontestualizzato una frase dello youtuber The Someone.

In un video, The Someone, per prendere in giro certi atteggiamenti di certi fan di Star Wars, fingeva di essere un fan di Star Wars integralista che odiava la Trilogia Sequel per la presenza delle minoranze.

Predator Fenice (già in contrasto con lo youtuber sul piano politico) ha ignorato l’ovvia ironia del discorso, e ha deciso che The Someone in realtà è razzista, e siccome tale youtuber era di Sinistra ALLORA tutta la Sinistra è in realtà razzista, e se la Sinistra è cattiva in quanto razzista, ALLORA la Destra è giustificata ad essere razzista senza essere considerata cattiva.

Ha anche ignorato che The Someone ha preso per il culo anche la Corea del Nord e la Repubblica Popolare Cinese, addirittura tacciandolo di “crimine d’odio” per aver criticato Salvini.

Al contrario, Salvini, che accusa falsamente dei tunisini di spaccio per il colore della loro pelle (sì, anni dopo due persone di quell’appartamento sono state indagate e arrestate, ma NON l’adolescente accusato da Salvini a scopo pubblicitario), che incoraggia a bullizzare e picchiare chi lo critica, e paragona le donne a lui avverse a bambole gonfiabili, è giustificato perché è di Destra.

Ha fatto capire ai paesi dell’UE l’ingiustizia del sistema con cui la Germania governa e sfrutta tutti, facendo paragoni del tipo: “noi siamo il distretto 12 e loro sono Capitol City, dove sono i principi di uguaglianza e fraternità quando servono?” scatenando una guerra: da una parte Francia e Germania, dall’altra tutti gli altri paesi. La guerra è finita in un lampo, Predator Fenice ha minacciato di far esplodere delle bombe atomiche all’interno delle basi nemiche e di fare lo stesso con armi nucleari più evolute, spazzando via entrambi gli stati se non avessero accettano una resa totale e incondizionata. In questo modo l’UE venne ribattezzata come Nuovo Impero Romano.

E’ vero, basta con l’UE che ci odia e ci governa in maniera dittatoriale e ci rimanda indietro gli immigrati!

Sono sarcastico, eh.

L’UE non fa nessuna di queste cose, e qui vediamo che Predator Fenice è un PAZZO FURIOSO: o ci si piega alle sue astruse richieste, eleggendolo Dittatore Assoluto del Mondo, o TUTTI MUOIONO, compresi i civili.

Ma mi raccomando, eh: il fatto che è un Italiano Bianco di Destra, significa che tutti questi crimini contro la Convenzione di Ginevra sono in realtà cose buone perché LE FA LUI.

Se invece un altro Stato semplicemente non si lascia annettere con la forza, è cattivo-cattivissimo e merita di subire un cazzo di genocidio tramite olocausto nucleare.

Poi, con quali armi nucleari, che l’Italia per legge NON può avere il Nucleare, neanche per scopi pacifici?

Come ce le procureremmo in tempo utile, senza che il resto del mondo se ne accorga e ci disintegri a suon di sanzioni politiche?

Le rubiamo dalle basi americane sul nostro territorio, inimicandoci lo Zio Sam?

Ce le regala Trump, infrangendo la legge del suo stesso Paese? Va bene che, secondo Predator Fenice, se sei di Destra puoi infrangere tutte le leggi che vuoi, perché il fatto che sei di Destra significa automaticamente che lo stai facendo per una buona causa e ne hai diritto…

O semplicemente tali armi esistono perché fanno comodo a Predator Fenice per giocare al cattivo di James Bond, e quindi gli sono apparse per magia sull’uscio di casa?

Inoltre, perché tutti gli altri Paesi dovrebbero ribellarsi contro Francia e Germania e allearsi con l’Italia?

La maggior parte dei Paesi che possa avere qualche interesse a uscire dall’UE, come la Polonia o l’Ungheria, non vorrebbe neanche far parte dell’Impero di Stocazzo di Predator Fenice, visto che il movente di tali Paesi è letteralmente il volere tutti i vantaggi derivanti dall’essere membri dell’UE (in specie, che gli altri membri danno loro aiuti economici) senza mai dover dare niente in cambio.

O Predator Fenice pensa che basta che ci sia lui al comando per risolvere ogni singolo scenario di politica internazionale e che i dittatori di alcuni Paesi accetteranno la sudditanza al suo Impero, solo perché sono anche loro fascisti?

La BCE venne spostata a Milano con un italiano come leader, la commissione europea elesse un nuovo leader italiano. Inoltre ha giurato il ripristino della sovranità monetaria al momento opportuno. La Francia, per saldare una buona parte del debito di guerra con l’Italia gli restituì ciò che per diritto di origine gli apparteneva: Nizza, Savoia, Corsica, Gioconda, e la tomba di Leonardo da Vinci.

Esatto, maledetti mangiarane: vi abbiamo battuto ai mondiali del 2006 ora ridateci la Gioconda!

Sapete che una volta Predator Fenice ha detto che il cartone francese Miraculous è razzista verso gli italiani perché uno dei cattivi è una ragazza italiana con qualche problema mentale?

Inoltre, ECCO che problema aveva con il fatto che l’Europa avesse una struttura, falsamente definita, in stile “Hunger Games”: non che ci fosse Capitol, con un potere assoluto e nessun rispetto per gli altri distretti, governata da un dittatore sanguinario come il Presidente Snow che considera i cittadini più poveri come bestie da sfruttare.

Ma che in suddetto sistema Capitol fosse una nazione diversa dall’Italia, e che il Presidente Snow di turno non fosse Predator Fenice.

E non provate a dire che sto esagerando: ha letteralmente scritto che solo gli Italiani, e solo quelli, lui fedeli avranno diritto di contare qualcosa in questo suo “Impero”.

Also, quali debiti di guerra? Se la “guerra” (che è più che altro terrorismo a scopo di rapina, in questo caso) è stata vinta senza colpo ferire grazie alla minaccia di armi nucleari contrarie alla Convenzione di Ginevra, quali danni di guerra ci sono da ripagare? Sono abbastanza sicuro che Predator Fenice non sappia veramente cosa significano le parole che usa, e che le ficchi nel testo solo per suonare importante e/o giustificare la sua ennesima fantasia di violenza e abuso di potere.

E la Gioconda non l’ha rubata Napoleone durante la prima campagna d’Italia: l’ha regalata il Da Vinci in persona alla Monarchia Francese.

Ma siccome questi sono degli odiosi FATTI CONCRETI, immagino non contino niente, perché impediscono a Predator Fascista di spararsi le seghe sul suo sogno ad occhi aperti dove la gente ha diritto ad esistere solo in misura di quanto gli lecca il culo.

Nel nuovo Impero Romano sono entrati i paesi della penisola balcanica già canditati per l’adesione, il Regno Unito fa il suo ritorno e persino la Svizzera, ci sono volute mille agevolazioni per far entrare un paese neutrale nell’Impero.

Ma quali romani, ma quale Napoleone, ci pensa Predator Fascista ad unificare l’Europa!

Perché il Regno Unito, che ha fatto carte false per uscire dall’UE, dovrebbe volontariamente rientrare in un Impero dove, per ammissione stessa di Predator Fascista, chiunque non sia un Italiano Bianco e Cattolico è un cittadino di seconda classe?

Perché, notizia flash, nel Regno Unito i Cattolici sono praticamente assenti, gli Inglesi sono quasi tutti Anglicani.

Li converte forzatamente? Allora PER QUAL MOTIVO tali individui dovrebbero volere autonomamente entrare in un Impero del genere, che li spoglia della loro identità culturale?

Ha aiutato gli USA, preavvisandoli di chiudere le frontiere in modo da non far arrivare il virus e convincendo Trump a fare la votazione cartacea, così ha vinto per la seconda volta consecutiva. In Italia invece, subito dopo le elezioni, ha chiuso porti e frontiere evitando che arrivino le varianti: e tra visite a domicilio, isolamento, buon senso degli italiani e cure naturali come l’argento ionico, l’artemisia e altre erbe curative, l’Italia si è liberata del virus prima dell’autunno, limitando le morti, evitando la necessità del vaccino e portando l’Italia ad un vantaggio economico sulle altre nazioni e facendo degli investimenti in particolari settori affinché l’Italia diventasse il più possibile autosufficiente.

No comment.

Anzi, sapete cosa? Yes comment, facciamoci del maleH.

Primo: Trump AVEVA chiuso le frontiere, ma dalla Cina, e il virus era arrivato dall’Europa, perché Trump era più impegnato a sfruttare il virus per fare propaganda razzista contro la Cina che fare qualcosa di intelligente.
Va anche detto che Predator Fascista si dimentica che Trump ha deciso di fingere per MESI che il COVID-19 non esistesse, in modo da far credere di avere la situazione sotto controllo, e che è noto per non aver MAI ascoltato i consigli di NESSUNO, specialmente quando gli si faceva notare che una cosa che lui voleva fare non era una buona idea.
Ricordiamoci che stiamo parlando del tizio che ha detto agli Americani di curarsi iniettandosi il disinfettante, e ci sono pure scappati dei morti, perché alcuni gli hanno effettivamente dato retta.

Secondo: non sta al Presidente degli Stati Uniti decidere come si svolgono le elezioni, non ha questo potere, se ne occupano altri organi.

Terzo: Trump non ha vinto le elezioni, ha letteralmente minacciato il rappresentante Repubblicano dell’Oregon perché gli FABBRICASSE dei voti a favore, ci sono le registrazioni.
Ma siccome Predator Fascista è un complottista che crede a qualunque stronzata che faccia comodo alla Destra, SPECIE se non ci sono prove (il suo ragionamento dichiarato è che “se non ci sono prove qualcuno le ha fatte sparire, quindi c’erano e il complotto è vero”), immagino che nulla di tutto questo conti.

Quarto: no, non si cura un virus con le erbe aromatiche o con i rimedi della nonna. Il vaccino è necessario, ma immagino che, siccome NON L’HANNO INVENTATO I FASCISTI, allora sia cattivo.
Seriamente, se un non-fascista trovasse la cura per il cancro, Predator Fascista andrebbe in giro a dire che in realtà i tumori fanno bene e il PD ce l’ha sempre tenuto nascosto per pura cattiveria e che Renzi ha firmato un documento segreto (che Predator Fascista non ha mai visto, ma che SA esistere perché di sì) in cui ordina ad ogni singolo non-fascista di uccidere di nascosto i pazienti oncologici per tenere nascosto il complotto.
Tanto, stronzata illogica e insensata più, stronzata illogica e insensata meno…
Tra l’altro, Predator Fascista ha detto che le persone hanno fatto bene a infrangere il lockdown, diffondendo così il contagio, perché “era un gesto di protesta contro la soppressione delle loro libertà personali”.
Esatto, le libertà personali! Le sacre, assolute, intoccabili libertà personali!
Sapete, no? Quelle stesse cose che Predator Fascista vuole abolire in modo che nel mondo siano autorizzate ad esistere solo persone uguali a lui e che la pensano come lui in tutto.
C’entrerà qualcosa il fatto che il decreto di lockdown NON l’abbia fatto qualcuno di destra, e quindi andava demonizzato?

Quinto: l’Italia non può fisicamente, in alcun modo, essere autosufficiente dal punto di vista economico ed energetico: siamo sempre stati relativamente poveri di risorse naturali, abbiamo pochi metalli e quasi niente petrolio, e il poco Oro Nero che abbiamo è un casino da estrarre dal punto di vista logistico e ambientale; dove ce le procuriamo, tali risorse?

Il petrolio dai Paesi medio-orientali, e i metalli dalla Germania? Sono sicuro che ci faranno un prezzo di favore, come ringraziamento per aver cancellato la loro cultura e minacciato la loro sovranità con le armi nucleari.

Probabilmente Predator Fascista ha semplicemente deciso che tutti gli altri Paesi del mondo daranno all’Italia tutto ciò che l’Italia vuole in cambio di niente, altrimenti li bombardiamo.

Perché lui, ricordiamocelo, è il BUONO della situazione.

In Italia quasi tutto sembra essere tornato com’era prima del sessantotto.

Ecco questo è un suo leitmotiv particolare: nonostante quanto espresso sopra, lui non vuole il ritorno del Ventennio fascista, ma vuole che la Repubblica italiana torni ad essere quella che era prima del 1968.

E perché il Sessantotto ha rovinato l’Italia?

Che domande, perché sì!

Voglio dire, a causa del Sessantotto abbiamo avuto: la Sinistra (comunista) al potere a far danni, la legalizzazione di quell’omicidio legale chiamato “aborto”, si è perso ogni rispetto per la religione…

Se aprite un qualsiasi libro scolastico di storia contemporanea troverete scritto che il Sessantotto era iniziato con le proteste studentesche e degli operai (di Sinistra), che chiedevano maggiori diritti e un generale rinnovamento della società, poi però sono arrivati i neo-fascisti che hanno dato il via alla strategia della tensione, e ai conseguenti Anni di Piombo, per minare l’autorità dello Stato e uccidere civili innocenti per dimostrare di esserne in grado, onde creare un clima di terrore per favorire un eventuale Colpo di Stato.

Ora, di fronte alle critiche su questo pezzo, Predator si è difeso affermando che era solo una storia e che non andava presa sul serio.

Solo una storia un paio di balle: quelle erano VERAMENTE le sue idee politiche e combaciano perfettamente con un suo manifesto politico che mi ha inviato in privato.

Questo è il tipico discorso dei neo-fascisti leoni da tastiera: loro possono dire tutto quello che vogliono, e quando arrivano le conseguenze basta che loro, per giustificarsi, dicano: “non dicevo sul serio”, “è solo una storia, siete voi che ci leggete un significato politico”, “rispettate la libertà di espressione!” (ovvero la LORO libertà di tentare di rendere illegali le libertà di TUTTI GLI ALTRI).

Una delle admin del forum lo ha rimproverato dicendogli che può sì inserire il suo pensiero politico e la propria visione del mondo in una storia ma non in modo così esplicito e sfacciato. E’ ovvio e naturale che chi legge si sentirà toccato da queste idee, chi in positivo (se è d’accordo), chi in negativo (se è in disaccordo).

Inoltre bisogna comunque fare attenzione quando si scrive di temi delicati o controversi perché si rischia di fare seriamente male a qualcuno.

Esempio: se io ho subito una violenza, magari potrei provare un forte disagio a leggere storie che trattano l’argomento, per quanto l’autore possa dire “eh, ma è solo una storia, che vuoi che sia”.

In presenza di argomenti o tematiche sensibili sarebbe bene mettere un avvertimento a inizio storia, in modo che chi è infastidito dalla tematica X possa evitare di leggere se lo desidera.

Mai dire “è solo una storia”, non dobbiamo mai sminuire o sottovalutare le emozioni e il vissuto di chi legge. Non si tratta di censura, semplicemente di rispetto verso il prossimo.

Predator ha risposto diplomaticamente che la prossima volta che scriverà una storia a tema politico preavviserà.

Una semplice paraculata, perché crede che gli basti dire “ATTENZIONE CONTENUTI POLITICI” perché NESSUNO possa lamentarsi delle sue apologie di fascismo e istigazioni all’odio razziale e religioso.

Una delle tattiche preferite dell’Estrema Destra è proprio il ridurre TUTTO ad una faccenda di “libertà d’opinione”, distogliendo l’attenzione dalle opinioni stesse, per far credere che il dibattito sia sul diritto di dire quel che si vuole, e non su quello che viene effettivamente detto dai due schieramenti, e che quindi ogni opinione è valida quanto il suo opposto.

Un esempio pratico è il drammaticissimo film “American History X”, in cui uno dei neo-nazisti, per far sembrare valida la sua ideologia, chiede “Come mai i neri possono parlare bene di Martin Luther King, ma noi non possiamo parlare bene di Hitler?”

La tattica tenta di far passare gli avversari come ipocriti che vogliono solo “zittire con la forza tutti quelli che non la pensano come loro”, cercando di impedire ad un ascoltatore esterno di capire che le due opinioni NON SONO PARAGONABILI, perché King voleva un mondo di pace in cui una categoria non potesse opprimere tutte le altre, e valutava l’uso della forza solo come ultimissima risorsa e solo contro gli effettivi oppressori; Hitler voleva impadronirsi del mondo e trasformarlo in un Inferno sulla Terra per chiunque non gli stesse a genio.

Questo va ripetuto: le opinioni NON sono tutte uguali, e NON vanno tutte tutelate equamente.

Se la mia “opinione” è inventarmi che qualcuno ha commesso un crimine di cui è in realtà innocente, perché voglio rovinargli la vita, la mia opinione non va protetta.

Se la mia “opinione” è che “2+2=5”, ed esigo che tutti dicano lo stesso, altrimenti sono, in qualche modo, oppresso dal dover accettare la verità dei fatti, la mia opinione è errata e chi la difende ha torto.

Se la mia “opinione” è che tutte le altre opinioni debbano essere zittite con la forza, e che l’unico mondo giusto è un mondo dove solo io ho diritti, non solo la mia opinione non deve essere considerata valida, deve proprio essere fermata con ogni mezzo necessario prima che io la metta in pratica e faccia del male a qualcuno.

E, soprattutto, se un’opinione non è basata sul valutare i FATTI, ma sull’eleggere a prove incontrovertibili SOLO ED ESCLUSIVAMENTE elementi anche inventati che però DECIDI essere veri e giusti semplicemente perché confermano l’idea preconcetta che tu, fin dal principio, avevi già deciso di avere, mentre ignori tutti gli effettivi fatti tangibili che dimostrano che hai torto… non solo la tua opinione non è neanche lontanamente valida, ma non è neanche un’opinione.

Ironicamente, questa tattica del “se non sei d’accordo con me è solo perché vuoi censurarmi, e quindi sei TU il vero oppressore”, è di solito usata da coloro che vogliono, effettivamente, togliere il diritto al dissenso a tutti gli altri.

Loro non rispettano la libertà di parola: rispettano il fatto che possano abusarne per prendere il potere e sopprimerla una volta che non è più a loro esclusivo vantaggio.

Ora veniamo alla seconda parte della storia: non ci sono solo cose che danno fastidio sul tema politico ma ci sono anche parecchie cazzate che vanno nominate.

Nella scena ambientata dopo la morte eroica di Predator Fenice, vediamo i membri della NEO DC, riuniti per decidere cosa dire nel discorso funebre.

I membri sarebbero membri del forum col nome modificato su richiesta delle admin: i gemelli V, le gemelle A, le gemelle B, Love, BB, Green, Bonifacio, Domenico, RobyMaster, Luca Donadel, Uny, Matteo F. e la “Falsa Fenice”.

Quest’ultima è la gemella di Predator Fenice separata dalla sorella fin dalla nascita, sconosciuta dai registri di ogni nazione e intenta a prendere l’identità della sorella, in modo che nessuno sospetti che lei fosse Predator Fenice.

E, no, non ho capito chi sarei io, se ci sono.

Ora, tra i membri della NEO DC ci sono due youtuber italiani non iscritti al The XII Order Forum. Il primo è il noto MrMassy81.

Vi dirò: all’inizio questo youtuber mi piaceva, apprezzavo i suoi riassunti ironici (non sempre perfetti) di anime o di film squallidi; ma quando poi ha fatto un video in cui smonta le “bufale” di Roberto Saviano sugli immigrati, un altro in cui dice che il Comunismo è peggio del Coronavirus (video citato nella fic), si è dichiarato di ultra-Destra o si è messo a definire “handicappato mentale che deve solo starsene zitto e buono in un angolo” chi lo criticava o  ha usato il termine “Associazione a delinquere” per definire un sito che commetteva l’orrido crimine di PENSARLA DIVERSAMENTE DA LUI RIGUARDO UN CARTONE ANIMATO, ha cominciato a piacermi molto meno.

Senza contare che, di recente, se l’è presa con 105 persone che si sono disiscritte dal suo canale nell’arco di ventiquattro ore a causa di un suo ultimo video in cui faceva commenti poco brillanti sugli omosessuali maschi. Oltre a passare per la vittima della situazione, MrMassy81 definiva i 105 “gay” che si erano disiscritti dopo averlo seguito per ben due anni, come dei traditori peggiori di Marco Giunio Bruto e di Giuda Iscariota.

Più tardi si ritrovano dietro le quinte di un palcoscenico costruito sul momento, ove è appesa l’immagine di una fenice e degli stendardi con i simboli dei partiti alleati con la NEO DC. Il simbolo di quest’ultimo partito è uno scudo azzurro con una croce bianca al centro, ai lati della croce due ali fiammanti e in basso lo slogan: famiglia, patria e religione, ciascuna parola è scritta con uno dei tre colori della bandiera italiana.

La piazza Venezia di Roma è gremita di gente da tutta la città e anche stranieri, venuti solo per Predator Fenice, chi non è lì di persona è a casa per guardare dal vivo il discorso funerario, i sondaggi sono elevati: praticamente TUTTI gli italiani stanno guardando. Il palco si trova sull’Altare della Patria.

Ecco i veri valori che l’Italia sta dimenticando: famiglia, patria e religione!

E in tal senso, ecco chi è venuto al funerale di Predator Fenice: il Papa Giovanni Paolo III, alias Viganò, il presidente della repubblica Antonio Socci, il leader della Lega Matteo Salvini, la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, il critico d’arte Vittorio Sgarbi, i leader di “Il Popolo della famiglia” e Noi con L’Italia, Alessandra Mussolini, e infine, Conchita Gonzales, testimone di un’apparizione mariana.

Ah, sapete che secondo Predator Fenice, tutti dovrebbero guardarsi, almeno una volta, i film patriottici, anti-abortisti o quelli che non negano le apparizioni mariane? Grazie a quelli si diventa onesti e fieri cittadini, a quanto pare.

I vari politici esprimono in pubblico le loro condoglianze sulla dipartita del nostro eroe anti-comunista: elogi a lui o all’onestà, alla fierezza e alla laboriosità della NEO DC, che non riporto perché lo schifo di queste autocelebrazioni mi sta facendo imprecare come il Sergente Hartman.

Ok, sono solo fantasie auto-celebrative ma così è troppo.

Mi aspetto una scena in cui Gesù scende dal cielo, rinuncia al Suo titolo di Figlio di Dio dicendo che Predator Fascista ne è più degno, e annuncia urbi et orbi che adesso è Predator Fascista che siede sul trono del Padre.

Tanto, l’autore ha abbandonato la modestia e il senso della misura da parecchio, in questa storia, più o meno dal titolo in avanti.

Qualcuno potrebbe dire che Predator Fascista non scriverebbe mai qualcosa di così blasfemo, visto che si professa Cattolico.

“Si professa” è il termine chiave, visto che abbiamo visto abbondantemente COSA ne pensa degli aspetti del Cattolicesimo che non può distorcere e strumentalizzare per la sua propaganda delinquenziale.

Sottolineo che Berlusconi, nella fic, dice: “I miei crimini sono sempre sotto la bocca di tutti. Sapete perché Fenice si fida di me? Perché da me si sa cosa aspettarsi. Ricordate queste parole: è meglio essere sporchi fuori e puliti dentro che il contrario, e con contrario intendo i nostri amici dell’opposizione che stanno scontando una lunghissima pena in prigione per i crimini che hanno involontariamente confessato al mondo intero quando si sono illusi che nessuno stesse registrando.”

Ed è ciò che Predator pensa veramente del silvione nazionale.

Questo, però, è il famigerato “benaltrismo”, ovvero: “sì, va bene, ho fatto una cosa negativa, ma il fatto che anche QUALCUN ALTRO abbia fatto qualcosa di male, significa che il MIO male va ignorato, ma il suo no”.

In specie, è più comodo demonizzare Grillo e i M5S così da ignorare tutte le porcate di Berlusconi (come la corruzione o le leggi ad personam che hanno rovinato l’Italia per trent’anni).

V-Uno, dietro le quinte, parla a BB, provando a denunciare l’ipocrisia della situazione: Predator Fenice non era pura e il suo cuore era stracolmo di rabbia e i politici a loro alleati fingono di tenere ai diversamente abili solo per i voti.

Uddio, l’autore sta per farsi autocritica?

Purtroppo no: BB afferma che solo perché una persona si esprime con tono aggressivo, non significa che lo sia anche dentro, accusando V-Uno di essere ipocrita e di parte che critica troppo un ramo politico e troppo poco l’altro, e si pone il beneficio del dubbio solo quando gli fa comodo.

Di base, se critichi una fazione politica e non anche tutte le altre allo stesso modo, sei un ipocrita.

Tranne che questo è letteralmente quello che Predator Fenice fa sempre, demonizzando la Sinistra e inventandosi di sana pianta le “epiche imprese” della sua amata Destra.

Senza contare che NESSUNO ha criticato il MODO in cui Predator Fascista si è espresso politicamente: il problema non è che “usava un tono aggressivo”, il problema era che i suoi discorsi, anche detti col tono più pacato di questo mondo, sono comunque sempre stati glorificazioni della soppressione dei diritti umani e della dittatura, il tutto cianciando ipocritamente di come in qualche modo questo salvi le “libertà personali” degli Italiani.

Insomma, il punto è che V-Uno viene sfangato, ovviamente senza dargli la possibilità di ribattere e scrivendo i suoi discorsi come quelli di un cazzone amareggiato che NON HA ARGOMENTAZIONI CONCRETE e si riduce a criticare la forma e non la sostanza.

Questa è la classica pseudo-argomentazione molto cara a Predator Fascista: la famigerata tattica del “falsus in uno, falsus in omnibus”, ovvero l’idea che, decontestualizzando e interpretando in maniera volutamente faziosa un singolo dettaglio di una singola argomentazione avversaria, si “dimostri” che tale argomentazione è falsa, e che quindi l’avversario ha torto su TUTTO.

Esempio pratico: chiedere ad uno che ne pensa di Aristotele, e se l’altro dice di condividerne alcune delle idee filosofiche, far notare che Aristotele era a favore della schiavitù. Secondo la (mancanza di) logica di Predator Fascista, questo “dimostra” che l’avversario è un ipocrita, e che quindi la sua opinione non conta su niente.

Perché Predator Fascista, cane da guardia della Destra quale è, e quindi incapace di ammettere che la Destra fa errori, ritiene che se disapprovi alcune azioni di un individuo o movimento, mentre ne approvi altre, sei ipocrita.

In realtà la parola “ipocrita” ha un altro significato vero, che non è quello espresso sopra, ma pazienza.

Se non sei a favore della Destra, e se pensi con la tua testa, ALLORA automaticamente vuoi una dittatura di Sinistra, che è automaticamente peggio di una dittatura di Destra perché di sì.

Le mezze misure non esistono, non esiste la moderazione: esistono solo Predator Fascista da un lato, e dall’altro quelli che hanno torto perché di sì.

La sua idea di “imparzialità” in un dibattito politico è che chi critica la Destra DEVE per forza ammettere anche tutti gli errori della Sinistra, altrimenti le sue critiche, in qualche modo, non sono valide… mentre Predator Fascista può criticare la Sinistra, anche INVENTANDOSI accuse, il tutto fingendo che la Destra non sbagli mai in quanto Destra.

Non provate neanche a concepire il senso di tale logica, perché tale senso non esiste: è una modalità di pensiero faziosa, che si riduce a “Le regole del dibattito sono che TU devi ammettere che hai torto, e IO posso inventarmi di avere ragione”.

Ehi, leggete questo pezzo:

Predator Fenice, durante le cene con il partito mostrava sempre un film patriottico, anti-comunista, anti-aborto, di apparizioni mariane, o un film storico che tutti conoscono e amano, e che poteva essere visto secondo un suo punto di vista. Come quella volta che ha fatto vedere il film del Re Leone e ha paragonato Mufasa a Salvini e le iene agli immigrati.

Oh santo cielo… sì, secondo Predator il classico Disney con Simba è una metafora di Salvini che cerca di proteggere l’Italia (alias le Terre del Branco) dai comunisti e dagli immigrati.

E che dire delle cene di partito consistenti in Predator Fenice che sceglie un film e poi inculca negli altri la sua personale interpretazione politica di tale film?

Insomma, ora diventa obbligatorio pensarla come vuole lui anche su dei film animati per bambini?

Per caso ha intenzione anche di mettere i suoi sgherri al controllo dell’Industria dell’Intrattenimento Globale, in modo che tutti i prodotti diventino propaganda di regime?

(Ops, gli sto dando delle idee, eh?)

Senza contare che l’interpretazione che dà lui NON PUÒ FISICAMENTE essere corretta, visto che tale film è uscito decenni prima dell’ascesa di Salvini, ed è stato fatto in una nazione che all’epoca non sapeva neanche che la Lega esistesse, e che l’ha basato sull’Amleto e su “Kimba il Leone Bianco” di Osamu Tezuka, entrambe opere ancor più vecchie.

Inoltre, se Tezuka sapesse che un’opera ispirata ai suoi lavori viene usata per propagandare l’imperialismo nazista, resusciterebbe giusto per spararsi un colpo in bocca.

Seguono altre leccate di culo del tipo: “Predator voleva solo smascherare la Sinistra e le sue malefatte” (anche e soprattutto a costo di inventarsele di sana pianta, aggiungerei).

Oppure frecciate alla politica attuale come:

“la Francia social-comunista, chiudendo frontiere e porti, ti sembra che rispettava i principi di uguaglianza e fraternità secondo i quali la rivoluzione francese è stata fondata, o li stavano infrangendo perché non gli facevano comodo?”

“Voi ragazzi sessantottini siete deludenti: vi illudete che raggiunta una certa età, o un certo livello, siete abbastanza intelligenti da smettere di imparare, e vi illudete che il bene e il male restino in un’unica direzione. Vi illudete di essere perfetti e non cercate di migliorare, o di completarvi parlando con gente di opinioni diverse, come dici tu. La penseresti diversamente se l’Italia fosse stata invasa dalla Russia. Ma sai com’è, dicono che non esiste peggior cieco di chi non vuol vedere.”

Quindi, di base la Francia è cattiva perché… fa esattamente quello che fanno Predator Fascista e i governi di Polonia e Ungheria, ma quando fatto dalla Francia è sbagliato perché i Francesi lo fanno senza essere fascisti?

E poi, “Non esiste peggior cieco di chi non vuol vedere”? Ironico, visto che Predator Fascista ha l’abitudine di cambiare argomento ogni volta che gli viene fatta notare una porcata della Destra che lui non può fingere sia inventata o giustificabile.

E i paragoni a cazzo di cane con altri film?

Tipo che ora gli italiani sono un impero, e devono collaborare come le api di un alveare, non avere un rapporto formica-cavalletta (cit. verso A bug’s Life e spero che non sia veramente una “rappresentazione” a com’era l’Italia prima dell’ascesa della NEO DC).

O si cita una frase del film Una Settimana da Dio, ovvero: “vuoi un miracolo? Sii il tuo miracolo”, affermando che il mondo sarebbe perfetto se tutti noi facessimo la cosa giusta senza pensare al tornaconto personale.

Che, per amor di Morgan Freeman, è una morale sacrosanta ma è buttata in questa demente storia solo per sostenere il becero pensiero politico di Predator Fenice!

Saltiamo gli interventi di altri politici e dei membri della NEO DC, tra cui Alessandra Mussolini che si lagna per il fatto che tutti la giudicavano per il suo cognome e il fatto che è la nipote del Duce, Sgarbi che è praticamente la parodia di se stesso e V-Uno che sul palco ammette che anche se a volte lui e Fenice non andavano d’accordo ora sa che aveva ragione.

Sappiate che la Mussolini prima frigna perché la gente la giudica in quanto nipote del Duce e poi si vanta di ogni porcata fatta dal suo carissimo nonno.

Veniamo ora a due cose assai stupide: la prima è la versione personalizzata di Predator Fenice del saluto romano.

Prima si alza il braccio destro sopra la spalla a mo di saluto, poi si batte la mano destra sul cuore e infine si eleva il braccio di quarantacinque gradi verso l’alto, con il braccio quasi teso, la mano aperta e le dita unite. Tutti quanti in piazza eseguono quel saluto, senza eccezioni: c’è chi eleva il braccio solo a trenta gradi per timidezza e chi lo eleva a cinquanta per farsi notare. Anche sugli spalti tutti quanti eseguono quel saluto.

Sto tizio sta letteralmente romanticizzando il fare il saluto fascista, dicendo che tutti sono felici di farlo.

Poi, qualcuno mi deve spiegare come mai vengono letteralmente dedicate più righe agli aspetti tecnici e precisi di come si debba fare il saluto fascista di quante ne vengano dedicate ad un qualsiasi effettivo AVVENIMENTO della storia.

La seconda cosa stupida è la canzone anti-comunista: Rossi Addio, parodia di Bella Ciao.

E se domani, andremo al voto
O Renzi ciaone, ciaone
Ciao, ciao, ciao
Tutti i rossi sono sconfitti
alle urne nel dolor
Centri sociali, sfollati e muti
Compagno addio, rossi addio
Rossi addio, addio, addio
È la fine del comunismo
Nell’infamia e disonor
Se sei PDiota, io un patriota
Oh rossi addio, rossi addio
Rossi addio, addio, addio
Qui in Italia, non c’è più posto
Per chi ha tradito il tricolor
Matteo Salvini è il salvatore
Oh rossi addio, rossi addio
Rossi addio, addio, addio
All’inferno, vi aspetta Stalin
Nel rancore e nel livor
Oh capitano, noi ti votiamo
Oh rossi addio, rossi addio
Rossi addio, addio, addio
È nemico chi ci ha venduto
E fatto entrare l’invasor
Finto Buonismo che cova l’odio
Oh rossi addio, rossi addio
Rossi addio, addio, addio
Ma la Lega, vi ha smascherato
Senza Rossi è libertà.

Allora, questa… roba… non è farina del sacco di Predator Fenice, è il copia-incolla del testo di un video (Rossi Addio) realizzato dallo youtuber 75luce75, che rielabora il celebre canto partigiano.

Ecco, questo è il secondo youtuber italiano presente nella fic: prima d’ora non l’ho mai sentito nominare e non conosco il suo indirizzo politico.

Ma per curiosità ho spulciato il suo canal e: lui ha fatto, letteralmente, DECINE di video in cui prende celebri canzoni italiane (come Bella, Ciao) e le “parodizza” trasformandole in canti che ridicolizzano la Sinistra ed esaltano la Destra.

La storia si conclude con l’ennesima leccata di culo alla NEO DC, affermando che hanno fatto tanto per l’Italia. Il popolo li ama e si sente fiero di essere italiano (sicuramente perché chiunque non lo faccia fa dichiaratamente una brutta fine, un po’ come durante il Ventennio).

Io non mi sento affatto fiero di essere italiano se devo dividere il mondo con degli esaltati razzisti e bigotti che citano il Cavaliere Oscuro dicendo che la Destra “è il partito che l’Italia non si merita ma di cui ha bisogno”.

Il finale cerca pure di essere filosofico:

Predator ha avuto il “finale perfetto” che desiderava, ma adesso cosa accadrà in futuro? Può tutto questo essere da esempio per tutti e stimolare gli umani a fare del mondo un posto migliore? Oppure nel giro di due o tre generazioni tutto tornerà come prima? Molte domande che necessitano di una risposta, purtroppo non ce l’hanno.

Ovviamente, non viene neanche preso in considerazione che l’ideologia di Predator Fenice possa un giorno degenerare nella corruzione, come è successo con ogni dittatura esistente, specialmente perché è presto diventato più importante dire ai Capi Supremi quello che volevano sentirsi dire, piuttosto che fare ciò che portasse effettivamente a dei risultati per il paese.

No, l’unico finale “negativo” possibile è che l’Italia SMETTA DI ESSERE UNA DITTATURA FASCISTA.

E, finalmente, questa delirante storia è finita.

Sapete? Quello che ha scritto Predator Fenice è mille volte peggio di quanto abbia mai scritto Opocai nel corso di tutta la sua carriera!

Narrativamente parlando non è la fanfiction che l’autore aveva promesso: non parla degli utenti del forum, l’intera prima parte è Predator Fascista che fa un pompino a se stesso e alla sua ideologia malata, ignorante, demente e criminale.

Quando effettivamente gli utenti appaiono (coi nickname originali modificati quindi non si può nemmeno definire una fanfiction sugli utenti), non hanno nessuna caratteristica che non sia dire che Predator Fascista ha ragione.

Non è nemmeno una storia dal punto di vista tecnico: se definiamo la “Narrativa” come “Insieme di parole che messe in fila formano frasi di senso compiuto volte a dirci che degli eventi sono successi”… allora sì, TECNICAMENTE questa fanfiction conta come narrativa, e anche in questo caso per poco.

La prima parte è a malapena narrazione: non fa altro che ripeterci come un mantra che Predator Fenice ha ragione su tutto e che riesce senza sforzi a imporre la sua visione al mondo intero, e che tutti ne sono felici.

Quando la narrazione effettiva comincia, continua ad interrompersi per urlare in faccia al lettore con un megafono quanto la dittatura di Predator Fenice sia gloriosa, e spesso la narrazione è inframezzata da frasi fatte che appaiono dal nulla, senza contesto né, ovviamente, contraddittorio.

La storia non ha quello che definisce una storia, ovvero il conflitto: solo diversi modi di ripetere “Predator Fenice vince SEMPRE senza sforzarsi”, senza mai spiegare come compie alcune delle sue imprese più astruse, e spesso dicendo che nessuno anche solo prova a resistere o a contraddirlo, o se ci prova, viene zittito e pestato dai sicofanti di Predator Fenice, senza che lui debba neanche scendere in campo di persona.

Non esiste neanche un conflitto emotivo, morale o ideologico, perché chiunque non sia un’estensione del volere dell’autore è puramente cattivo perché di sì; l’idea che qualcuno dei suoi avversari, magari, stia facendo quello che sta facendo perché anche quel qualcuno ha una comunità da aiutare non viene neanche presa in considerazione.

Una storia, inoltre, per definizione, deve avere dei personaggi, ma qui esistono solo dei cartonati che danno ragione a Predator Fenice.

I supposti “poteri” di Predator Fenice, che gli hanno permesso di fermare una tempesta di meteoriti, non vengano mai spiegati o mostrati; ci viene semplicemente detto che “riesce a fare qualunque cosa voglia fare”.

L’aggiunta di famosi politici e personalità di Destra conferma che Predator Fascista voleva solo scrivere una storia in cui tutti dicono che ha ragione, non a caso alcuni dei discorsi che fa in questa storia, venendo lodato, sono discorsi che ha effettivamente fatto in privato o in forma più “lieve” nel forum, ricevendo giustamente pernacchie; adesso le ha messe qui, mettendo gli utenti a dargli ragione o ad ammettere che si sbagliavano a contraddirlo, adesso che sono illuminati grazie alla dittatura da lui instaurata, e quindi capiscono che lui ha sempre avuto ragione su tutto.

Moralmente la “storia” è veramente atroce: è solo la sua ennesima fantasia di potere in cui può dire qualsiasi stronzata fascista, complottista, bugiarda e delinquente gli venga in mente senza contraddittorio, perché in questo mondo magico tutti sono d’accordo con lui, oppure hanno torto e vengono zittiti subito, anche e soprattutto con la violenza.

Il nome del suo partito, “Nuova Democrazia Cristiana”, è una lercia menzogna.

Il termine “Nuova” non ha senso, perché prende tutto dal Partito Fascista non da quello guidato da Alcide De Gasperi nel secondo dopoguerra. Certo, Predator ci tiene a sottolineare che il suo non è un movimento fascista; dopotutto i membri usano solo la simbologia, la gestualità, la retorica, i mezzi e gli scopi del Fascismo, ma hanno un nome diverso col chiaro scopo di darsi una patina di rispettabilità, quindi sono due cose TOTALMENTE diverse.

Non lo si può definire “Democrazia”, visto il suo intento di abolire la democrazia stessa e usare la violenza per ottenere TUTTO IL POTERE, lasciandolo saldamente in mano ad un gruppo di oligarchi a lui fedeli.

E neanche “Cristiana”, visto che il suo fondatore ignora bellamente il precetto base del Cristianesimo di amare il tuo prossimo e accogliere gli stranieri.

Predator non è il patriota che dichiara di essere in privato. Per lui i “veri italiani” sono bianchi, cristiani e di Destra.

Inoltre, lui non ama ne l’Italia ne gli italiani: lui ama gli italiani che la pensano come lui e non contraddicono la Destra, ed ama la sua versione malata dell’Italia, uno stato chiuso mentalmente ed intollerante verso le minoranze e le opposizioni più civili. E ciò appare evidente ad una lettura attenta della fic.

Apparentemente, nel magico mondo di Predator Fascista, basta che un singolo individuo di Estrema Destra acquisti abbastanza potere da sentirsi autorizzato a ignorare le regole del consorzio civile, perché tutti i problemi evaporino nel nulla cosmico per magia, e tutti siano felici e grati di questo, amando il Dittatore.

Perché niente dice “Il popolo del mio Impero mi ama genuinamente”, come ripetere di continuo che chiunque non esprima solo amore, plauso e approvazione nei tuoi confronti viene spazzato via dalla faccia della Terra senza alcuna pietà.

Piccolo excursus filosofico/etico: sapete cos’è la Tautologia Templare? Si tratta di “un’affermazione vera per definizione”.

Ad esempio, qualcosa di chiaro e ovvio come “l’infinito è senza fine”, o qualcosa che non può ragionevolmente essere contestato perché contiene in sé la propria stessa eccezione, come “Tutti i corvi sono neri, OPPURE alcuni non lo sono”.

L’individuo che usa la Tautologia Templare è totalmente devoto ad una causa e/o un’ideologia, e tali cause ed ideologie sono prive di compromesso, con rigidissime regole morali che non tollerano scuse o eccezioni, mai, per nessun motivo.

Tranne che vediamo chiaramente il Templare Tautologico infrangere dette regole e princìpi morali. E la sua argomentazione è semplicissima: siccome lui è buono, tali azioni diventano buone perché compiute da lui, che è buono.

Non vede contraddizione o ipocrisia, in questo: egli è in grado di uccidere un innocente per puro divertimento mentre strepita “L’Omicidio non è MAI giustificato”, e per lui sarebbe tutto perfettamente coerente.

Predator Fenice ne dà un esempio lampante, quando ammette candidamente le cose sbagliate commesse da Berlusconi, ma che vanno ignorate e perdonate perché è di Destra e il suo ingresso nell’Alleanza di Regime è stato utile per portare voti a tale Alleanza e farla giungere al Poter

Con questa storia atroce l’autore ha stuprato la libertà, ha ballato e pisciato sulla tomba di tutti coloro che hanno dato la vita per creare un Italia abbastanza tollerante da permettere a questo tanghero di dire le sue porcate senza punizione, di esaltare il crimine e di insultare la libertà e la giustizia, e di atteggiarsi anche a buono nel farlo.

Adesso BASTA.

Non mi importa se lui abbia effettivamente qualche problema mentale, o se io passerò per il cattivo della situazione: questo soggetto non merita pietà, compassione o una seconda chance.

Ho discusso con una delle due admin del forum chiedendo se non si possa bannare a vita Predator Fascista dal forum o denunciarlo alla Polizia Postale per apologia di fascismo e diffamazione.

La risposta è stata no. A parte rimproveralo a parole o bloccare i suoi topic più problematici di più non possono (o non vogliono) fare.

Ho fatto notare che la storia di Predator è veramente criminale, non solo stupida (oltre all’apologia di fascismo, che è reato costituzionale, esalta i crimini di guerra e la soppressione dei diritti umani).

Eppure l’admin spera che Predator possa lentamente cambiare o quantomeno stemperare i suoi pensieri e comportamenti più aspri, se immerso in un ambiente positivo come il The XIII Order Forum. Meglio non dargli corda sugli argomenti politici e far virare le sue energie su altri argomenti.

Ho fatto notare che Predator non cambierà mai; come può cambiare un fanatico fascista e complottista semplicemente perché non viene mai contradetto e gli viene mostrato che può continuare a scrivere e dire le sue porcate senza subire nessuna conseguenza?

La stessa admin ha replicato facendomi notare che nemmeno buttandolo fuori da una comunità sana e sicura come il seguente forum Predator cambierà in meglio.

A questo punto ho una domanda per tutti voi che leggete queste righe: la comunità sana e sicura deve smettere di essere sana e sicura per tutti gli altri, altrimenti lui, poverino, ci resta male perché non può più sbattere in faccia a tutti quanto sarebbe bello il mondo se quelli diversi da lui non avessero nessun basilare diritto umano?

Ha reso chiarissimo che non gliene frega niente degli altri, visto che non ascolta le loro argomentazioni, e ha preso utenti che l’hanno contraddetto e li ha inseriti nella storia col preciso scopo di dar loro degli ipocriti o di far loro ammettere che lui ha sempre avuto ragione su tutto.

Qui abbiamo a che fare col cosiddetto Paradosso dell’Intolleranza esposto da Karl Popper nel 1945: i fascisti dicono sempre che i cosiddetti tolleranti sono ipocriti perché non tollerano i fascisti.

Il problema è che, se i fascisti e gli altri gruppi basati proprio sull’INTOLLERANZA vengono appunto tollerati, prenderanno a poco a poco il potere e, come prima cosa, metteranno la tolleranza stessa fuori legge.

Una società, per potersi mantenere tollerante, non può, per definizione, esserlo anche con quelli che minano l’esistenza della tolleranza stessa.

Sfortunatamente il concetto di libertà di parola è piuttosto flessibile e dipende molto da persona a persona. Finché un tizio non invita esplicitamente alla violenza o cose del genere è difficile condannarlo; infatti Predator non ha mai invitato esplicitamente a sparare ai barconi o cose simili.

Qualcuno potrebbe essere tentato di fare l’Avvocato del Diavolo e dire che, okay, magari non vanno approvati i metodi, ma si potrebbe dare all’autore il beneficio del dubbio: magari vuole DAVVERO fare ciò che è meglio per tutti, quindi, almeno, non si può dire che faccia tutto questo con malizia intenzionale.

Sì e no.

Vi lascio a tale proposito questa analisi tratta da un video del noto YouTuber Linkara, alias Lewis Luvhaugh.

Questa storia, però, ha un lieto fine: due giorni dopo la pubblicazione di questa “storia”, in seguito al vespaio che essa ha sollevato nel The XIII Order Forum (e gli effettivi contenuti aberranti), le admin hanno preso provvedimenti.

La storia di Predator Fenice verrà squalificata dal contest di scrittura indetto e hanno provveduto a cancellarla.

Grazie.

Prima di concludere, vi devo parlare di una storia: “L’Ultima Chiesa della Terra”.

Si svolge nel mondo del gioco di miniature Warhammer 40k, millenni prima dell’epoca futura in cui svolge il gioco, e vede l’Imperatore dell’Umanità parlare con un prete.

L’Imperatore ha quasi spazzato via ogni religione dal pianeta, soppiantandole tutte con la propria personale ideologia: il prete è vecchio, solo, la sua congregazione dispersa, e sta comunque per morire.

L’Imperatore, usando lo pseudonimo di “Rivelazione”, non ha alcun motivo per visitare personalmente il prete, Uriah; non c’è neanche bisogno di ucciderlo, perché è moribondo e solo, non rappresenta una minaccia in nessuna maniera.

Rivelazione, infatti, non è lì per alcuna ragione pratica: diviene presto chiaro che ha un motivo egoista e meschino, ovvero distruggere personalmente lo spirito e le convinzioni del prete, giusto per farsi due risate al pensiero che l’ultimo uomo di fede al mondo crolli grazie alle sue sole parole.

Non lo fa criticando il prete in sé, o la corruzione della sua struttura religiosa (che non viene mai specificata, sappiamo solo che è una qualche forma di Fede Abramitica), ma il concetto stesso di religione; e non critica la religione spiegando che la fede alimenta i poteri del Warp, ovvero gli Dei del Caos, principali malvagi del setting.

Lo fa elencando tutte le atrocità commesse in nome della fede nel corso della Storia del Mondo, e ignorando volontariamente che la maggior parte di queste atrocità sono state compiute SFRUTTANDO la fede, e usandola per convincere popolazioni ignoranti che andare in guerra fosse il volere divino.

Questa è esattamente la stessa cosa che fa l’Imperatore: mantiene la popolazione della Galassia ignorante, in modo che non sappiano che esiste una via diversa dall’obbedirgli in tutto e per tutto, andando a farsi ammazzare in nome suo.

Uriah fa notare che, nella sua guerra cosmica di conquista della Galassia e di annientamento di ogni specie e ideologia che non fosse la sua, Rivelazione ha fatto più morti di tutte le guerre di religione messe assieme.

Rivelazione non mente, non prova neanche ad argomentare, ma usa un singolo sistema per giustificare la ragione dietro il fatto che la SUA ideologia sta facendo molto peggio di quanto l’ideologia a lui avversa abbia mai fatto.

Dice una singola frase.

“La differenza è che io ho ragione.”

Vi ricorda qualcuno?

Questa storia serve a ricordare che l’Imperium dell’Uomo, fondato dall’Imperatore stesso, nonostante sia degenerato nei millenni e si sia allontanato dalla visione originale dell’Imperatore, è SEMPRE stato fondato sulla prevaricazione, sull’imposizione di un’unica ideologia, sull’uccidere chiunque non sia una copia-carbone dell’ideale che l’Imperatore aveva di come dovrebbe essere un “vero essere umano” per avere diritto a vivere.

Benvenuti nell’Imperium della Fascisteria.

Un pensiero su ““Quale luce detterà il futuro?” (No more fascists!)

  1. Il problema del paradosso di Popper è effettivamente complesso. In questo caso, purtroppo, credo che l’esplusione di un membro da un gruppo dovrebbe avvenire se questo viola uno o più regole che la comunità – virtuale o reale che sia – ha stabilito. Se ciò è avvenuto, allora l’espulsione è inevitabile. In caso contrario, purtroppo, «formalmente» non si può procedere a un’espulsione del personaggio in questione. Anni fa ero associato a un forum tolkieniano nel quale, proprio per evitare questi problemi, una delle regole previste dagli Admin era di evitare argomenti politici: frequentando molte di quelle persone dal vivo, in realtà, ho avuto modo di toccare diversi argomenti, anche «pesanti» diciamo così, ed è stato molto stimolante…ma sul sito mi sono sempre attenuto a quella regola.

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...